Chiarimenti da THX sul Blu-ray: crediamo fermamente nel formato

Chiarimenti da THX sul Blu-ray: crediamo fermamente nel formato

THX ha smentito le dichiarazioni fatte la scorsa settimana dal proprio Chief Scientist ed ha riaffermato il pieno supporto al formato Blu-ray

di pubblicata il , alle 17:15 nel canale Multimedia
 

Nei giorni scorsi Laurie Fincham, Chief Scientist di THX, aveva dichiarato in una intervista di essere piuttosto scettico sul futuro del formato Blu-ray nel mercato dell'industria cinematografica. Ora però THX ha voluto smentire tali affermazioni, adducendo ad un malinteso e dichiarando di supportare a pieno il formato sviluppato da Philips e Sony.

Come avevamo avuto modo di riportare in questa news, Fincham aveva affermato: "Personalmente è tardi per il Blu-ray. Penso che i consumatori saranno interessati a rimpiazzare i DVD solo quando i film in HD saranno disponibili su memorie Flash. Abbiamo davvero bisogno di un'altro formato?".

La smentita di THX non si è fatta attendere: la sussidiaria dello studio cinematografico Lucasfilm ha confermato il pieno supporto al formato Blu-ray ed ha inoltre dichiarato che le affermazioni di Fincham sono state fraintese. "Né THX, né tantomeno Mr. Fincham ha mai affermato che il Blu-ray non ha possibilità. Al contrario, THX si dedica al supporto del formato con molte nuove tecnologie, programmi di certificazione e altre iniziative. Finchman stava semplicemente discutendo del futuro dei film, dei download, dei supporti ottici e di altri supporti multimediali emergenti" ha commentato Graham McKenna, Senior Manager di THX.

Nonostante la smentita i dubbi su un'affermazione massiccia del formato Blu-ray permangono: considerando che molti consumatori non trovano benefici aggiuntivi rispetto ai tradizionali DVD ed il crescente numero di utenti che si rivolgono ad internet per noleggiare o scaricare film da Internet, viene spontaneo chiedersi se, almeno per quanto riguarda i contenuti cinematografici, ci sia davvero l'esigenza di tali supporti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mercuri001 Aprile 2008, 17:21 #1

In effetti mi pareva strano.

La voce dell'innocenza è stata soffocata dalla voce del marketing.

Vabbé.
Monkey-d-Rufy01 Aprile 2008, 17:23 #2
questa è la situazione in america tra dvd e Bluray
Link ad immagine (click per visualizzarla) diciamo che pian piano si sta facendo strada...con la caduta del hd-dvd la diffusione sarà un po piu veloce ma ci vorra cmq un altro pò
Ciny201 Aprile 2008, 17:32 #3
Quando le robe HD costeranno cone il pane.
ignatech01 Aprile 2008, 17:41 #4
il dvd non sparirà presto.
Pinko701 Aprile 2008, 17:49 #5
Quanto gli avranno pagati (la Sony) per smentire le affermazioni fatte?
OldDog01 Aprile 2008, 17:58 #6
Originariamente inviato da: Monkey-d-Rufy
questa è la situazione in america tra dvd e Blue-ray (SNIP) diciamo che pian piano si sta facendo strada...con la caduta del hd-dvd la diffusione sarà un po' più veloce ma ci vorrà cmq un altro po'


Visto il grafico, ma mi piacerebbe sapere da che indagine è calcolato (campione statistico, venduto a clienti consumer, venduto a negozi, venduto a catene di noleggio (copie disco per blockbuster, per es.), dischi con contenuto cinematografico o giochi, oppure supporti da "registrare".
Blue-ray potrebbe non farcela a diventare IL supporto principale con volumi venduti confrontabili ai DVD in questi anni (e i DVD non spariranno domani).

