SanDisk trova un accordo con Sisvel

SanDisk trova un accordo con Sisvel

Dopo un lungo tira e molla, SanDisk si accorda con Sisvel sul pagamento dei diritti di usufrutto di alcune tecnolgie legate agli algoritmi mp3

di pubblicata il , alle 10:10 nel canale Multimedia
Sandisk
 

I più attenti ricorderanno la magra figura fatta da SanDisk all'IFA di Berlino dell'anno passato. Uno stand tristemente privo di ogni prodotto in grado di riprodurre mp3, in seguito alla confisca da parte delle autorità competenti di ogni modello esposto. Il motivo era da ricercarsi nel mancato pagamento da parte di SanDisk per i diritti di usufrutto di algoritmi di compressione mp3, detenuti dalla società italiana Sisvel e concessi in licenza.

La questione ha ovviamente generato un contenzioso legale, in seguito alla quale SanDisk ha accettato suo malgrado di aderire al pagamento dei diritti, allineandosi così a tutti i concorrenti (più di 800). La corte infatti ha ritenuto insufficienti le motivazioni di SanDisk, che rivendicava l'utilizzo di algoritmi leggermente differenti da quelli coperti dai diritti di Sisvel. Maggiori informazioni sull'argomento direttamente su BusinessWire.

Sisvel d'altro canto afferma chiaramente di non volersi fermare qui, ma di proseguire l'opera di ricerca di aziende insolventi con sempre maggiore zelo. Pur non facendo alcun nome, l'azienda afferma di avere nel mirino già altri marchi; sarà il tempo a dire quali e c'è da scommettere che l'attesa sarà molto breve.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rutto19 Marzo 2007, 10:24 #1
Bene, mi fa piacere. L'Alternativa open esiste, ma pare se ne siano accorti solo i produttori di videogiochi, loro si che hanno pochi soldi da buttare via in licenze!

PS: ovviamente il tono e' ironico / polemico, non godo di principio a leggere di qualcuno costretto a pagare dei soldi per royalties non rispettate... spero solo che, pian piano, l'utenza si sensibilizzi al problema...
... e gia' in australia non si possono filmare le feste di compleanno nelle quali si sta ascoltando musica protetta da diritto d'autore... riproduzione illecita, dicono.
waterball19 Marzo 2007, 11:11 #2
qui credo si tratti di codec hardware e non so se sono presenti alternative gratuite
Luca6919 Marzo 2007, 11:18 #3
Anche se esistono delle alternative gratuite, anche queste sono coperte da licenze. Quindi, per esempio, non possono essere vendute Bello peró avere il lettore MP3 gratis perché il codec ha licenza GPL
piero.tdp19 Marzo 2007, 11:18 #4
> Il motivo era da ricercarsi nel mancato pagamento da parte di SanDisk
> per i diritti di usufrutto

....mancato pagamento *dei* diritti, non *per* i diritti.

> SanDisk ha accettato suo malgrado di aderire al pagamento dei diritti,
> alienandosi così a tutti i concorrenti (più di 800)

Cosa vuol dire che Sandisk aliena ai concorrenti?
Special19 Marzo 2007, 11:28 #5
Penso sia un errore, immagino volessero scrivere "allineandosi"..
piero.tdp19 Marzo 2007, 11:55 #6
> Penso sia un errore, immagino volessero scrivere "allineandosi"..

Ci potrebbe stare su un blog, ma questa e' gente che viene
pagata per scrivere... E dire che basterebbe rileggere l'articolo
anche solo una volta, per accorgersi di tutti questi strafalcioni.

<ironic> Ma tanto l'italiano non e' importante, no? </ironic>
DevilsAdvocate19 Marzo 2007, 12:10 #7
Originariamente inviato da: Luca69
Anche se esistono delle alternative gratuite, anche queste sono coperte da licenze. Quindi, per esempio, non possono essere vendute Bello peró avere il lettore MP3 gratis perché il codec ha licenza GPL

Credo tu faccia un po' di confusione.... GPL non vuol dire gratis, le 2 clausole
fondamentali della GPL sono:
a) che sia dato credito agli autori originali.
b) che vengano distribuiti pure i sorgenti (nel caso di un lettore mp3 questo
vorrebbe dire allegare i sorgenti del firmware nel cd coi drivers), con le modifiche
da te effettuate rispetto al software che hai scaricato.

Poi puoi vendere il codice GPL come e quanto ti pare (vedi RedHat, Mandrake, Suse, etc.etc.)
blackshard19 Marzo 2007, 17:57 #8
Originariamente inviato da: waterball
qui credo si tratti di codec hardware e non so se sono presenti alternative gratuite


Non c'è nessun codec hardware in quei prodotti.
SoulKeeper20 Marzo 2007, 12:17 #9
Originariamente inviato da: piero.tdp
> Penso sia un errore, immagino volessero scrivere "allineandosi"..

Ci potrebbe stare su un blog, ma questa e' gente che viene
pagata per scrivere... E dire che basterebbe rileggere l'articolo
anche solo una volta, per accorgersi di tutti questi strafalcioni.

<ironic> Ma tanto l'italiano non e' importante, no? </ironic>


per fortuna che c'e' gente come te in giro
anche perchè, tu paghi per leggere questo sito? NO.
jappilas20 Marzo 2007, 12:32 #10
Originariamente inviato da: piero.tdp
Ci potrebbe stare su un blog, ma questa e' gente che viene
pagata per scrivere... E dire che basterebbe rileggere l'articolo
anche solo una volta, per accorgersi di tutti questi strafalcioni.
<ironic> Ma tanto l'italiano non e' importante, no? </ironic>

potevi rimarcare l' imprecisione anche senza aggiungere l' ironia di questo post ...
Originariamente inviato da: SoulKeeper
per fortuna che c'e' gente come te in giro
anche perchè, tu paghi per leggere questo sito? NO.
il concetto di fondo può essere giusto, un po' meno criticare un altro utente rivolgendogli una frecciatina

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^