GIMP 2.10 è stato rilasciato ufficialmente: multi-thread, elaborazione tramite GPU e tanto altro

GIMP 2.10 è stato rilasciato ufficialmente: multi-thread, elaborazione tramite GPU e tanto altro

GIMP arriva finalmente alla versione 2.10, dopo sei anni di sviluppo: una lunga attesa che però termina con moltissime novità, a partire dal multi-threading e dal supporto all'elaborazione tramite GPU

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Multimedia
 

È finalmente ufficiale, dopo sei anni di sviluppo, GIMP 2.10. Il noto programma open source per la modifica e la creazione di immagini arriva dunque a una nuova versione stabile che consegna finalmente nelle mani degli utenti molte novità da lungo tempo attese.

La prima è indubbiamente l'interfaccia utente, rinnovata e ora in grado di supportare diversi temi già inclusi nella configurazione di base: spiccano la presenza di un tema scuro e di nuovi temi di icone monocromatiche. Non manca il supporto agli schermi ad alta densità (HiDPI).

GIMP 2.10

GIMP 2.10 su KDE neon (installato come Flatpak)

Molto più significativi sono però i passi avanti fatti con GEGL, la libreria di elaborazione delle immagini il cui sviluppo iniziò con GIMP 2.6; GEGL si occupa ora di gestire tutte le tile e costruisce un grafo aciclico per ogni progetto: l'obiettivo è arrivare ad avere un editor con modifiche non distruttive per la versione 3.2. I vantaggi presenti già ora includono il supporto al multi-thread e all'elaborazione tramite GPU (con OpenCL).

È ora possibile impostare delle maschere su gruppi di livelli, grazie a una nuova gestione degli stessi, nonché avere una selezione automatica più precisa in casi limite come i capelli. Tra le novità per gli artisti troviamo la possibilità di utilizzare filtri come lo specchio e la ripetizione "a mattonelle" di un motivo (tiling); i fotografi invece possono contare su filtri come esposizione, ombre e luci, high-pass, decomponi wavelet, proiezione della panoramica. GIMP 2.10 introduce infatti la modifica delle fotografie panoramiche.

GIMP 2.10 è disponibile per tutte le principali piattaforme (Windows, macOS, Linux). Ulteriori dettagli possono ressere reperiti sull'annuncio ufficiale del progetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LucaLindholm01 Maggio 2018, 14:13 #1

Ehhhh...

Ah, ma ancora quelli di GIMP non hanno portato questo software sul Win Store??

Va bene… vorrà dire che ci penserà la squadra che conosco io (come fece con Notepad++ e altro ancora)...


Xfire9001 Maggio 2018, 16:17 #2
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Ah, ma ancora quelli di GIMP non hanno portato questo software sul Win Store??

Va bene… vorrà dire che ci penserà la squadra che conosco io (come fece con Notepad++ e altro ancora)...



Io voglio selezionare il percorso di installazione, installare per più utenti e scegliere le componenti da installare.
Lo store microsoft è uno store da smartphone, non un repository come si deve.
E col fatto che non riesce ad aggiornare le app attraverso proxy con me ha chiuso, è li a prendere polvere.
LucaLindholm01 Maggio 2018, 16:34 #3
Originariamente inviato da: Xfire90
Io voglio selezionare il percorso di installazione, installare per più utenti e scegliere le componenti da installare.
Lo store microsoft è uno store da smartphone, non un repository come si deve.
E col fatto che non riesce ad aggiornare le app attraverso proxy con me ha chiuso, è li a prendere polvere.


1) Il percorso collettivo di installazione delle app lo si può scegliere da:
Impostazioni>Sistema>Archiviazione>Modifica il percorso di salvataggio dei nuovi contenuti

2) Il concetto di "installare per tutti gli utenti" è superato: ogni pacchetto UWP ha una sua identità di pacchetto (che viene usato per inteffacciarsi anche con tuttii servizi offerti da Win 10), da associare a uno specifico account, mediante acquisizione sullo Store.

3) "Aggiornare le app attraverso proxy" non so nemmeno cosa voglia dire, ma deduco che sia un concetto superato anche quello: si può scegliere di far aggiornare automaticamente le app non appena sono disponibili degli aggiornamenti, questo sì.
Xfire9001 Maggio 2018, 16:52 #4
Originariamente inviato da: LucaLindholm
1) Il percorso collettivo di installazione delle app lo si può scegliere da:
Impostazioni>Sistema>Archiviazione>Modifica il percorso di salvataggio dei nuovi contenuti

Solo un percorso possibile. Molto elastico.
Che mi tocca sentire...
Originariamente inviato da: LucaLindholm
2) Il concetto di "installare per tutti gli utenti" è superato: ogni pacchetto UWP ha una sua identità di pacchetto (che viene usato per inteffacciarsi anche con tuttii servizi offerti da Win 10), da associare a uno specifico account, mediante acquisizione sullo Store.

Superato a casa tua. Io non voglio buttare spazio per installazioni duplicate.
Originariamente inviato da: LucaLindholm
3) "Aggiornare le app attraverso proxy" non so nemmeno cosa voglia dire, ma deduco che sia un concetto superato anche quello: si può scegliere di far aggiornare automaticamente le app non appena sono disponibili degli aggiornamenti, questo sì.

Che sei, un fanboy? Non sai cosa significhi ma è superato?
Se sono in una rete dove l'accesso internet passa attraverso un proxy, magari una proxy cache, lo store si impalla e non aggiorna un bel cavolo.
Opteranium01 Maggio 2018, 17:06 #5
Originariamente inviato da: LucaLindholm
3) "Aggiornare le app attraverso proxy" non so nemmeno cosa voglia dire, ma deduco che sia un concetto superato anche quello : si può scegliere di far aggiornare automaticamente le app non appena sono disponibili degli aggiornamenti, questo sì.

Complimenti, questo è ciò che significa essere fidelizzati
Bellaz8901 Maggio 2018, 17:55 #6
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Ah, ma ancora quelli di GIMP non hanno portato questo software sul Win Store??

Va bene… vorrà dire che ci penserà la squadra che conosco io (come fece con Notepad++ e altro ancora)...




E dove sta scritto che debbano farlo loro? Li paghi forse? Davvero e' necessario parlare di Windows su una news di Gimp?

Ottima questa release. Speriamo che con questa versione il gap si riduca un po rispetto agli altri software di grafica. Uso Gimp, ma ammetto che per alcune cose e' molto poco intuitivo. Appena ho tempo scarico e provo.
300001 Maggio 2018, 18:01 #7
W il free.
calabar01 Maggio 2018, 18:36 #8
Piuttosto, solo versione a 64 bit per Windows.
Questo per me è un limite, perchè il mio convertibilino ha Win10 a 32 bit per una questione di risorse limitate. Peccato, ma me ne farò una ragione.

Per il resto mi fa piacere che questa release ha fatto maturare molto il progetto, non credo che avrò modo di provarlo a breve ma tutte le novità sembrano interessanti.
zappy01 Maggio 2018, 18:56 #9
Originariamente inviato da: calabar
Piuttosto, solo versione a 64 bit per Windows. ...

già
Tedturb001 Maggio 2018, 19:22 #10
Originariamente inviato da: Xfire90
Solo un percorso possibile. Molto elastico.
Che mi tocca sentire...

Superato a casa tua. Io non voglio buttare spazio per installazioni duplicate.

Che sei, un fanboy? Non sai cosa significhi ma è superato?
Se sono in una rete dove l'accesso internet passa attraverso un proxy, magari una proxy cache, lo store si impalla e non aggiorna un bel cavolo.


Fanboy e' poco

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^