Spotify ha il doppio degli utenti paganti di Apple Music, 100 milioni quelli attivi

Spotify ha il doppio degli utenti paganti di Apple Music, 100 milioni quelli attivi

La start-up svedese ha fatto sapere che ha superato il traguardo dei 100 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, con poco meno di un terzo che paga regolarmente l'abbonamento

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:17 nel canale Multimedia
Spotify
 

Spotify è uno dei servizi di streaming musicale migliori in assoluto. Disponibile su parecchie piattaforme, la start-up svedese ha avuto il merito di intuire le esigenze del mercato e sfruttarle creando una realtà solida. Ma soprattutto ha plasmato una tendenza con le giuste tempistiche, trasformando per sempre il modo in cui la massa ascolta la musica e la ascolterà negli anni a venire. Non si può dire lo stesso di Apple, che aveva azzeccato le tempistiche con iTunes ma che ha mancato con evidenza il trend dello streaming.

Spotify

Ed è soprattutto per questo che Spotify è ancora oggi il nome numero 1 del settore per quanto riguarda i volumi di mercato, con Apple Music che non è riuscito a contrastarlo efficacemente. Il servizio di Cupertino ha guadagnato di certo terreno, ma gli svedesi vantano un approccio più aggressivo. Spotify è offerto infatti gratuitamente per tutti gli utenti con funzionalità limitate (soprattutto su mobile), mentre per accedere ad Apple Music è necessario pagare un abbonamento di circa 10 euro mensili.

Parlando di numeri: Spotify ha confermato al Telegraph che ha una base di 100 milioni di utenti attivi mensilmente in tutto il mondo, e circa 30 milioni sono paganti. In paragone, Eddy Cue ha affermato durante il keynote di apertura della WWDC 2016 che Apple Music ha 15 milioni di utenti abbonati, e quindi paganti. Il servizio della Mela è in crescita costante: ad aprile aveva 13 milioni di utenti, a febbraio 11 milioni, ma non è ancora forte a tal punto da rappresentare un problema per il servizio di streaming musicale concorrente.

Spotify veniva lanciato nel mese di ottobre 2008 in Europa, poco meno di tre anni più tardi negli Stati Uniti, e trae vantaggio da una "maturità" superiore rispetto alla controparte di Cupertino. Il successo di Apple Music, che nasceva dal servizio Beats Music, è stato inoltre compromesso da un'interfaccia utente troppo confusionaria e complessa, assolutamente non in linea con gli standard Apple. Con iOS 10 vedremo una rivoluzione grafica, ma non sappiamo se di fatto sarà sufficiente a portare utenti sul servizio.

Dall'altra parte Spotify ha recentemente dichiarato che non solo la società non ha ravvisato alcuna variazione nella crescita dopo l'arrivo di Apple Music, ma che l'avvenimento ha addirittura aiutato. Spotify è adesso la start-up europea dal più alto valore di mercato, e con 8,5 miliardi di dollari ha superato Skype. John Forster, dirigente della società, aveva commentato: "È una gran cosa che Apple sia entrata nei giochi. Da quando è stato lanciato Apple Music abbiamo riscontrato una crescita superiore, ottenendo più utenti adesso rispetto al passato".

Nonostante tutto, Spotify continua ad operare in perdita per via di royalties costosissime e del fatturato condiviso con i partner del mondo musicale. Lo scorso anno le perdite sono cresciute di circa il 10% (circa 173 milioni di euro), facendo sorgere alcuni dubbi sull'affidabilità del modello di business utilizzato. Ciò non toglie che Spotify è al momento il punto di riferimento dello streaming musicale, e neanche colossi come Apple, Google o Samsung sono riusciti a scardinare il suo successo in termini di volumi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kean3d21 Giugno 2016, 10:58 #1
non ho ancora capito a che servono servizi a pagamento come questo, quando la musica la si puo comunque ascoltare tranquillamente free su youtube/soundcloud/mixcloud etcc etcc
Korn21 Giugno 2016, 11:15 #2
non conosco quel servizio youtube, ma spotify è un servizio ben fatto, per quanto mi riguarda troppo costoso
djmatrix61921 Giugno 2016, 11:26 #3
Originariamente inviato da: kean3d
non ho ancora capito a che servono servizi a pagamento come questo, quando la musica la si puo comunque ascoltare tranquillamente free su youtube/soundcloud/mixcloud etcc etcc


Suppongo per ascoltare musica su mobile in giro sia assai comodo, cosa che per esempio su youtube non é possibile (a parte che é una cosa completamente diversa).

