Contenuti Blu-ray: +83% rispetto all'anno scorso

Contenuti Blu-ray: +83% rispetto all'anno scorso

Forte del monopolio in ambito home di contenuti digitali su supporto ottico ad alta definizione, Blu-ray fa segnare un aumento di vendite dell'83% rispetto all'anno scorso.

di pubblicata il , alle 10:03 nel canale Multimedia
 

La crisi economica, che verrà ricordata come uno degli elementi chiave dell'anno in corso, ha fatto segnare uno stallo anche nelle vendite di contenuti digitali per utilizzo domestico. Da sempre caratterizzato da forte crescita, questo settore ha fatto segnare infatti un -3,2% rispetto all'anno scorso, includendo nel computo DVD, Blu-ray Disc e distribuzione digitale in genere.

Analizzando però con maggiore attenzione i dati di vendita, come riportato da CDRinfo, c'è un parametro molto importante a cui dare attenzione. Stiamo parlando di Blu-ray, i cui contenuti hanno fatto segnare vendite del +83% rispetto all'anno passato. In poche parole, i contenuti archiviati su dischi ottici Blu-ray sono stati quasi il doppio dell'anno scorso, nonostante il periodo di crisi.

Due i best seller che hanno contribuito al risultato: "X-Men Origins: Wolverine" (Twentieth Century Fox Home Entertainment) e "Watchmen" (Warner Home Video), che da soli costituiscono il 30% del venduto Blu-ray. Grandi titoli a parte, Blu-ray si avvantaggia anche della sparizione dell'unico concorrente HD-DVD, rimanendo di fatto l'unica soluzione possibile per quanto riguarda l'alta definizione in mabito domestico su supporto ottico.

Nonostante ciò ed i proclami di Sony, Blu-ray non è così diffuso come i propri creatori avevano previsto. La guerra fra standard degli anni scorsi ha frenato enormemente la diffusione dei dischi ottici ad alta definizione per l'home entertainment, permettendo l'ascesa di forme alternative, come quella della pay TV HD e dei file acquistabili on-line.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
paulgazza21 Ottobre 2009, 10:10 #1
della serie: chi ha i soldi per il bluray, non sente certo la crisi...
mau.c21 Ottobre 2009, 10:11 #2
infatti il blu ray si è affermato come standard, ma da li a dire che verrà usato come attualmente i DVD ce ne passa. intanto i dati non sono certo entusiasmanti per sony. i BR si stanno diffondendo comunque molto lentamente.
Consiglio21 Ottobre 2009, 10:14 #3
Mah, il blu-ray non si è affermato per colpa (o grazie) dei dischi rigidi...
leviathan8321 Ottobre 2009, 10:26 #4
Personalmente sono veramente soddisfatto dei dischi blu-ray, nn costano tantissimo (Basta cercare e nn comprare un film appena uscito a 25-30 euro) e comprandoli online su Play.com o Amazon UK si risparmia un botto!
I migliori sono quelli della Columbia, Sony Pictures e Universal, ke offrono delle interessanti funzionalità!
Ormai è quasi un anno ke ho abbandonato i dvd, e certamente nn tornerò indietro...
tarek21 Ottobre 2009, 10:45 #5
vabbè se invece di due vendi quattro hai un aumento del 100% ma non è che c'è da stare contenti...
genesi8621 Ottobre 2009, 10:47 #6
Mhà, personalmente il problema principale ke rilevo nel mercato BR è la mancanza di titoli.
Quasi sempre i titoli BR sono le solite boiate commerciali, qualke eccezione esiste, ad esempio tutti i titoli di kubrick sono presenti nel formato BR, ma lui essendo una legenda costituisce l'eccezione ke conferma la regola.

Ki come me ama i film d'autore e gli interessa + la materia grigia di un registra piuttosto ke 4 effetti speciali in FullHD, si sarà sicuramente scontrato con una penuria di titoli imbarazzante.
Motenai7821 Ottobre 2009, 10:49 #7
Tarek m'hai rubbato la battuta xD (io volevo dire da 1 a 2, ma sarebbe stato troppo cattivo :P).
Peccato, perché avere DVD così capienti sarebbe comodo, ma non al prezzo attuale (almeno io mi rifiuto, voi andate avanti che più siete, più si abbassano i prezzi ^^).
dAvox8721 Ottobre 2009, 10:50 #8
anch'io ho abbandonato il DVD per il BR e non torno indietro, i film bisogna cercarli, i rivenditori sono dei cani ho trovato lo stesso film a 17€ -> 25€ -> 32€..... sono i venditori che stanno spaventando i clienti per la loro poca coerenza e pretendono di guadagnare di più solo perchè, secondo loro, ci sono pochi rivenditori BR. Benedetto internet! e ringrazio anche l'ipercoop (non l'avrei mai detto ma ha una scelta molto vasta e dei titoli buoni) e il Bennet (pochi titoli ma a poco prezzo tranne i BR appena usciti ) al contrario delle solite catene "specializzate"

chiaramente parlo delle mie parti


GiulianoPhoto21 Ottobre 2009, 11:25 #9
a quando un lettore BRD a meno di 50euro????

50 euro sarà il prezzo che consentirà una reale espansione del supporto...
maurilio96821 Ottobre 2009, 11:28 #10
Originariamente inviato da: genesi86
Mhà, personalmente il problema principale ke rilevo nel mercato BR è la mancanza di titoli.
Quasi sempre i titoli BR sono le solite boiate commerciali, qualke eccezione esiste, ad esempio tutti i titoli di kubrick sono presenti nel formato BR, ma lui essendo una legenda costituisce l'eccezione ke conferma la regola.

Ki come me ama i film d'autore e gli interessa + la materia grigia di un registra piuttosto ke 4 effetti speciali in FullHD, si sarà sicuramente scontrato con una penuria di titoli imbarazzante.


Povero italiano, altro che film d'autore.

Tornando al BR: spero che la diffusione aumenti ma nutro seri dubbi visto che è più comoda ed economica la fruizione di film e video anche in fullhd 1080p tramite box multimediali esterni (vedi i prodotti di lacie e western digital per citare due esempi). Lo streaming è il vero concorrente dei supporti ottici.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^