Sony: il futuro dell'entertainment è la stereoscopia

Sony: il futuro dell'entertainment è la stereoscopia

All'IFA di Berlino Sony annuncia i propri progetti per portare la stereoscopia nel mercato di massa. Presto in arrivo uno standard?

di pubblicata il , alle 11:52 nel canale Multimedia
Sony
 

Howard Stringer, presidente e CEO di Sony Corporation, ha dichiarato durante il keynote presso l'IFA di Berlino che le tecnologie per la visione stereoscopica rappresenteranno un elemento cruciale per l'intrattenimento di prossima generazione. L'azienda ha intenzione di mettere a disposizione la stereoscopia su tutti i prodotti chiave del proprio catalogo e di promuovere e stimolare lo sviluppo di videogiochi stereoscopici per la console Playstation 3.

"La stereoscopia oggi è chiaramente sulla strada per il mercato di massa. Come l'alta definizione qualche anno fa, vi è una serie di problemi cui si deve ancora trovare risposta. Ma il treno del 3D è sui giusti binari e noi di Sony siamo pronti per condurlo a casa" ha dichiarato Stringer.

Come parte della strategia di promozione delle tecnologie stereoscopiche 3D, Sony ha intenzione non solo di immettere sul mercato televisori HD della serie Bravia in grado di supportare la visione stereoscopica, ma anche di equipaggiare i sistemi VAIO con schermi appositi e di incoraggiare lo sviluppo di contenuti per i lettori Blu-Ray e per le console Playstation 3.

Sony avrebbe scelto di usare occhiali con tecnologia ad otturatore elettronico per i prodotti 3D stereo, ovvero la medesima strada intrapresa da Panasonic in precedenza nel corso dell'anno. Le due realtà rappresentano inoltre la principale forza motrice della Blu-Ray Disc Association ed è pertanto altamente probabile che la BDA arriverà a sancire una serie di specifiche che renderanno gli occhiali ad otturatore il principale standard per la visione stereoscopica.

Le tecnologie concorrenti prevedono l'impiego di occhiali passivi con lenti polarizzate, abbinati a schermi speciali. Per il mercato consumer è più semplice l'impiego degli occhiali attivi ad otturatore, sebbene questa strada implichi una serie di problemi: innanzitutto è necessario impiegare uno schermo con frequenza di aggiornamento di 120Hz (abbiamo spiegato in questo articolo come funziona questa tecnica stereoscopica), in secondo luogo l'impiego prolungato di occhiali ad otturatore può causare mal di testa ed un notevole affaticamento sensoriale ed in ultima analisi è necessario un dispositivo di trasmissione che sincronizzi le operazioni degli occhiali con quelle dello schermo.

A tal proposito si è espresso Jon Peddie, titolare della prestigiosa società di analisi Jon Peddie Research, il quale esprime perplessità in merito alla necessità di doversi dotare di appositi televisori (o schermi per pc) con frequenza di refresh di almeno 120Hz: alcuni televisori digitali e full HD meno recenti non sono comunque in grado di raggiungere questa frequenza di aggiornamento e pertanto i consumatori potrebbero non essere propensi a voler cambiare nuovamente il proprio televisore, nel giro di pochi anni, dopo che hanno sostituito la vecchia TV analogica con un modello digitale.

A dimostrazione del fatto che le parole di Sony non resteranno solamente tali, la Blu-Ray Disc Association ha rilasciato un comunicato stampa con il quale annuncia il suo progetto di incorporare le tecniche di stereoscopia nel formato Blu-ray Disc: "La BDA ha intenzione di sfruttare appieno le potenzialità del formato e la sua capacità dati per dar vita ad un’esperienza 3D di altissima qualità", sono state le parole di Victor Matsuda, Global Promotions Committee Chair dell’Associazione Blu-ray Disc. "Il Blu-ray Disc ha già spianato la strada all’home entertainment di nuova generazione e ad alta definizione, allo stesso modo fisserà gli standard per la visione in casa di filmati in 3D" ha continuato Matsuda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
montanaro7903 Settembre 2009, 12:00 #1
secondo me sarà u epic fail ...
-televisori particolari ..
-televisori e schermi per pc a 120Hz
-occhiali ultra tecnologici ...

tutto questo avrà un costo troppo elevato per il singolo utente...

ne riparliamo fra una decina di anni ...
elias9103 Settembre 2009, 12:12 #2
addirittura 10 anni? fra 10 anni chissa cosa ci sarà di nuovo, ci proietteranno direttamente i video in testa xD

posso essere daccordo sul fatto del costo elevato...
6duca503 Settembre 2009, 12:16 #3
mi sembra che samsung abbia fatto uscire una cosa del genere..comunque anche io all'inizio penso che non avrà molto successo, anche per via della qualità e dell'affaticamento visivo, col kit invidia già dopo 5 minuti inizia a darmi fastidio..ma penso che inizierà ad avere successo già tra 5 anni..tra 10 si parlerà di ologrammi..forse sono troppo ottimista..
2012comin03 Settembre 2009, 12:21 #4
"Sony ha intenzione non solo di immettere sul mercato televisori HD della serie Bravia in grado di supportare la visione stereoscopica, ma anche di equipaggiare i sistemi VAIO con schermi appositi e di incoraggiare lo sviluppo di contenuti per i lettori Blu-Ray e per le console Playstation 3"

Imho se vogliono avere successo devono coinvolgere più realtà, più aziende... Rendere il tutto compatibile con tutto (facile a dirsi :P).

