Flussi video HD su rete wireless

Flussi video HD su rete wireless

Trasmissioni di flussi video e audio HD sino a 30 metri di distanza: questo il risultato ottenibile con due nuovi chip sviluppati da AMIMOM

di pubblicata il , alle 10:24 nel canale Multimedia
 

L'azienda israeliana AMIMOM ha annunciato la disponibiltà di due nuovi prodotti destinati alla trasmissione di contenuti video in standard HD su rete wireless. Si tratta del transmitter AMD2110 e del receiver AMD2210, capaci di garantire una riproduzione fluida di flussi HD trasmessi via wireless sino a 30 metri di distanza, comprendendo sia flussi video che audio.

I prodotti utilizzano una trasmissione con canale a 18 Mhz; successive evoluzioni prevederanno l'utilizzo di una banda da 5 GHz con canale a 40 MHz, grazie alla quale sarà possibile trasmettere sino a 3 Gbps di dati e quindi anche segnali video 1080p non compressi. Le trasmissioni di questo tipo prendono il nome di WHDI, Wireless High-Definition Interface, con specifiche standardizzate a seconda del tipo di ampiezza del canale utilizzato e quindi della bandwidth in trasmissione dei dispositivi.

I due chip permettono, nell'attuale implementazione, di trasmettere flussi video in formato 720p oppure 1080i, con una latenza di risposta entro 1 millisecondo; è ovviamente possibile trasmettere varie combinazioni di risoluzioni tipiche degli standard PC, e non solo quindi segnali che provengono dai nuovi formati HD, noti in Italia con le sigle HD Ready e Full HD, tipici dell'ambiente televisivo.

Queste le caratteristiche tecniche dei due nuovi chip:

  • Digital video interface, up to 30 bit RGB or YCrCb
  • Supports most video resolutions up to 720p and 1080i (including XGA)
  • Digital audio interface for both SPDIF and I2S
  • WHDI™ MIMO technology, using 5Ghz, 18Mhz bandwidth
  • More than 30 meters range within a room with no line of sight required between transmitter and receiver
  • Coexists with 802.11a/n and 5.8Ghz cordless phones
  • Strong 256-bit AES encryption

I primi televisori dotati di questa tecnologia di trasmissione verranno mostrati in questi giorni all'IFA di Berlino da Loewe e Funai. Le previsioni indicano l'inizio del 2008 il periodo nel quale verranno resi disponibili i primi prodotti finali basati su questa tecnologia, destinati alla commercializzazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Jackari31 Agosto 2007, 10:39 #1
3gbps ??
Paganetor31 Agosto 2007, 10:41 #2
spero che questi chip verranno utilizzati anche in apparecchi da collegare alle TV esistenti, oltre a venire implementati nelle future TV...
nucce31 Agosto 2007, 11:23 #3
si ma chissà il costo!??
kralin31 Agosto 2007, 11:39 #4
molto,molto interessante, sopratutto se si possono usare con tv vecchie
pakka31 Agosto 2007, 11:52 #5
Probabilmente funziona per collegamenti P2P
ma sarebbe molto + interessante in modalita multi-punto.
E' da sperare che la trasmissione risulti immune da disturbi.
Io ho provato a trasmettere IPTV (5Mbps) su Wifi ma in ambienti
"rumorosi" si notavano diversi artefatti e quindi c'ho rinunciato.
spammone31 Agosto 2007, 12:13 #6
Cosa intendi con "collegamenti p2p"?
I chip per ora permettono multi source to single point e single source to multi point, il che non è male visto che si tratta della prima applicazione industrialmente disponibile del genere.
elisir199831 Agosto 2007, 13:49 #7
Ma la potenza irradiata dal segnale? Siamo nel campo delle microonde...mi piacerebbe conoscerla...
pakka31 Agosto 2007, 14:16 #8
per p2p intendo appunto "punto-punto" ad es: ho il mio bel lettore HD / BLUE Ray in soggiorno ma voglio vedermi il film in camera da letto
Invece multipunto quando lo stesso film lo voglio vedere contemporaneamente dalla tv in cucina e dalla camera da letto.
spammone31 Agosto 2007, 14:58 #9
... pensavo a peer to peer....SBONG!!
spammone31 Agosto 2007, 15:05 #10
La potenza dovrebbe essere compresa tra 50mW e 1 W, dipende in quale parte della banda dei 5 Ghz funziona.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^