chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Il formato Blu-ray raddoppia le vendite negli USA

Il formato Blu-ray raddoppia le vendite negli USA

Rispetto allo stesso periodo dell'anno passato, i contenuti in formato Blu-ray fanno segnare un raddoppio delle vendite negli Stati Uniti

di pubblicata il , alle 15:20 nel canale Multimedia
 

Buone notizie per Sony ed in particolare per il formato Blu-ray. Stando ad alcuni dati, riportati anche da CNET, le vendite di supporti ad alta definizione Blu-ray di casa Sony sono state molto soddisfacenti, riferendoci al periodo gennaio-marzo di quest'anno. In questo periodo infatti sono infatti venute circa 9 milioni di copie, ovvero quasi il doppio delle 4,8 milioni vendute nello stesso periodo dell'anno passato.

Il dato è riferito al territorio degli Stati Uniti, utile però ad individuare le tendenze di mercato in un Paese che siamo soliti ricalcare con un po' di ritardo. Il risultato è molto importante e significativo, poiché vi sono diversi fattori di segno contrastante ad averne consentito il raggiungimento. Se da una parte è pur vero che è rimasto un solo formato ad alta definizione per l'intrattenimento domestico, in seguito alla rinuncia da parte di Toshiba di proporre ulteriormente contenuti HD-DVD, dall'altra la crisi economica non ha certo invogliato al gente ad acquistare un bene tutto sommato non primario come un film in alta definizione.

Nonostante questo raddoppio di vendite, il formato Blu-ray rimane comunque alle spalle del vecchio DVD, ma supera l'antico VHS. Secondo le più recenti stime inoltre, negli Stati Uniti sarebbero circa 10,5 milioni i lettori Blu-ray presenti sul territorio, PlayStation3 comprese. Questo dato ci indica che quasi ogni possessore di un lettore Blu-ray ha acquistato un contenuto in alta definizione nel periodo indicato in precedenza.

Certo, parlare dell'acquisto di un solo film in tre mesi non è certo sinonimo di boom nelle vendite, complice anche il costo medio dei supporti Blu-ray; rimane in ogni caso indicativo il fatto che ora si parla di milioni di copie, a riprova di un successo che, per quanto frenato e tardivo, risulta incoraggiante per Sony.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tuvok-LuR-20 Aprile 2009, 15:22 #1
niente di sconcertante, il bluray è il futuro e ormai tutti lo sanno, piano piano tutti si sposteranno
johnp198320 Aprile 2009, 15:31 #2
ormai i monitor full-hd costano poco e così i lettori per pc... upgradare a questo formato non è + proibitivo.
Saeval20 Aprile 2009, 15:38 #3
Originariamente inviato da: johnp1983
ormai i monitor full-hd costano poco e così i lettori per pc... upgradare a questo formato non è + proibitivo.

Esattamente, e più il tempo passerà più i costi legati ai BD diminuiranno più questi prenderanno sopravvento sui DVD.
maurilio96820 Aprile 2009, 15:59 #4
Senza contare che prima o poi l'uscita dei nuovi titoli solo su bluray limiterà la pirateria: non sarà più conveniente scaricare copie di film da 20-40 Gb e forse il prezzo al pubblico degli originali diminuirà.
zdarova20 Aprile 2009, 16:09 #5
Originariamente inviato da: maurilio968
Senza contare che prima o poi l'uscita dei nuovi titoli solo su bluray limiterà la pirateria: non sarà più conveniente scaricare copie di film da 20-40 Gb e forse il prezzo al pubblico degli originali diminuirà.

in italia si, che ancora la media dei Mbit/sec è bassa, ma chi ha 10-20Mbit/sec
non filtrato, 20 GB vuol dire aspettare una paio di ore (5-10 ore , 2MB/sec -> 3600MB/ora) ... pure io adesso se voglio guardare una drama...mi basta il divx a 700MB, se voglio Trasformers... 1920p forse non bastano ...
Deuced20 Aprile 2009, 16:16 #6
Originariamente inviato da: maurilio968
Senza contare che prima o poi l'uscita dei nuovi titoli solo su bluray limiterà la pirateria: non sarà più conveniente scaricare copie di film da 20-40 Gb e forse il prezzo al pubblico degli originali diminuirà.




ne dubito fortemente.In primis perché la pirateria è solo una scusa per alzare il prezzo dato che più volte si è detto e ribadito che un utente che non può scaricare un contenuto non è detto che vada ad acquistarlo,semplicemente ne farà a meno.In secundis perché il tuo ragionamento sarebbe valido anche per gli attuali dvd dual layer...ed infatti quasi nessuno li scarica,se ne trovano solo le versioni divx,così come a breve si avranno versioni compresse dei bluray.Anzi,da quando sono stati sdoganati i siti di video streaming si trovano divx di qualità infima già belli e pronti senza nemmeno dover aprire emule...