Qui non si parla di stare davanti al PC e ascoltare musica.. é piú un discorso mobile.
kean3d21 Giugno 2016, 11:27 #4
bho a me sembra che qualsiasi tipo di canzone immaginabile vecchia o nuova che sia la trovi o da una parte o dall altra senza bisogno di abbonamenti di nessun tipo
djmatrix61921 Giugno 2016, 11:33 #5
Originariamente inviato da: kean3d
bho a me sembra che qualsiasi tipo di canzone immaginabile vecchia o nuova che sia la trovi o da una parte o dall altra senza bisogno di abbonamenti di nessun tipo


LOL ma non é il semplice fatto di trovare o no una canzone...

Youtube non puó essere messo in background prima di cosa, siccome non é stato progettato per l'ascolto di musica.

Inoltre, per ascoltare una canzone su youtube devi vederti il video, con conseguente consumo maggiore di dati (e di molto, ovviamente).

Assai scomodo per tantissime funzionalitá che invece ci sono su Spotify, tipo ad esempio qualitá maggiore? Playlist molto piú comode? E altro che non sto a dire...

Non sono neanche lontanamente comparabili.. Youtube é per i video.. non offre lo stesso servizio.
kean3d21 Giugno 2016, 11:33 #6
Originariamente inviato da: djmatrix619
Suppongo per ascoltare musica su mobile in giro sia assai comodo, cosa che per esempio su youtube non é possibile (a parte che é una cosa completamente diversa).

Qui non si parla di stare davanti al PC e ascoltare musica.. é piú un discorso mobile.


si ho capito, è palese, ma perché youtube ed altri non vanni su mobile? conosco spotify, ma non ne ho mai compreso l utilità , forse anche perche a me non interessa eh!
kean3d21 Giugno 2016, 11:35 #7
Originariamente inviato da: djmatrix619
LOL ma non é il semplice fatto di trovare o no una canzone...

Youtube non puó essere messo in background prima di cosa, siccome non é stato progettato per l'ascolto di musica.

Inoltre, per ascoltare una canzone su youtube devi vederti il video, con conseguente consumo maggiore di dati (e di molto, ovviamente).

Assai scomodo per tantissime funzionalitá che invece ci sono su Spotify, tipo ad esempio qualitá maggiore? Playlist molto piú comode? E altro che non sto a dire...

Non sono neanche lontanamente comparabili.. Youtube é per i video.. non offre lo stesso servizio.


ah ok capito, e io che mi faccio ancora la playlist offline, mi sto invecchiando!!
Marko#8821 Giugno 2016, 11:37 #8
Originariamente inviato da: kean3d
non ho ancora capito a che servono servizi a pagamento come questo, quando la musica la si puo comunque ascoltare tranquillamente free su youtube/soundcloud/mixcloud etcc etcc


Con la versione a pagamento puoi anche scaricarla in locale, con gli altri servizi puoi?
Domanda seria eh, non lo so.
skadex21 Giugno 2016, 11:39 #9
Perchè macina musica in continuazione Spotify è tanta roba: il costo mensile è più che ragionevole, rispetto ad altri servizi trovi veramente di tutto e subito, in più è tutto legale e puoi scaricarti anche offline i dischi che ci sono (su youtube ad esempio molti video che trovi in realtà sono in violazione di copyright e salvo strumenti terzi non puoi downloadarli).
Come detto sono due servizi differenti ma la comodità e completezza di Spotify è innegabile. E poi preferisco spendere soldi con loro piuttosto che pagare direttamente operatori di un ambiente che mi spara cd a 15 euro a botta e che sta ammazzando il mondo musicale.
doctor who ?21 Giugno 2016, 11:56 #10
Costoso Spotify ? meno di 3€ al mese ?
Eeeeellamadonna povera

Non è che i loro servizi funzionino con il potere dell'amicizia, la corrente ha un costo, i dipendenti li devi pagare.

Non saprei cosa fare senza Spotify, lo puoi comparare a youtube giusto se ascolti una canzone al giorno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^