Intel annuncia le nuove specifiche High-Definition Audio

Intel annuncia le nuove specifiche High-Definition Audio

La compagnia californiana ha annunciato di aver pubblicato le nuove specifiche per l'introduzione di audio ad alta qualità nei sistemi PC

di pubblicata il , alle 13:00 nel canale Multimedia
Intel
 

Intel Corporation annuncia, con il seguente comunicato stampa, il rilascio della versione finale delle specifiche HD Audio che si pone come obiettivo l'introduzione di audio di elevata qualità, paragonabile a quello dei dispositivi Consumer Electronics, anche nel mondo dei PC.

Di seguito il comunicato:

"Assago (Milano), 16 aprile 2004 Intel Corporation ha rilasciato la versione finale, 1.0, della specifica Intel® High Definition Audio (HD Audio) per introdurre audio di qualità CE (Consumer Electronics) nei PC.

Destinata a sostituire il vecchio standard AC97, sviluppato circa dieci anni fa, questa specifica apre una nuova era per la qualità del suono nei PC mainstream e ad elevate prestazioni, preparando il terreno per l'ampia adozione dell'audio di nuova generazione. È stata concepita per implementare una gamma più ampia di funzionalità audio, modem e di comunicazione nei PC, nei palmari e nei dispositivi elettronici di largo consumo.

Oltre 80 aziende partecipanti, tra cui produttori di PC e di dispositivi elettronici, fornitori di codec, provider di software e altre aziende leader del settore, hanno collaborato con Intel per sviluppare questa specifica. Il gruppo di settore si è impegnato per favorire la realizzazione di un'architettura audio flessibile, dinamica, stabile e a costi contenuti con ampi spazi di crescita per la futura espansione delle prestazioni.

Il PC è destinato a ricoprire un ruolo fondamentale nell'esplosione delle soluzioni home theater e audio evolute, ha commentato Thomas Loza, Technology Initiatives Manager di Intel. La piattaforma PC continua a essere una soluzione versatile per le applicazioni multimediali richieste dai consumatori, e le funzionalità della specifica High Definition Audio spingeranno il PC verso prestazioni audio all'avanguardia.

La specifica HD Audio è destinata a garantire un'esperienza di playback più soddisfacente, oltre a un input di qualità superiore per le applicazioni di fonia e comunicazioni. La possibilità di ottenere audio di qualità più elevata è da attribuire in parte a un'architettura migliorata e a una larghezza di banda più ampia che consente la diffusione di audio multicanale a 32 bit e 192 kHz. L'input audio è potenziato con il supporto per microfoni in array multicanale, una larghezza di banda allocata dinamicamente e flessibilità nella configurazione dei dispositivi audio.

L'architettura HD Audio è allineata con l'iniziativa Microsoft Universal Audio Architecture* (UAA), e i tecnici delle due aziende hanno collaborato a stretto contatto allo sviluppo della specifica. Obiettivo dell'iniziativa Microsoft Universal Audio Architecture è di creare e gestire driver audio Windows* per le tecnologie High Definition Audio, USB Audio e 1394 Audio.

Destinata a migliorare l'audio del PC, la specifica Intel High Definition Audio di nuova generazione insieme al driver dell'iniziativa Microsoft Universal Audio Architecture offrirà un'esperienza decisamente superiore agli utenti, nuovi scenari di utilizzo interessanti e una fedeltà audio notevolmente più elevata per gli utenti dei sistemi operativi Windows, ha affermato Jason Reindorp, Group Product Manager della Windows Digital Media Division per Microsoft Corporation. Microsoft collabora attivamente con Intel e con altre aziende leader del settore per garantire che l'iniziativa UAA mantenga le promesse.

L'architettura Intel HD Audio è basata sugli stessi principi di contenimento dei costi dello standard AC97, e porterà a un miglioramento della fruizione dell'audio e del livello di stabilità per i dispositivi audio integrati nel PC. I sistemi con funzionalità HD Audio, che comprendono quelli basati sul chipset Intel di nuova generazione il cui nome in codice è Grantsdale, dovrebbero apparire sul mercato più avanti nel corso dell'anno.

Le richieste della specifica HD Audio v.1.0 e di informazioni sulla licenza possono essere inviate all'indirizzo nextgenaudio@intel.com."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AarnMunro17 Aprile 2004, 13:35 #1
Sarà utile solo quando il PC sarà silenzioso, prima no.
atomo3717 Aprile 2004, 13:47 #2
questa tecnologia dovrebbe migliorare anche i sistemi integrati audio presenti sulle mobo, il che non è male visto che ora come ora secondo me sono pietosi!
juggler317 Aprile 2004, 14:18 #3
Voglio una stanza adeguata per home teatre e il motore del 2000 veloce e silenzioso da mettere nel pc così posso gicare con F1 2010 e sentire il rumore delle auto quando le sorpasso
avvelenato17 Aprile 2004, 14:18 #4
ora come ora sono decenti, dai.
ci sono parecchie mobo che integrano di serie audio multicanale paragonabile alla qualità di una scheda di fascia media.

per AarnMurno: lo standard btx, assieme all'introduzione nel desktop, da parte di intel della tecnologia finora riservata al mobile, assicurerà una minor necessità di ventole, principali fonti di rumore.

MaxP417 Aprile 2004, 14:21 #5
Originariamente inviato da AarnMunro
Sarà utile solo quando il PC sarà silenzioso, prima no.

Un htpc realizzato con criterio non fa rumore.
nonikname17 Aprile 2004, 14:44 #6
Jason Reindorp, Group Product Manager della Windows Digital Media Division per Microsoft Corporation :qualcuno ammazzerebbe per avere un biglietto da visita come questo!!!
frankie17 Aprile 2004, 14:47 #7
Originariamente inviato da avvelenato per AarnMurno: lo standard btx, assieme all'introduzione nel desktop, da parte di intel della tecnologia finora riservata al mobile, assicurerà una minor necessità di ventole, principali fonti di rumore.


la tecnologia mobile ok, ma lo standard BTX non è rivoluzionario per quanto riguarda la circolazione dell'aria
Marco7117 Aprile 2004, 14:48 #8
Presto per fare contenti Microsoft,Intel & co. servirà un supercomputer quantistico con numero di elementi di calcolo superiore agli atomi di idrogeno di QUESTO Universo!
Vi ricordate quanto si è dovuto attendere perchè ci fosse un s.o in grado di sfruttare l'80386 ?
Adesso è una rincorsa continua tra richieste sempre più esose da parte dei s.o, continui annunci di processori più veloci in una ricorsione che non ha fine!
Per l'audio 192KHz/32 bit e magari multicanale, fatevi qualche conticino sulla richiesta in termini di storage...mah!
E poi ai paesi in via di sviluppo (che "bel" termine) vengono appioppate "tonnellate" di p.c basati su Pentium e 80486!
Scusate lo sfogo!

Marco.
YellowT17 Aprile 2004, 15:11 #9
Non mi è chiara una cosa: l'ac97 era riservato alle shcede integrate? nel senso che le sound blaster e le hercules erano già molto più avanti?
corgiov17 Aprile 2004, 15:18 #10

Audio multicanale

Da Marco71: "Per l'audio 192KHz/32 bit e magari multicanale, fatevi qualche conticino sulla richiesta in termini di storage...mah!".

Attenzione: a 192KHz, l'audio resterà sempre stereofonico, Dolby Digital 2.0. Questa è la specifica del DVD-Audio e del SACD. Non è possibile avere multicanale a 192KHz.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^