Star Trek Picard: ecco il trailer della nuova serie TV

Star Trek Picard: ecco il trailer della nuova serie TV

Al Comic-Con di New York è stato mostrato il trailer dell'attesissima serie TV di Amazon Prime Video, che vede il ritorno di Patrick Stewart nei panni del capitano Jean-Luc Picard

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Multimedia
AmazonPrime
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
h4xor 170110 Ottobre 2019, 07:50 #11
dopo Gran Tour sarà la cosa che più attendo su Prime Video...
ad ogni modo, sono un fan storico di Star Trek, iniziamo col dire che la roba di JJ Abrams 'non esiste'.
Discovery la considero una rivelazione, specialmente la prima serie;
apprezzo molto il fatto che si sta portando una ventata di freschezza nel lore di Star Trek, ed ogni serie ha volutamente uno stile differente (per gusti anche differenti), in Discovery si può dire che la prima stagione ha uno stile diverso persino dalla seconda.
ST Picard da quello che ho letto sarà molto più introspettivo, perchè insomma dai, Patrick è un attore di teatro
matsnake8610 Ottobre 2019, 08:49 #12
Figuratevi che a me star trek ha sempre fatto ribrezzo.

La serie classica non riesco a guardarla...
TNG ci ho provato ma anche lì niente...
Le altre non ci ho nemmeno provato

Mi sono ricreduto con discovery! Non vedo l'ora della S3.
Cappej10 Ottobre 2019, 08:50 #13
Piaciuto molto anche a me Discovery... l'unica pecca ( mio avviso) i troppo lunghi discorsi in Klingoniano... Ohioi... noiosissimi

Personaggi molto carini tra l'altro

Picard è da vedere! almeno il beneficio del dubbio è d'obbligo
alexgti10 Ottobre 2019, 08:50 #14
Tutto questo astio verso discovery io non ce lo vedo... avevo smesso di guardare stra trek dall'uscita di Picard ed ho rivisto molto volentieri discovery che ha dato un'aria di novità alla serie introducendo personaggi molto interessanti.
Personalmente nè voyager nè deepspacenine mi hanno entusiasmato
il menne10 Ottobre 2019, 09:36 #15
Sono amante della serie, son cresciuto a pane e star trek TNG, ad oggi le ho viste tutte son possessore di tutte le serie in dvd/bd e di tutti i film.

Ovviamente adoro la serie classica e TNG è la mia preferita, deep space nine e voyager sono nettamente peggiori, enterprise superiore, peccato l'interruzione, discovery insomma, mi è piaciuta il giusto.

Speriamo che non venga fuori una porcata sto Picard, e mi rovini i mostri sacri della mia serie preferita di star trek... vedremo!
CarmackDocet10 Ottobre 2019, 09:56 #16
Anche io Trekker sfegatato... TNG e VOY le mie preferite (per motivi differenti)... ENT mi piaceva e peccato l'abbiano stroncato alla 4a stagione.
Discovery mi è piaciuta molto ed aspetto anche io la 3s... concordo con chi ha menzionato la pensantezza dei lunghi discorsi in Klingoniano, ma apprezzo il coraggio della scelta che sicuramente ha contribuito a sottolineare meglio la "distanza" tra Klingon e Federazione in quel contesto.
Picard spero sia meritevole... anche se mi auguro di non incorre nell'effetto "Rambo 12"... quando il personaggio è così palesemente più anziano di come era nel mio immaginario che mi sa di poco credibile. Una storia solida sarà fondamentale.
ellerix10 Ottobre 2019, 10:08 #17
A mio parere se Picard non sarà trattato come un'ottantenne che spara frecce infuocate sarà credibile. Visto il lavoro fantastico che Patrick Stuwart ha fatto con Logan, sono fiducioso che saprà impersonare l'anziano Picard nel migliore dei modi.
AlexWolf10 Ottobre 2019, 10:13 #18
Super Hype da mesi!

Discovery è stata una mezza delusione: dico solo mezza perchè alcune cose mi sono piaciute (c'era aria di novità ma d'altro canto si è snaturato il concetto di Star Trek tanto caro a Roddenberry...
Star Trek è sì una serie di fantascienza ma dai temi umanistici!
Spero proprio che Picard riporti a noi quei temi... e poi c'è anche tanto effetto nostalgia che può essere un bene ma anche un grosso rischio...
il menne10 Ottobre 2019, 10:19 #19
Originariamente inviato da: ellerix
A mio parere se Picard non sarà trattato come un'ottantenne che spara frecce infuocate sarà credibile. Visto il lavoro fantastico che Patrick Stuwart ha fatto con Logan, sono fiducioso che saprà impersonare l'anziano Picard nel migliore dei modi.


Spero, anche perché già prima in TNG la figura di Picard non era certo incentrata sulla sua possanza fisica ma sul suo carisma, intelligenza, e capacità decisionale e diplomatica, e non credo proprio che vorranno farlo diventare grottesco.

Però, si sa, quando le aspettative sono troppo alte il rischio delusione è spesso dietro l'angolo, quindi per adesso non voglio sperare troppo, mi basta che non diventi solo una operazione di marketing per nostalgici di TNG.

Mi chiedo però se non fosse stato lui il produttore se una serie simile sarebbe stata girata....
cronos199010 Ottobre 2019, 10:45 #20
Discovery la trovo contrastante (ho visto solo la prima stagione per il momento).

Fatta bene a mio avviso, con uno stile più moderno rispetto alle altre serie che non guasta, ma senza giungere al taglio stilistico di alcune serie TV moderne che vanno di moda (basate su ritmi troppo veloci, personaggi sempre diretti ma banali e costruiti male, dialoghi con qualche battuta ad effetto ma sciatti e dimenticabili, coerenza generale molto deficitaria, evoluzione della trama rivedibile).
Il problema è quello del reboot, di cui ho apprezzato solo il primo film: i temi principali di Star Trek e alcune delle peculiarità sono piuttosto appannati. Approccio più action e diretto, elementi di interazione tra diverse specie ridotte al solo scontro con i Klingon, alcuni elementi dell'ambientazione piegati al volere degli sceneggiatori. Tutto ruota attorno alla protagonista.

Star Trek si caratterizza da sempre su ritmi più blandi, una fantascienza più ragionata e introspettiva con gli esseri viventi al centro dei temi trattati, e soprattutto l'interazione vista come elemento positivo tra diverse razze e specie.
Quest'ultimo elemento molto caro a Roddenberry: ricordo che nella serie originale c'erano un cinese, un russo e una donna di colore oltre all'alieno Spock... e questo nel mezzo degli anni '60, in piena guerra fredda tra USA e URSS, Cina vista come un polo comunista e dittatoriale, i diritti civili degli uomini di colore calpestati soprattutto negli USA.

Ora vediamo cosa salta fuori con questa nuova serie; sicuramente Picard è un personaggio iconico e TNG una delle serie meglio riuscite. Però rivederlo decrepito a quell'età... non so...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^