Oltretutto il modello televisivo satellitare, come il download da rete è un modello che "brucia" i film, guardati come episodi di un serial, cancellati appena visti e... addio.
Conservare i film preferiti, riguardarli con calma da soli o con gli amici dopo mesi o anni, gustarseli nei dettagli? Non è il mercato principale, IMHO.
Anche l'alta definizione e l'audio 7.1 vendono per l'effetto "WOW!" ma in un mare di DivX compressi in fretta e furia con audio adattato da altra sorgente, ci si chiede che cosa hanno in mente molti spettatori

Se la banda abbondasse quasi ovunque, il modello "film su richiesta" probabilmente sarebbe l'unico in grado di vincere, con l'opzione di scaricare temporaneamente il file su di un supporto comodo (una memorycard capiente) quando occorre fruirlo off-line.
A parte rimarrebbero i collezionisti: acquirenti di Blue-ray, dischi in vinile, libri rilegati in pelle.

BTW, per questo le protezioni a zone geografiche dei vari Blue-ray sono artificiali e miopi: la copertura di banda disegnerà "region" di mercato diverse dai confini nazionali. Ma questo IMHO, naturalmente.
alberto8701 Aprile 2008, 18:03 #7
la differenza tra un dvd e un blu-ray no che si nota, su una tv crt
Mercuri001 Aprile 2008, 18:09 #8
Originariamente inviato da: Monkey-d-Rufy
questa è la situazione in america tra dvd e Bluray
Link ad immagine (click per visualizzarla) diciamo che pian piano si sta facendo strada...con la caduta del hd-dvd la diffusione sarà un po piu veloce ma ci vorra cmq un altro pò

errr... "Top 20 unit volume"

Anche se il grafico è interessante, risulta fuorviante: mi sa allora che considerando tutto il mercato dei dischi pubblicati nello stesso periodo, per vedere la quota del blueray ci vorrebbe la lente di ingrandimento
Romeosardo01 Aprile 2008, 18:19 #9

Blue-ray e dvd: dove e come

il discorso è di una semplicità disarmante: provate a guardare un film blue-ray su un plasma 50 pollici di buona qualità ed un impianto hi-fi home theatre.... praticamente considererete buttati al vento i soldi spesi per il cinema. Adesso è proprio il cinema che deve aggiornarsi, con il formato full hd (1920x1080) è stata pressocchè raggiunta la risoluzione cinematografica. L'elettronica di consumo ormai ha costi abbordabilissimi, proprio ieri su mediaworld ho visto un plasma della samsung 50 pollici a 1300 euro + 300 euro una playstation 3 come lettore blue-ray + 300 euro un kit home theatre discreto, risultato: con meno di 2000 euro si va verso la nextgen... chi parla ancora di dvd (magari da vedere belli sgranati o supersmoothati su un 50 pollici) mi fa parecchio sorridere...
grifis8701 Aprile 2008, 18:30 #10
Originariamente inviato da: Romeosardo
il discorso è di una semplicità disarmante: provate a guardare un film blue-ray su un plasma 50 pollici di buona qualità ed un impianto hi-fi home theatre.... praticamente considererete buttati al vento i soldi spesi per il cinema. Adesso è proprio il cinema che deve aggiornarsi, con il formato full hd (1920x1080) è stata pressocchè raggiunta la risoluzione cinematografica. L'elettronica di consumo ormai ha costi abbordabilissimi, proprio ieri su mediaworld ho visto un plasma della samsung 50 pollici a 1300 euro + 300 euro una playstation 3 come lettore blue-ray + 300 euro un kit home theatre discreto, risultato: con meno di 2000 euro si va verso la nextgen... chi parla ancora di dvd (magari da vedere belli sgranati o supersmoothati su un 50 pollici) mi fa parecchio sorridere...


hai ragione...è però da vedere quante persone hanno in casa un Full-HD da 50 pollici....Io sinceramente nelle case delle persone ne vedo ancora pochi!! Il tubo catodico regna e al massimo si trova qualche HD-ready ma di full-HD (specie di quelle dimensioni poi) nn se ne vedono proprio!!
Sono convinto che il passaggio all'alta definizione con dischi blu-ray sia consigliato solo a chi possiede televisori Full-HD...è sprecato spendere soldi per lettori (che costano pure parecchio) per poi ritrovarsi una qualità castrata dalla bassa risoluzione degli schermi...nn credete anche voi??
IMHO bisogna aspettare un'altro po...e i blu-ray si diffonderanno solo dopo la difusione in massa di TV Full-HD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^