All'utente medio la qualità non interessa (basta pensare agli mp3 ed ai su citati divx):quei pochi interessati i bluray già li acquistano.IMHO il bluray potrà solo rimpiazzare gli attuali dvd quando supporti ed hardware avranno prezzi simili,non di certo diventare il formato antipirateria

Senza dimenticare che il passaggio da vhs a dvd necessitava solo del cambio del lettore,il passaggio al blu ray richiede oltre al lettore un tv hd e/o un impianto audio di buon livello,senza di esso le migliorie apportate non si notano certo
ld5020 Aprile 2009, 16:32 #7
vedo che siete poco ferrati...
un filmato 1080p con contenitore mkv o con contenitore avi da 7 giga compresso in h264, che non è una cosa così mostruosa da scaricare si vede pari pari ad un Blue Ray, se ci si accontenta di 720p con dolby dts si sta intorno ai 4 giga.

Tra l'altro vorrei ricordare che i furbetti non utilizzano tutto lo spazio dei blue ray per masterizzare il video alla massima qualità, perchè se così fosse l'audio non sarebbe in dts ma in pcm, il loro interesse reale è fare una versione unica per tutto il mondo di ogni release, in modo da risparmiare sulla distribuzione.

Un film in blue ray contiene audio e sottotitoli in 20 linguaggi ecco come fa ad occupare 20 giga.

Il blue ray non è il futuro è uno schifo, cioè ma nel 2009 siamo ancora legati a formati vecchi e superati come quelli ottici?
Quando su una flash ci archivi tranquillamente 20-30 giga?
La realtà è che loro non vogliono questa semplicità loro vogliono che tu compri il disco, così per te è difficile copiare, così loro venderanno brevetti a chi vuole produrre supporti fisici di masterizzazione.
E' tutto un circolo di piccoli furti che si ripercuotono sul consumatore.
erpirata220 Aprile 2009, 16:43 #8
Questa mattina sono passato finalmente al bluray con grande gioia, erano anni che attendevo che i prezzi scendessero, per 60 euro mi godo una definizione in 1080p, uno spettacolo per gli occhi e per le orecchie !
Lucamax20 Aprile 2009, 16:43 #9
Quoto Deuced
Il formato BlueRay affianchera' quello DVD ma non fara' da traino massiccio alle vendite di hardware specifico.
In poche parole, chissenefrega del Blueray !
Deuced20 Aprile 2009, 16:44 #10
Originariamente inviato da: ld50
vedo che siete poco ferrati...
un filmato 1080p con contenitore mkv o con contenitore avi da 7 giga compresso in h264, che non è una cosa così mostruosa da scaricare si vede pari pari ad un Blue Ray, se ci si accontenta di 720p con dolby dts si sta intorno ai 4 giga.

Tra l'altro vorrei ricordare che i furbetti non utilizzano tutto lo spazio dei blue ray per masterizzare il video alla massima qualità, perchè se così fosse l'audio non sarebbe in dts ma in pcm, il loro interesse reale è fare una versione unica per tutto il mondo di ogni release, in modo da risparmiare sulla distribuzione.

Un film in blue ray contiene audio e sottotitoli in 20 linguaggi ecco come fa ad occupare 20 giga.

Il blue ray non è il futuro è uno schifo, cioè ma nel 2009 siamo ancora legati a formati vecchi e superati come quelli ottici?
Quando su una flash ci archivi tranquillamente 20-30 giga?
La realtà è che loro non vogliono questa semplicità loro vogliono che tu compri il disco, così per te è difficile copiare, così loro venderanno brevetti a chi vuole produrre supporti fisici di masterizzazione.
E' tutto un circolo di piccoli furti che si ripercuotono sul consumatore.





è un discorso ineccepibile,ma sempre legato alla propria attrezzatura e a quanto si vuole pretendere in termini di qualità.I film il bluray finora hanno sofferto di un codec non proprio nuovo,alcuni sono addirittura riscalature in alta definizione dei formati dvd,ma questo non vuol dire che non possano migliorare con altre innovazioni.Stessa cosa per le tracce audio,con un impianto da "supermercato" la differenza tra le varie codifiche manco si sente.Come detto,se c'è chi si accontenta dei divx è facile arrivare alla conclusione che il bluray è inutile in ambito video.Il bluray in sé è un contenitore,dentro ci può essere di tutto,sono le case cinematografiche che dovrebbero spingere sull'alta qualità vera piuttosto che rifilare bluray quasi peggiori delle controparti dvd.Un supporto con una maggiore capacità serve sempre,altrimenti saremmo fermi agli 1,44mb dei floppy,se sarà il bluray o lo storage su flash è presto per dirlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^