In collaborazione con TECHly

Come collegare un display 4K a 60 metri dalla sorgente: ecco la soluzione di TECHly

Come collegare un display 4K a 60 metri dalla sorgente: ecco la soluzione di TECHly

Un cavo HDMI da 60 metri può rappresentare una soluzione molto costosa, oltre ad essere soggetto ad un grave degrado nella qualità dell'immagine. La soluzione potrebbe essere utilizzare un cavo Ethernet per l'audio-video. Ecco come

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Multimedia
 

Lo standard più diffuso per la connessione delle periferiche audio-visive è l'HDMI, con tecnologia digitale ma con qualche limite nella portata. Per gli utenti consumer non è un grosso problema, visto che per gli usi più comuni un cavo da pochi metri basta e avanza, ma per usi professionali e ambienti di grandi dimensioni il degrado percepibile nella qualità all'aumentare delle distanze può rappresentare un ostacolo. I cavi HDMI più lunghi di 10 metri possono avere costi di produzione molto elevati, e in commercio si possono trovare soluzioni da massimo 20 o 30 metri.

E se serve una portata maggiore? Una soluzione può essere l'Extender 4K HDMI di TECHly che nella sua ultima versione supporta anche la risoluzione 4K Ultra HD @ 60 Hz (fino a 30 metri, @ 30 Hz fino a 60 metri). Il sistema consente di collegare la sorgente del segnale e il display che lo riproduce via Ethernet senza perdita di qualità percepibile. Il funzionamento è semplicissimo: l'Extender HDMI si compone di due dispositivi, uno da collegare via HDMI alla sorgente (trasmettitore, TX), l'altro da collegare - sempre via HDMI - al display (ricevitore, RX) con cui intendiamo riprodurre i contenuti.

I due dispositivi vanno poi collegati fra di loro attraverso un cavo Ethernet di lunghezza fino ad un massimo di 60 metri. In questo modo si può sfruttare lo standard di connessione di rete per inviare un segnale HDMI a distanze superiori rispetto a quelle garantite dalla tecnologia, senza un degrado sensibile nella qualità delle immagini. Trasmettitore e ricevitore hanno bisogno di un sistema di alimentazione esterna per il corretto funzionamento (già disponibile nella dotazione originale, da 5V e 1A), mentre il cavo Ethernet e i cavetti HDMI sono da acquistare separatamente.

Nella scatola troviamo inveceil manuale d'uso, un trasmettitore IR e un ricevitore IR: questi ultimi due accessori servono per controllare il sistema multimediale da remoto senza dover percorrere le lunghe distanze che si trovano fra dispositivo ricevitore e quello trasmettitore. Il nuovo modello si caratterizza naturalmente per il supporto alla connessione HDMI 2.0 e delle tecnologie HDCP e 3D. Le risoluzioni compatibili sono tutte le più diffuse: si parte dalla SD con la 480p, fino ad arrivare alla Ultra HD passando dalla Full HD, tutte fino ad un refresh rate di massimo 60 Hz.

È da segnalare che i 60 Hz sono garantiti con un cavo Ethernet Cat6 e solo fino a distanze di 30 metri alla risoluzione massima, mentre per raggiungere la portata più vasta possibile (60 metri) si deve scendere a compromessi potendo sfruttare un refresh rate massimo di 30 Hz. La compagnia inoltre consiglia l'uso di cavi di rete di Cat. 6/6A e 7, soprattutto se si vogliono coprire ampie distanze e sfruttare le piene potenzialità dei terminali collegati. Il consumo dei due dispositivi RX e TX è di circa 3W ciascuno, quindi irrisorio rispetto alle restanti componenti del sistema.

Abbiamo parlato di cavi Ethernet, quindi la domanda sorge spontanea: l’Extender hdmi IDATA EXT-E704K di Techly può essere collegato ad una rete? La risposta è purtroppo negativa, dal momento che il dispositivo in questione utilizza la tecnologia punto-punto, non ha un indirizzo IP e il collegamento avviene si con un cavo di rete, ma senza sfruttare alcun protocollo per la connessione con altri dispositivi. Gli extender punto-punto utilizzano il cavo Ethernet per le sue caratteristiche fisiche, ma non per sfruttare le funzionalità di rete. Un cavo HDMI ha un diametro maggiore, non può essere inserito in molte canaline ed è più difficile da posizionare in ambiente, mentre l'Ethernet risulta una soluzione più semplice da nascondere e più capace di raggiungere lunghe distanze. TECHly offre anche extender capaci di collegarsi alla rete ma a prezzi inevitabilmente più alti.

TECHly Extender 4K UHD fino a 60m - Compralo su Manhattan Shop


Prezzo: €164.20 IVA inclusa
Consegna con corriere espresso gratuita a partire da € 79,00

L'Extender HDMI di TECHly ha inoltre un prezzo di listino decisamente interessante, soprattutto se consideriamo la portata che l'intero sistema multimediale può coprire: su ManhattanShop viene proposto a 164,20 euro nella sua versione compatibile con lo standard 4K. Se ad una prima occhiata la cifra può sembrare elevata, cercate di immaginare quanto costerebbe un sistema di diffusione alternativo alla trasmissione tramite cavo di rete (sia wireless, che cablato) capace di supportare la risoluzione 4K per distanze così elevate. Se non ci riuscite ve lo diciamo noi: molto, molto di più.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^