EMI e Yahoo verso la rimozione del DRM dagli mp3

EMI e Yahoo verso la rimozione del DRM dagli mp3

EMI e Yahoo stanno valutando l'ipotesi di rimuovere i controlli anticopia DRM dai brani mp3. Una scelta che, secondo loro, aumenterebbe il mercato legale dei brani musicali.

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 08:12 nel canale Multimedia
Yahoo
 
Sembra che le parole di Steve Jobs sul tanto criticato DRM abbiano mosso le acque, tanto che anche Yahoo, una settimana dopo, si muove nella stessa direzione.

David Goldberg, general manager di Yahoo Music, ha infatti dichiarato che le vendite aumenterebbero del 15/20% se i brani musicali fossero venduti senza la tecnologia DRM per la protezione dei diritti digitali.

Sembra inoltre che il gigante della musica EMI sia in trattative per rendere la propria libreria di musiche libera dalle protezioni anticopia. "Credo che tutto il catalogo disponibile su Yahoo Music sarà DRM-free entro Natale" ha dichiarato Goldberg in un articolo rilasciato all'USA Today.

Una mossa che tenta di arginare la pirateria, che ha contato 15 miliardi di brani mp3 scaricati illegalmente durante tutto il 2006.

"Senza restrizioni, le vendite esploderebbero" ha dichiarato David Pakman, CEO di eMusic, il secondo negozio online per Apple iTunes. "Il DRM sta limitando il mercato" ha poi continuato Pakman.

Fonte: USA Today

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ripper7115 Febbraio 2007, 11:23 #1
concordo.. il drm non blocca la pirateria ma danneggia solo chi acquista legalmente
enjoymarco15 Febbraio 2007, 11:24 #2
Ovvio che i concorrenti ora si dovranno adeguare. Chi comprerebbe un brano protetto da DRM quando posso avere lo stesso DRM free? Questo ovviamente a parità di costo.

Ma che LOL sto Mr. Pakman
Khronos15 Febbraio 2007, 11:26 #3
di quanti euro a copia? questo è solo il "processo di produzione" del prodotto. il prezzo finale?
Octane15 Febbraio 2007, 11:42 #4
Se vendono musica senza DRM ad una buona qualita' e prezzo adeguato ben venga!

LOL Mr. Pakman ... chissa' in quanti lo hanno preso per i fondelli (ormai ci avra' anche fatto l'abitudine a battute del tipo: dove sono Blinky Pinky Inky e Sue?)
matteo115 Febbraio 2007, 12:01 #5
Finalmente qualcosa si muove;chiaramente perchè le vendite decollino oltre che levare il drm occorrerebbe una nuova "politica" dei prezzi,con promozioni,carte prepagate con bonus,e via discorrendo.
Cmq è già qualcosa.
MaxArt15 Febbraio 2007, 12:20 #6
L'iniziativa di EMI è molto interessante, vedremo adesso chi ha ragione: se i difensori strenui dei DRM o chi propugna un mercato libero da restrizioni e balzelli.

OT: Ma il quarto fantasmino non si chiama Clyde?
magilvia15 Febbraio 2007, 12:26 #7
Era ora capissero come i DRM danneggino solo gli onesti.
Schizz Slurp15 Febbraio 2007, 12:59 #8
Bene, adesso devono SOLO adottare un formato lossless e poi anche io comprerò sugli store online.

Ma 1$ per una qualità mp3 non lo sgancio neanche a pagare. A quel punto continuo a rivolgermi al mulo.
*Eroes*15 Febbraio 2007, 13:05 #9
Concordo appieno!
JohnPetrucci15 Febbraio 2007, 16:54 #10
Originariamente inviato da: magilvia
Era ora capissero come i DRM danneggino solo gli onesti.

Già, peccato che altri giganti della musica devono ancora capire ciò che è talmente ovvio da essere appoggiato da EMI.
Mi sa che sono un pò lenti a decifrare il buon senso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^