DVD Jon "vende" FairPlay

DVD Jon vende FairPlay

DVD Jon ha deciso di fornire le licenze d'uso per i software che ha sviluppato e che permettono di scavalcare il sistema DRM di Apple

di pubblicata il , alle 17:17 nel canale Multimedia
Apple
 

Sulle pagine di Hardware Upgrade abbiamo parlato in passato di Jon "DVD Jon" Johansen, l'hacker norvegese che ha fatto notizia in più di un caso, dapprima per aver infranto il sistema CSS per la criptatura dei DVD, e in un momento successivo per aver trovato un modo per scavalcare il sistema DRM "FairPlay" utilizzato da Apple per la protezione dei contenuti multimediali venduti attraverso iTunes.

DVD Jon adesso vuole andare oltre. Dopo aver perfezionato le modalità per infrangere il sistema FairPlay, approntando due differenti software che permettono uno di utilizzare i brani comprati su iTunes con qualunque lettore multimediale e l'altro, al contrario, che permette ad aziende di terze parti di criptare brani con il sistema FairPlay, intende ora mettere in commercio il frutto dei propri lavori, fornendo le licenze d'utilizzo per questi software.

Tramite la propria compagnia DoubleTwist Ventures, DVD Jon metterà in commercio le licenze per tutti coloro che vorranno produrre lettori in grado di riprodurre i brani venduti su iTunes e per le etichette che vorranno criptare i propri lavori senza passare da Apple.

La battaglia legale è praticamente certa, anche se la tecnologia FairPlay non risulta essere brevettata e il Digital Millennium Copyright Act contiene una clausola relative alle pratiche di reverse engineering che potrebbe proteggere quanto fatto da DVD Jon.

In particolare tale clausola permette a chiunque di sviluppare una soluzione che possa superare determinate contromisure tecnologiche se lo scopo di tale soluzione è quello di incrementare l'interoperabilità tra computer, programmi e via discorrendo.

Ma chi riuscirà ad averla vinta sull'orlo del cavillo, è ancora tutto da vedere.

Fonte: Techreport

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie26 Ottobre 2006, 17:26 #1
Beh perchè mediaworld per riprodure i brani che vende sul suo store cosa consiglia:

Acquisti brano WMA
Masterizzi CD (senza protezione ovvio)
Dal CD con iTunes converti in AAC,

Tutto questo scritto sullo store e sui depliant

...

Comunque se io COMPRO una qualsiasi cosa voglio usarla come voglio, almeno il mio bel CD me lo posso convertire in MP3 AAC WMA ecc... e la copia è pure consentita!
danyroma8026 Ottobre 2006, 17:59 #2
.....quando riusciro' a decripatare i bluray mi chiameranno Bluray Dan
guerret26 Ottobre 2006, 18:00 #3
Non sapevo della clausola del DMCA. Il problema è che secondo me il DMCA è in sé contraddittorio e fallace, insomma è un bell'obbrobrio che non dovrebbe esistere. Peraltro direi che questa clausola vanifica tutti gli sforzi del DMCA tranne uno: l'impedimento della copia di backup (che secondo me è proprio la ragione per cui il DMCA è una porcata bella e buona).

Certo che capisco chi se la prende con Johansen, mesi passati a creare un DRM con relativi miliardi spesi, poi arriva uno scandinavo che solo soletto smonta tutto.
TaoMorpheus26 Ottobre 2006, 18:07 #4
dalla norvegia con furore...
spannocchiatore26 Ottobre 2006, 18:26 #5
"Certo che capisco chi se la prende con Johansen, mesi passati a creare un DRM con relativi miliardi spesi, poi arriva uno scandinavo che solo soletto smonta tutto."

solo soletto? guarda che la sua società ha PIANIFICATO nei minimi dettagli (con parere positivo degli avvocati) questo reverse engineering, per questo ho i miei dubbi sul fatto che possano fargli qualcosa (io lo renderei free, ma sto qua vuol far soldi)..
e poi sto fatto di ascoltare solo con gli ipod gli mp3 di itunes la trovo una cosa sinceramente poco piacevole..
guerret26 Ottobre 2006, 19:30 #6
Ehm sì, ma che io sappia ai tempi del DeCSS era un indipendente.
JohnPetrucci26 Ottobre 2006, 20:00 #7
Certo ascoltare i brani pagati attraverso iTunes solo su lettori mp3 Apple, è una castratura assurda, che solo Apple poteva tirare fuori, ai fini di proteggere il suo dominio nel mercato dei player mp3.

Ovviamente io non acquisterei mai musica che ha cavilli simili, ma dopo il pagamento pretenderei di potermela ascoltare dove voglio e di masterizzarla su un cd mio personale, quantomeno.

Appoggio l'iniziativa del norvegese, ma non condivido la speculazione che ne vuole trarre, anche se è comprensibile visti gli enormi interessi in gioco da parte sia dei produttori di lettori mp3 che degli altri store online di musica scaricabile.
Crisidelm26 Ottobre 2006, 20:07 #8
Secondo me sta combattendo "fire with fire". Brevettando le sue "invenzioni" impedirà alle case di farlo senza che questa gli paghino la licenza. In pratica fregando le grosse ditte al loro stesso gioco.
wanderp26 Ottobre 2006, 20:11 #9
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Certo ascoltare i brani pagati attraverso iTunes solo su lettori mp3 Apple, è una castratura assurda, che solo Apple poteva tirare fuori, ai fini di proteggere il suo dominio nel mercato dei player mp3.


Certo, dimmi quale negozio di musica online (legale), vende musica delle grandi sorrelle discografiche senza alcun drm.
Mi sembra che anche Creative, Sony, Microsoft ecc pur non avendo il dominio sul mercato dei lettori usano drm simili.
Sig. Stroboscopico26 Ottobre 2006, 20:25 #10
Sto ragazzo è un mito.

^__^

Se dovesse fare una colletta per il prossimo processo partecipo più che volentieri.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^