Obama pensa a carte d'identità digitali per gli americani?

Obama pensa a carte d'identità digitali per gli americani?

Secondo un portavoce della Casa Bianca l'amministrazione Obama starebbe pensando a un nuovo metodo per proteggere la sicurezza online degli americani.

di pubblicata il , alle 11:12 nel canale Multimedia
 

Il presidente Obama starebbe pensando di mettere il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti a capo di un nuovo progetto per promuovere la sicurezza sulla rete basato su identificativi per i cittadini degli Stati Uniti, secondo quanto riferisce un portavoce della Casa bianca e riporta il sito della Cbs.

Il Dipartimento del Commercio è "l'organo perfetto all'interno del governo degli Usa per garantire questo tipo di protezione e per creare un ecosistema delle identità su internet", sostiene Howard Schmidt, coordinatore dell'ufficio della Casa bianca per la Cybersecurity.

Il principale effetto di questa decisione sarebbe l'affidamento del nuovo sistema al Dipartimento del Commercio, che prevarrebbe su due altri possibili candidati, l'Nsa, ovvero l'Agenzia per la Sicurezza Nazionale, e il Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti. Ci sarebbe poi un problema di privacy, principalmente legato al ruolo della polizia e delle agenzie di intelligence in ambito di privacy su internet.

"Non vogliamo creare una carta d'identità per internet", ha detto Gary Locke, segretario del Dipartimento del Commercio in un intervento allo Stanford Institute. "Non stiamo costruendo un sistema controllato dal governo. Vogliamo semplicemente migliorare la sicurezza e la privacy online, e ridurre problematiche secondarie come quella di dover memorizzare dozzine di password attraverso la creazione di più sicure identità digitali".

Il Dipartimento del Commercio intende istituire un ufficio dedicato alla problematica. Starebbe pensando a smart card o certificati digitali da distribuire attraverso rivenditori online. Rassicura che a nessuno verrano chieste le proprie credenziali e che non ci sarà un database centrale con le informazioni provenienti dalle carte d'identità digitali.

La discussione emerge in seguito alla diffusione di documenti riservati appartenenti al governo degli Stati Uniti tramite il sito Wikileaks. L'amministrazione Obama, dunque, vorrebbe spostare la responsabilità sulla sicurezza online dall'Nsa al Dipartimento del Commercio.

Bradley Manning, il soldato dell'esercito americano accusato di aver fornito video e altre centinaia di migliaia di documenti riservati a Wikileaks, aveva scherzato sulle competenze dei tecnici dell'Nsa: "Ho chiesto al tecnico dell'Nsa se c'erano attività sospette che potevano venire fuori dalle reti locali. Scosse le spalle e mi disse che questo problema non costituiva una priorità".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
afhaofhasofhaohfa11 Gennaio 2011, 11:46 #1
Scommetto che se la stessa proposta fosse stata avanzata dai repubblicani sarebbero stati etichettati come fascisti
ErMejo11 Gennaio 2011, 11:50 #2
Questa cosa mi fa paura, in un certo senso, non servirebbero nemmeno nuove strutture o server appositi, perchè tutto questo ha già un nome: Facebook. Gli auguro solo che tutti i server crollino uno dopo l'altro.
coschizza11 Gennaio 2011, 12:08 #3
Originariamente inviato da: ErMejo
Questa cosa mi fa paura, in un certo senso, non servirebbero nemmeno nuove strutture o server appositi, perchè tutto questo ha già un nome: Facebook. Gli auguro solo che tutti i server crollino uno dopo l'altro.


non ti sembra un po strano che la tutela della tua persona e della tua privacy ti faccaino paura? immagino che tu non hai nessun documento ,carta di identita patente passaporto perche essendo schedato ti sentiresti a disagio.

Immagino anche che la tua macchina non abbia la targa perche altrimenti sarebbe schedata anche quella. Anche il cellulare immagino che tu non lo abbia perche altrimenti verressi non solo rintracciato ma seguito anche nei movimenti sul territorio.

Una persona onesta è felice e vuole con forza queste cose, mentre un delinquente stranamente fa di tutto per non averle. Io sono felice è tu immagino anche solo che magari non te ne sei reso conto.
optijet98011 Gennaio 2011, 12:20 #4
Originariamente inviato da: coschizza
non ti sembra un po strano che la tutela della tua persona e della tua privacy ti faccaino paura?

A me fa più paura uno stato totalitario che vuole controllare la gente ovunque. Alla tutela della mia persona e della mia privacy ci penso io, non voglio alcun dipartimento orwelliano di stato che mi imponga la sua "tutela della mia persona"...

immagino che tu non hai nessun documento ,carta di identita patente passaporto perche essendo schedato ti sentiresti a disagio.

Il disagio non c'entra niente. La carta d'identità serve per farti identificare in certe occasioni, quando l'autorità te lo richiede.

Immagino anche che la tua macchina non abbia la targa perche altrimenti sarebbe schedata anche quella. Anche il cellulare immagino che tu non lo abbia perche altrimenti verressi non solo rintracciato ma seguito anche nei movimenti sul territorio.

