Sony estende il servizio "Video On Demand powered by Qriocity" all'Europa

Sony estende il servizio "Video On Demand powered by Qriocity" all'Europa

In programma anche il lancio del servizio musicale cloud-based "Music Unlimited powered by Qriocity”

di pubblicata il , alle 15:33 nel canale Multimedia
Sony
 

Non è passato ancora un anno, (era il novembre del 2009), dal lancio di quello che Sony ha chiamato Qriocity, una piattaforma di servizi online in grado di connettere numerosi dispositivi Sony dotati di accesso alla rete, consentendo così agli utenti di vivere un'esperienza di intrattenimento di elevata qualità. Lo scopo è ovviamente la distribuzione di contenuti video, musicali, videogiochi e anche e-book. Se qualcuno pensa subito ai servizi Apple iTunes Store, ha capito la finalità di Sony, sebbene le modalità di distribuzione siano differenti.

A Berlino, precisamente nel corso dell'IFA 2010, Sony ha annunciato che da questo autunno sarà disponibile in Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito un servizio per la riproduzione video in streaming “Video On Demand powered by Qriocity”. Con “Video On Demand powered by Qriocity,” gli utenti potranno scegliere fra centinaia di blockbuster lanciati da 20th Century Fox, Lionsgate, Metro-Goldwyn-Mayer Studios Inc. (MGM), NBC Universal International Television Distribution, Paramount Pictures, Sony Pictures Home Entertainment, The Walt Disney Company, e Warner Bros. Digital Distribution, oltre a contenuti localizzati nei singoli paesi.

Buona parte dei film sarà disponibile sia in Alta Definizione (HD) sia in Definizione Standard (SD) e tutti potranno essere noleggiati premendo l'apposito tasto presente sui modelli 2010 di TV BRAVIA, lettori Blu-ray Disc e sistemi Home Theater Blu-ray con accesso alla rete.

Sony ha inoltre svelato un altro progetto: l'introduzione di “Music Unlimited powered by Qriocity”, servizio di musica digitale cloud-based. Disponibile entro la fine dell'anno, “Music Unlimited powered by Qriocity” garantirà agli appassionati di musica libero accesso a milioni di brani, archiviati e sincronizzati attraverso il cloud. “Music Unlimited powered by Qriocity” sarà accessibile inizialmente tramite i modelli 2010 di televisori BRAVIA, lettori Blu-ray e sistemi Home Theatre Blu-ray di Sony con accesso a internet, oltre che sui sistemi di intrattenimento PlayStation3, sui notebook VAIO e su altri PC.

Music Unlimited powered by Qriocity” permette quindi di accedere a un vasto archivio di canzoni tramite internet, senza dover gestire file musicali digitali. "La comodità regalata da questo nuovo approccio musicale contribuirà a sottolineare il valore della musica, creando opportunità uniche per il settore. I dettagli del servizio saranno annunciati in futuro", si legge nel comunicato ufficiale Sony. Questa è una delle differenze importanti rispetto all'approccio Apple, ovvero offrire la musica come servizio in cloud (una sorta di radio on demand), invece che permettere lo scaricamento fisico del brano. Mancano purtroppo tutti gli altri dettagli del progetto: prezzi, modalità, limitazioni. Ci prendiao l'impegno di informarvi non appena questi saranno disponibili.

Un approccio sicuramente audace, quello di Sony. In primis perché sottointende che sia sempre presente una connessione veloce per accedere ai servizi cloud su ogni dispositivo. Dall'altro, lo scoglio creato dal desiderio da parte del grande pubblico di "possedere" i brani, sebbene questo sia un aspetto meno sentito dalle nuove generazioni. YouTube, utilizzato sempre più spesso come se fosse una "radio on demand", sottolinea questa nuova tendenza. Personalmente sono più gli aspetti che ci spingono ad essere scettici sul progetto, specie in Europa dove la pirateria è molto più diffusa rispetto al Nord America. Dall'altra, in mancanza di dettagli, non possiamo che guardare al progetto con interesse, che si prefigge il non facile compito di ipotizzare una differente modalità di fruizione dei contenuti digitali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor02 Settembre 2010, 15:40 #1
nella notizia non si fa riferimento ai costi: si sa qualcosa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^