Se vogliono convincere noi "consumatori" a cambiare per l'ennesima volta la tv... devono mettere sul piatto più vantaggi.... oppure davvero aspettare una decina d'anni almeno.... molti non hanno ancora tv full HD, e Imho... a molti non interessa nulla della tv full HD.... figurati il 3D.

Cmq dai, ben venga che qualcosa stia iniziando a muoversi in direzione del grande pubblico.
Pozzame03 Settembre 2009, 12:22 #5
Anche secondo me sara' un fail.
Prima dovrebbero rendere i display a 120Hz la dotazione standard nelle case. Solo poi potranno vendere il 3D.

Sopratutto, che prezzi!!
Stiamo parlando di tecnologie vecchie di 10 anni (gli occhiali attivi li avevo gia' sulla GeForce2!!!), e tecniche conosciute da almeno 40 anni (qualcuno ricorda una puntata d Happydays nella quale andavano a vedere un film in 3D con gli anaglifi? Mi pare fosse anke nella sigla).
Ormai devono essere rientrati ampliamente di costi di sviluppo!!
MesserWolf03 Settembre 2009, 12:27 #6
Originariamente inviato da: 6duca5
mi sembra che samsung abbia fatto uscire una cosa del genere..comunque anche io all'inizio penso che non avrà molto successo, anche per via della qualità e dell'affaticamento visivo, col kit invidia già dopo 5 minuti inizia a darmi fastidio..ma penso che inizierà ad avere successo già tra 5 anni..tra 10 si parlerà di ologrammi..forse sono troppo ottimista..



10 anni ologrammi ? molto poco probabile . considerate che devono rientrare dei costi di ricerca e sviluppo , e che convertire gli stabilimenti costa .
Da quanti anni abbiamo gli LCD ? Solo ora fanno timida comparsa gli OLEAD, solo ora dato che ormai sugli lcd i margini di guadagno sono bassissimi.

Sul 3d ci sono molte molte incognite , qualcosa c'è già [il br di coraline se non sbagli contiene 4 paia di occhialini , quelli stile rosso e verde credo per il 3d e l'utente può scegliere se vedere il film in 3d o normale]

Le questioni maggiori sono:
[LIST]
[*]necessità nuovo hardware
[*]mancanza di standard
[*]necessità di occhialini ... scomodi e oltretutto significa che non posso manco sfogliare una rivista mentre vedo un film
[*]affaticamento visivo !!! Il comfort innanzi tutto ! .... tra HT 5.1 e occhialini vedere un film alla fine ti lascia rincoglionito per qualche tempo mi sa ^^
[/LIST]

Direi che davvero prima di 2-3-4-5 anni sarà tutto molto campato in aria.
blak2403 Settembre 2009, 12:35 #7
per il momento non penso abbia un grande successo, chissà magari tra 5-6 anni, quando si abbasseranno i costi di produzione (che IMHO saranno abbastanza alti all'inizio) forse comincerà la diffusione..


P.S: 1 mesetto fa ho sentito dire da un ragazzo (avrà avuto 25 anni), dipendente di un'azienda tedesca mi pare, che questa società aveva sviluppato una tecnologia capace di mostrare contenuti in 3D senza l'uso di occhialini...
Skogkatt03 Settembre 2009, 12:41 #8
Senza occhiali ok, ma con gli occhiali come nei cinema americani degli anni 50? Ma per piacere.
MesserWolf03 Settembre 2009, 12:42 #9
Originariamente inviato da: blak24
per il momento non penso abbia un grande successo, chissà magari tra 5-6 anni, quando si abbasseranno i costi di produzione (che IMHO saranno abbastanza alti all'inizio) forse comincerà la diffusione..


P.S: 1 mesetto fa ho sentito dire da un ragazzo (avrà avuto 25 anni), dipendente di un'azienda tedesca mi pare, che questa società aveva sviluppato una tecnologia capace di mostrare contenuti in 3D senza l'uso di occhialini...


tecnologia senza occhialini esiste , ma porta problemi più gravi per ora

Tipo che se non sei diritto in centro non vedi più il 3d (o si basano sull'eye tracking , quindi 1 utente per volta e basta) , e inoltre affaticano ancora di + la vista.

http://en.wikipedia.org/wiki/Autostereoscopic
marco_198403 Settembre 2009, 12:47 #10
per avere successo il 3D come minimo dovrebbe poter essere visto senza ridicoli e scomodissimi occhialetti... cmq non so voi ma per quanto mi riguarda il 3d non mi interessa affatto, ancora meno per i videogiochi... prenderei un televisore 3d solo se supportasse entrambe le modalità 2D e 3D, se non avesse bisogno di occhialetti e se non mi facessero pagare quella funzionalità...quindi se ne riparla fra minimo 5-7 anni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^