Sony: 140 milioni di euro per affermare l'OLED

Sony: 140 milioni di euro per affermare l'OLED

Nonostante la tecnologia OLED esista già da diversi anni, non viene ancora utilizzata per la produzione di massa dei display. Un tentativo di affermare questa rivoluzionaria tecnologia lo farà prossimamente Sony

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 13:07 nel canale Multimedia
Sony
 

La tecnologia Organic Light-Emitting Diode, il cui acronimo è OLED, promette di offrire display con colori più vivi ed un minor consumo energetico rispetto ad altre soluzioni attualmente disponibili. Nonostante sia progredita molto negli ultimi anni, la tecnologia OLED non ha trovato ancora impiego nelle produzioni di massa. La motivazione è da ricercare nei costi di produzione, ancora troppo elevati per consentire un'ampia diffusione di questo tipo di display tra le masse.

A smuovere le acque ci penserà prossimamente Sony, che ha annunciato un investimento di 22 miliardi di Yen, circa 140 milioni di euro, al fine di fare affermare la tecnologia OLED. Sony prevede di indirizzare i propri investimenti ai processi di produzione dei pannelli OLED di medie e grandi dimensioni, ed in particolare ai processi per la realizzazione di Thin-Film Transistor e dello strato elettroluminescente.

Secondo quanto riportato da RegHardware, gli investimenti partiranno da aprile 2009 e prevedibilmente coinvolgeranno diversi prodotti rivolti ad utenti casalinghi e professionali della compagnia giapponese. Attualmente Sony ha già lanciato un display basato sulla tecnologia OLED lo scorso ottobre. Il display in questione si chiama XEL-1, ha una diagonale di 11 pollici ed ha uno spessore di soli 3 millimetri. Purtroppo il costo è considerevolmente elevato: il prezzo dichiarato da Sony nella press release è di 200.000 Yen, ovvero circa 1250 euro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hh6420 Febbraio 2008, 13:26 #1

Penso che sia pure ora ...

... in quanto per quanto riguarda l'aspetto "energetico-ambientalistico", i normali TFT consumano ancora troppo (non come volevano farci credere) e per smaltire quelle lampade è veramente un problema.
Paganetor20 Febbraio 2008, 13:28 #2
ma scusate, vorrei fare un ragionamento (perdonatemi se sono parzialmente OT): molte tecnologie (penso ai televisori HD) sono realtà già da molti anni in paesi come il Giappone (notoriamente avanti su queste cose). Quando li hanno protati qui da noi, hanno "caricato" i costi di ricerca e sviluppo anche su di noi (cosa che sicuramente avevano già fatto in Giappone).

Non è che stanno cercando di fare la stessa cosa con gli oled e con altre tecnologie (cellulari, cps ecc.)? Non dico Sony, parlo in generale...
Fl1nt20 Febbraio 2008, 13:50 #3
3 millimetri o_o
Ciuccellone20 Febbraio 2008, 13:51 #4
la risposta è: si!

frankie20 Febbraio 2008, 13:56 #5
Per i consumi concordo con hh64. Pochi giorni fa mi han girato la mail di usare blacke al posto di Google.
Ho subito risposto che è indifferente con un LCD (la > parte) avere lo schermo nero o bianco, poichè la lampada è sempre accesa. Sarebbe auspicabile settare in maniera più conservativa i tempi di stand-by del monitor.
Con gli OLED i consumi si che son ridotti.
Lasciamo stare i plasma...
al13520 Febbraio 2008, 13:56 #6
bellissimi gli oled... in tutto e per tutto, consumi, resa qualitativa peso , spessore ... se non è il futuro questo... speriamo sia abbastanza prossimo
Spike7920 Febbraio 2008, 13:57 #7
esatto, la risposta è SI, ci sarà qualche malato che se li comprerà subito (come i lettori/masterizzatori BlueRay ad esempio), mentre qualcun'altro più furbo aspetterà la solita LG (o chi per essa) che sfornerà un prodotto analogo a prezzo ridotto.
adarkar20 Febbraio 2008, 14:02 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
ma scusate, vorrei fare un ragionamento (perdonatemi se sono parzialmente OT): molte tecnologie (penso ai televisori HD) sono realtà già da molti anni in paesi come il Giappone (notoriamente avanti su queste cose). Quando li hanno protati qui da noi, hanno "caricato" i costi di ricerca e sviluppo anche su di noi (cosa che sicuramente avevano già fatto in Giappone).

Non è che stanno cercando di fare la stessa cosa con gli oled e con altre tecnologie (cellulari, cps ecc.)? Non dico Sony, parlo in generale...


beh, qualcosa ricaricano.
Però mi sembra IL MINIMO. Perchè? Perchè qui in Italia si spende poco e malissimo per la ricerca... giusto quindi ricompensare chi la fa seriamente.

Dovremmo piuttosto lamentarci coi nostri politici etc. per questi "ricarichi"

Siamo sempre 2 passi indietro... anche 3, và!

E ovviamente, chi vuole la "novità" subito, la paga di più... io aspetterò un pò, anche perchè il dvd classico è più che suffiente per uso normale.
MiKeLezZ20 Febbraio 2008, 14:10 #9
Originariamente inviato da: hh64
... in quanto per quanto riguarda l'aspetto "energetico-ambientalistico", i normali TFT consumano ancora troppo (non come volevano farci credere) e per smaltire quelle lampade è veramente un problema.
A me un 37" consuma 70W : mi sembra un'inezia.
Gli LCD usano lampade CCFL che sono quelle comunemente chiamate "a risparmio energetico", non capisco come possa dargli contro.
In realtà ho letto report in cui han testato il consumo di questi nuovi display OLED, e sono rimasto piuttosto basito, dato sembra consumino PIU' degli attuali LCD! Per il momento frenerei l'entusiasmo.
danyroma8020 Febbraio 2008, 14:28 #10
Originariamente inviato da: frankie
...la > parte...


Per favore, bannatelo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^