Creative Zii: lo sviluppo procede nell'ombra

Creative Zii: lo sviluppo procede nell'ombra

Creative sta lavorando al progetto Zii ed invia un sondaggio agli iscritti alla newsletter. Qualche novità concreta entro la fine dell'anno?

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:47 nel canale Multimedia
Creative
 

All'inizio dell'anno, in concomitanza del CES 2009 di Las Vegas, abbiamo avuto modo di parlare di Zii la nuova piattaforma multimediale di Creative basata sul System-on-Chip ZMS-05 sviluppato da 3dLABS.

La caratteristica predominante di ZMS-05, lo ricordiamo, è la presenza di un array di unità computazionali general purpose e programmabili, denominate PE - Processing Elements, che possono istantaneamente "organizzarsi" per assolvere specifiche funzioni. Le possibili destinazioni del SoC ZMS-05, e più in generale della piattaforma Zii, sono svariate: riproduttori multimediali portatili, smartphone e MID - mobile internet devices sembrano essere i principali candidati per l'impiego di questa nuova soluzione, ma opportune implementazioni consentiranno a Zii di trovare spazio anche all'interno di sistemi di videoconferenza e videosorveglianza, dispositivi di intrattenimento automobilistico, soluzioni set-top-boxes e sistemi genericamente definiti "embedded".

Da gennaio non si sono avute più notizie a riguardo di questo progetto, ma proprio in questi giorni è in circolazione una e-mail destinata agli iscritti della newsletter di Zii, che invita a rispondere ad un questionario nel quale viene richiesto di indicare le proprie "abitudini tecnologiche". Vi sono in particolare alcune domande che vertono sulle abitudini d'impiego del proprio telefono cellulare, che suggeriscono così quale potrebbe essere una delle implementazioni di Zii.

Non sono disponibili informazioni su eventuali prodotti in fase di sviluppo basati sul progetto Zii, tuttavia è ragionevole supporre che qualcosa di più concreto si potrà ottenere dopo l'estate o in concomitanza con il periodo delle festività dell'ultima parte dell'anno.

Coloro i quali volessero iscriversi alla newsletter lo possono fare a partire dalla pagina ufficiale di Zii.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7726 Giugno 2009, 10:57 #1
Non mi è ancora chiaro dove va a piazzarsi sto ZII..
Va a combattere testa a testa con tegra o snapdragon?

Dovrebbe finire anche negli smartphone?
fpg_8726 Giugno 2009, 11:04 #2
data la modularità del progetto si troverebbe a vedersela proprio contro tegra o snapdragon, anche se i primi 2 hanno dalla loro la codifica Video integrata dalla loro, mentre il terzo un'ottima frequenza operativa unita ad un bassissimo consumo...
Sarà interessante vedere queste piattaforme tra 1-2 anni... quando i prodotti che arriveranno sul mercato saranno maturi..
ajeje2326 Giugno 2009, 11:08 #3
e come se dice a roma.. bella zii!!!
imperatore_bismark26 Giugno 2009, 11:30 #4
chi sa ke ne verrà fuori! sperando ke la creative n butti i suoi soldi per una cosa che nn avrà mercato.... bah vedremo
filippo198026 Giugno 2009, 12:02 #5
Pensavo fosse qualcosa legata alla Wii... e invece scopro che, in teoria, è molto meglio!
Spero vivamente che sia competitiva con le altre piattoforme i modo da spingere TUTTI i produttori a fare un salto di qualità!
S1©kßø¥26 Giugno 2009, 12:12 #6
Dovrebbe essere un concorrente di PortalPlayer, chip utilizzato su uno sfacelo di lettori MP3, tra cui diverse generazioni di ipod, sandisk sansa etc, recentemente acquisito da nVIDIA.

http://en.wikipedia.org/wiki/PortalPlayer
max847226 Giugno 2009, 12:44 #7
Originariamente inviato da: fpg_87
data la modularità del progetto si troverebbe a vedersela proprio contro tegra o snapdragon, anche se i primi 2 hanno dalla loro la codifica Video integrata dalla loro, mentre il terzo un'ottima frequenza operativa unita ad un bassissimo consumo...
Sarà interessante vedere queste piattaforme tra 1-2 anni... quando i prodotti che arriveranno sul mercato saranno maturi..


Leggendo sul sito si parla di decodifica fino a 1080p via HDMI.

A parte questo, Zii sembra una sorta di SoC, e in base alle esigenze e quindi all'ambito di utilizzo, si scelgono le unità adatte alo scopo. Una sorta di Cell, con SPE specifiche per determinati compiti. Questo vuol dire che il sistema è scalabile al punto da poter entrare potenzialmente in qualsiasi oggettino hi-tech. Software permettendo.
Lotharius26 Giugno 2009, 17:20 #8
In pratica lo Zii è un SoC, ma molto più "intelligente" di quelli attuali, visto che oltre ai due processori ARM, dispone di 24 unità di calcolo impiegabili differentemente a seconda delle necessità.
E' un approccio molto più flessibile di quelli attuali.
Tegra ad esempio dispone di differenti unità di calcolo specifiche, ognuna delle quali assolve a determinati compiti (ma solo quelli) e che sono disattivabili singolarmente per il risparmio energetico. Le unità di calcolo di Zii invece sono "universali" e possono lavorare dinamicamente.

Più o meno è la strada che si è seguita nelle schede grafiche, unificando gli shader aumentando così la flessibilità di calcolo, piuttosto che mantenerli separati e sprecare risorse...
cristo197627 Giugno 2009, 12:03 #9
Spero vivamente che esca fuori un buon prodotto lo dico anche da vecchio fanboy della Creative (chi si ricorda la mitia Sound Blaster 16bit ASP?)
donkyfakka28 Giugno 2009, 13:57 #10
da come avevano annunciato la notizia ad inizio anno sembrava chissà quale supercomputer quantico organico fatto con pezzi di cervello umano sfruttato al 99,9% stessero costruendo, e invece è un lettore HD portatile...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^