Microsoft: brevetto per tecnologia di analisi vocale

Microsoft: brevetto per tecnologia di analisi vocale

Il colosso di Redmond deposita un brevetto relativo ad una tecnologia di riconoscimento vocale per dispositivi di telecomunicazione

di pubblicata il , alle 08:24 nel canale Multimedia
Microsoft
 

Microsoft ha recentemente depositato un brevetto relativo ad una tecnologia che permetterebbe il riconoscimento di una persona al telefono per mezzo dell'analisi del tono vocale.

La tecnologia si propone di analizzare la voce del chiamante ed estrapolarne una serie di elementi che saranno poi confrontati con quelli contenuti all'interno di un database contenente le registrazioni precedenti, per trovare le possibili corrispondenze ed individuare così la persona all'altro capo del telefono.

Nel caso in cui l'analisi vocale non dia alcun tipo di corrispondenza, la registrazione della voce da luogo alla creazione di un nuovo modello vocale, associato quindi ad un nuovo interlocutore.

La tecnologia pare essere destinata all'implementazione in sistemi PC tradizionali, server, portatili, palmari, dispositivi cellulari e sistemi di gestione di call center.

Per maggiori informazioni rimandiamo alla documentazione relativa al brevetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SuperSandro16 Giugno 2007, 08:32 #1

Cioè?

Non capisco l'utilità. Esempio:

* Pronto chi parla?
** (voce autentica) Il mio nome non ha importanza. Prepara 10mila euro...

* Ehi, Giovanni, il mio PC ti ha riconosciuto!
** Porc... (mette giù )

Contromisure:

* Pronto, chi parla?
** (voce di digitalizzatore vocale) Pre-pa-ra .... die-ci-mi-la eu-ro .... e .... met-tili .... in .... u-na .... va-li-get-ta....



O no?
Crux_MM16 Giugno 2007, 08:40 #2
Si hai capito bene..ma il timbro vocale è UNICO!quindi anche per sistemi di sicurezza andrebbe bene!
Buona Idea..per ora senza applicazioni reali!
Rubberick16 Giugno 2007, 09:02 #3
Si ma sta roba si usa da eoni in campi + spinti... cosa ci sarebbe di nuovo e brevettabile?
SuperSandro16 Giugno 2007, 09:03 #4

Ah, ho capito...

* Risponde il sistema - pronuncia la parola "buongiorno" e poi "conferma"
** Buongiorno ... conferma

* Ora pronuncia le parole "montagna" e " vacanze"
** montagna ... vacanze

...

* Il sistema ti ha riconosciuto - Esponi il problema
** La mia casa sta andando a fuo...


.
svl216 Giugno 2007, 09:03 #5
Originariamente inviato da: Rubberick
Si ma sta roba si usa da eoni in campi + spinti... cosa ci sarebbe di nuovo e brevettabile?


infatti...
i servizi segreti sta roba la usano da tanto tempo..
maxgenio16 Giugno 2007, 09:22 #6
si parla, per com'è spiegato, di una tecnologia in uso da molti anni (e non solo nei film). Lunedì mattina vado a brevettare l'acqua calda così siete fregati!
jacky214216 Giugno 2007, 09:22 #7
ora anche i servizi segreti dovranno pagare Bill Gates che brevetterà anche l'aria alla fine!!!
DevilsAdvocate16 Giugno 2007, 09:46 #8
Originariamente inviato da: jacky2142
ora anche i servizi segreti dovranno pagare Bill Gates che brevetterà anche l'aria alla fine!!!

Inizio a pensare che fanno bene. Se nessuno (neanche le altre aziende)
protesta nè gli dice niente, preferendo piuttosto tirar fuori tutta quella
fuffa inutile su "Google che fa paura" e scemenze simili, loro fanno benissimo
a sfilarci i soldi per cose che già abbiamo o per brevetti che vengono
concessi con grande facilità....
elleby16 Giugno 2007, 11:17 #9
Ora non è il mio campo, ma a me chi ci lavora sul riconoscimento vocale ha sempre detto che è vi sono un sacco di variabili che rendono impossibili riconoscere una persona al 100 % a distanza di tempo. Nella fattispecie:
- inflessione dialettale;
- malattie all'apparato nasale anche leggere come raffreddore;
- stato emozionale del soggetto;
- accrescimento del soggetto durante la pubertà;
- uso di sigarette intenso;
Tutte queste variabili possono far si che a distanza di tempo un soggetto non passi un test di riconoscimento vocale.
Bongio216 Giugno 2007, 11:28 #10
In ogni caso immagino sarà usata x apllicazioni di basso livello, dove la sicurezza non è fondamentale (un po' come il fingerprint reader, utile x evitare di ricordarsi 200 password, ma facilmente aggirabile e quindi inutile iin altri ambiti).
Infatti, oltre ai problemi citati da elleby, bisogna aggiungere anche il fatto che la voce può essere registrata e riprodotta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^