slotMusic: brani digitali distribuiti su microSD

slotMusic: brani digitali distribuiti su microSD

Le principali etichette discografiche annunciano l'imminente avvio della distribuzione di musica digitale su supporti microSD

di pubblicata il , alle 09:17 nel canale Multimedia
 

Tramite un comunicato stampa ufficiale SanDisk annuncia l'imminente arrivo sul mercato di un nuovo formato per la distribuzione della musica, grazie alla collaborazione delle più importanti etichette discografiche. Il nuovo formato è denominato slotMusic ed è basato sulle schede di memoria di tipo microSD, che ricordiamo essere state di fatto inventate da SanDisk con le prime schede di memoria T-Flash.

EMI Music, SONY BMG, Universal Music Group e Warner Music metteranno a disposizione parte del loro catalogo di brani per la commercializzazione su questo nuovo supporto fisico. I brani, ovviamente in fomrato digitale, saranno distribuiti senza alcun tipo di DRM. Inizialmente la vendità riguarderà solamente gli Stati Uniti, tramite store online e grandi catene come Best Buy e Wal-Mart, mentre in un secondo tempo il formato slotMusic farà la propria comparsa anche in Europa. Entro poche settimane saranno comunicati i cataloghi completi degli album distribuiti su slotMusic, unitamente a prezzi e disponibilità.

L'utente potrà così fruire della musica digitale che ha acquistato su qualunque tipo di periferica o dispositivo sia dotato di slot microSD, sia esso un cellulare, un lettore MP3, o il proprio PC. "slotMusic offre all'utente una immediata e tangibile alternativa di alta qualità al CD e al download. Quest'anno più di 1,2 miliardi di cellulari saranno commercializzati su scala globale, surclassando in modo impressionante i lettori multimediali portatili, con una tendenza che sta sempre più aumentando" ha dichiarato Danielle Levitas, vicepresidente per il ramo Consumer, Broadband e New Media per IDC.

Le schede slotMusic avranno una capienza di 1GB, garantendo così la possibilità di distribuire brani MP3 ad un bitrate di 320 kilobit al secondo. Le schede saranno inoltre non protette in scrittura, in modo tale che l'utente le possa utilizzare per creare facilmente le proprie playlist. Restiamo in attesa di ulteriori informazioni in merito alle modalità di distribuzione e ai prezzi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

86 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor23 Settembre 2008, 09:19 #1
Iniziativa molto interessante!
al di là del discorso DRM free (era ora!!!), direi che così facendo ci guadagnano persino in spese logistiche! Ma per i "feticisti" delle copertine, dei libercoli con i testi e le foto ecc., come si fa? c'è qualche immagine di come sarà il packaging di questi nuovi supporti?
Wee-Max23 Settembre 2008, 09:23 #2
Come ho già scritto su "appunti digitali", l'ultimo album degli Hormonauts "Spanish Omelette" è già distribuito in formato sd (non micro, comunque siamo lì con un lettorino Mp3...

Originariamente inviato da: Paganetor
Iniziativa molto interessante!
al di là del discorso DRM free (era ora!!!), direi che così facendo ci guadagnano persino in spese logistiche! Ma per i "feticisti" delle copertine, dei libercoli con i testi e le foto ecc., come si fa? c'è qualche immagine di come sarà il packaging di questi nuovi supporti?


L'album degli Hormonauts è distribuito anche con un libretto e il tradizionale cd, quindi se vuoi farti un cd fisico devi solo comprare la custodia e poi ritagliare (naturalmente con le forbici dalla punta arrotondata ) la copertina, fatto?
bLaCkMeTaL23 Settembre 2008, 09:30 #3
ecco dove sta il potenziale di SanDisk!!!
Qualcuno disposto a fare una colletta per comprarsela?
Bluknigth23 Settembre 2008, 09:34 #4
Molto dipende dal prezzo, certo arrivassero ai prezzi dei cd non credo chel musica cambierebbe molto....

E comunque un brano Mp3 a 320Kb non è comunque paragonabile alla traccia su CD, comunque devi rinuciare a qualcosa.

Certo stessero sotto i 20€ sarebbe interessante.
f4kinup23 Settembre 2008, 09:36 #5
che eresia...
io compro ancora i vinili, pensa un pò se potrei mai comprare un SD con un album sopra.

brrrrr
Fil999823 Settembre 2008, 09:39 #6
mp3 ma che schiFO

ci son formati decisamente migliori per un audiofilo FLAC (lossless) in primis e poi ogg (lossy) ...


mp3 è uno dei peggiori codec per resa in qualità audio, per di più formato proprietario e non FREE...





ma le orecchie ce l'hanno???

oppure il tipo di musica che vendono non breneficia il qualità di un flac rispetto ad un mp3 ??
tommy78123 Settembre 2008, 09:39 #7
sotto i 20 euro??? se li vogliono vendere devono piazzarli a 10 al massimo, la gente le canzoni se le scarica gratis, ina scheda microsd non costa nulla ormai, loro devono fare i conti con queste due cose per determinarne il prezzo! idiota poi il loro concetto che i cellulari per l'ascolto della musica hanno surclassato i lettori mp3 in vendite...grazie al piffero, ogni cellulare oggi contiene in se un lettore mp3 ma quanti lo usano in realtà? pochissimi perchè conviene sempre un oggetto dedicato.
djbill23 Settembre 2008, 09:40 #8
Io speravo in un formato audio decente... in una SD da 1GB ci sta sia l'mp3 che un formato lossless tipo il FLAC o il WMAPro lossless...
demon7723 Settembre 2008, 09:40 #9
Però che spreco.. uno poi si trova con venti micro sd da un giga inutili..
A sto punto forse era meglio il cd con già sopra una cartella con gli mp3 fatti oltre alle normali tracce audio..
atomo3723 Settembre 2008, 09:42 #10
esatto blackmetal, ora è chiaro perchè i colossi erano così interessati a sandisk!

cmq a 320kbps un cd occuperà sempre al massimo 100/150 mb, su in giga ci sta una discografia
quindi dovremo aspettarci degli hifi con questa presa e dei moduli da aggiungere a quelli vecchi? mi sembra uno standard che non è uno standard sono scettico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^