Idem con patate come sopra. E se uno non vuole farsi "rintracciare" il cellulare lo lascia a casa.

Una persona onesta è felice e vuole con forza queste cose, mentre un delinquente stranamente fa di tutto per non averle. Io sono felice è tu immagino anche solo che magari non te ne sei reso conto.

Quindi immagino che se lo Stato ti mette una telecamera dentro casa tu sei "felice", e se la rifiuti sei un "delinquente".

Sai qual'è il principale problema di queste misure invasive e di ampliamento di controllo delle persone ? Che storicamente, lo stato, il gruppo di potere, che si ritrova per le mani questi strumenti, ne abusa per limitare la libertà delle persone.

Comunque sia io la farei come una cosa volontaria: tutti quelli che vogliono comprarsi la carta d'identità di internet facciano pure, credendo che mettendo in mano questo nuovo strumento di controllo nelle mani dello Stato non verrà abusato...

Gli altri che invece valorizzano ancora la Libertà come valore fondamentale dell'essere umano si rifiutino.
Murakami11 Gennaio 2011, 12:23 #5
In cosa differirebbe dalla nostra CIE?
fraussantin11 Gennaio 2011, 12:51 #6
Originariamente inviato da: ErMejo
Questa cosa mi fa paura, in un certo senso, non servirebbero nemmeno nuove strutture o server appositi, perchè tutto questo ha già un nome: Facebook. Gli auguro solo che tutti i server crollino uno dopo l'altro.


a me no .... perche devi avere paura , fai forse qualcosa di illecito ??

per quanto riguarga facebook non è colpa sua se molti utenti scrivono in bacheca quante volte vanno in bagno , o se oggi non sono andati perche soffrono di stitichezza, li sta al cervello della gente e di chi lo usa.

difficilmente troverai dati miei sensibili li sopra , dato che lo uso solo per contattare amici o al massimo per inviare messaggi a persone di cui nn conosco la mail.

quindi per me non è un problema fb.

io invece proporrei la banca dati in italia del dna e non solo per gli extra, ma per tutti.


e poi vedremo come diminuiscono i reati.

ma qui da noi le leggi sono soltanto dalla parte dei ladri......... neanche ci fossero loro a farle !!!!!!
IKKI197811 Gennaio 2011, 12:57 #7

coschizza

fatti marchiare coschizza cosi sei ancora + sicuro!!! povero pirla che sei, andiamo avanti cosi come i pecoroni a fidarci di chi abusa continuamente. tu pero continua a fare la tua vita da schiavo e assisti imperterrito all'impovorimento e morte sociale/fisica dell'essere + debole. Continua a correre nella tua ruota come un criceto impazzito e non pensare che sei schiavo... sei solo + sicuro...
fraussantin11 Gennaio 2011, 13:02 #8
Originariamente inviato da: IKKI1978
fatti marchiare coschizza cosi sei ancora + sicuro!!! povero pirla che sei, andiamo avanti cosi come i pecoroni a fidarci di chi abusa continuamente. tu pero continua a fare la tua vita da schiavo e assisti imperterrito all'impovorimento e morte sociale/fisica dell'essere + debole. Continua a correre nella tua ruota come un criceto impazzito e non pensare che sei schiavo... sei solo + sicuro...

vedi non hai tordo a dire che abusano di noi e della ns privacy, il fatto è che pero se questo deve essere un piccolo prezzo da pagare per togliersi la delinguenza che abusa di noi cmq e in maniera peggiore , direi di si .

prendere la pillola amara per curare un male e meglio che morire , noo!!

cmq l'unico vero dubbio è che non servira a molto.
kirylo11 Gennaio 2011, 13:30 #9

non cambia nulla

Se usi un cellulare, internet, facebook, la carta di credito, il bancomat, una tessera del supermercato, volendo sanno comunque dove sei cosa compri e quali sono le tue abitudini.

Il problema non è il coltello ma come lo si usa. Questa è una cosa di cui si discute da quando è nata la filosofia.

Un ID unico e sicuro è semplicemnte un bisogno delle nostre società che ben presto diverrà realtà

Già esistono sistemi automatici che riconoscono il volto e la voce, alcuni installati negli aereporti, i siti già scambiano tra di loro le preference di un utente o le raccolgono dai social network.

Tutto ciò già avviene, se non ti garba vivi nel deserto o in qualche posto sperduto, e procurati il cibo da solo (caccia e raccolta)

PS siamo già nel 2011 e fra un po' i computer saranno in grado di simulare il cervello umano. Benvenuto sul pianeta terra.
coschizza11 Gennaio 2011, 13:31 #10
Originariamente inviato da: optijet980
Alla tutela della mia persona e della mia privacy ci penso io.

Gli altri che invece valorizzano ancora la Libertà come valore fondamentale dell'essere umano si rifiutino.


la tutela delle persone è un compito riservato agli organi giudiziari e di polizia tu non hai nessun potere di tutela senza di loro.

Ho pauro che per molti il termine libertà coincide con il termine anarchia, dove la mia liberta è cosi importante che per tutelarla posso anche sovrastare quella degli altri.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^