ATI All in Wonder, bye bye?

ATI All in Wonder, bye bye?

Le voci di una progressiva uscita dal mercato delle schede AIW di ATI continuano a farsi insistenti

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:12 nel canale Multimedia
ATI
 

Alcuni mesi or sono abbiamo riportato notizia della possibile uscita dal mercato delle schede video ATI della famiglia All In Wonder. SI tratta di soluzioni che abbinano ad un tradizionale chip video, con varie potenze di elaborazione a seconda della versione di scheda, un sintonizzatore TV.

Alla base di queste voci, l'impossibilità di adeguare alcune di queste schede alle normative RoHS, richiesta dai prodotti in commercio nella comunità europea a partire dallo scorso 1 Giugno.

Sembra ora che quelle informazioni avessero un fondamento di verità, non tanto legate all'adeguamento alle normative RoHS quanto all'interruzione della produzione di schede video della serie All in Wonder.

Stando a quanto riportato dal sito Dailytech a questo indirizzo, infatti, ATI avrebbe deciso di sospendere la produzione di queste schede, dedicandosi alle sole soluzioni TV Tuner su scheda PCI dedicata.

Se da un lato le proposte AIW hanno permesso di avere a disposizione un ottimo abbinamento tra funzionalità di sintonizzazione TV e potenzialità di riproduzione video in un'unica scheda, dall'altro hanno vincolato l'acquirente ad utilizzare sempre lo stesso prodotto, senza la flessibilità di aggiornamento propria di una scheda TV dedicata.

La sospensione della produzione di schede video della serie All in Wonder è attesa entro la fine del mese; è quindi presumibile che questi prodotti continueranno ad essere presenti nel mercato ancora per alcuni mesi. Ovviamente ATI continuerà a supportarne le funzionalità attraverso aggiornamenti software.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cosimo30 Agosto 2006, 16:19 #1
Mai Provate... Come vanno?

Xenogears30 Agosto 2006, 16:19 #2
Se non altro su slot PCI costeranno meno, almeno spero.
Fx30 Agosto 2006, 16:21 #3
ma ati non aveva dichiarato che avrebbe sospeso si la produzione delle AIW, ma solo per alcuni modelli?
MiKeLezZ30 Agosto 2006, 16:23 #4
Le TV Tuner ATI costano un pacco, che mi ricordi.
Probabilmente queste AIW "tiravano" poco, in effetti dopo il boom della 9800, fra l'altro dovuto a ben altre cose, son state snobbate.
Luca6930 Agosto 2006, 16:42 #5
Credo sia un'ottima decisione: avere le due schede separate consente di cambiare la scheda grafica tenendo quella TV.
Tuttavia per i Barebone, dove lo spazio a disposizione non é molto, le schede AIW erano una manna
Peró é un mercato troppo ristretto per crearne un business
demikiller30 Agosto 2006, 16:45 #6
ma perchè con RoHS non può essere venduta in europa?
monsterman30 Agosto 2006, 16:53 #7
mah non so, io sono sempre stato che le schede TV et similari devono rimanere separate da quelle grafiche perchè se devo fare un aggiornamento della scheda grafica non devo cambiare e pagare tutto il pacchetto AIW
certo x chi ha poco spazio nel case è tutto un altro discorso...
magilvia30 Agosto 2006, 17:06 #8
ma perchè con RoHS non può essere venduta in europa?

Perchè è un normativa più restrittiva in norme ambientali e antiinquinamento. Per fortuna che a noi europei interessa qualcosa, se dovessimo fare come la gente di oltreoceano per cui l'ambiente viene sempre dopo il profitto immediato staremmo freschi (o più probabilmente caldi)...
Mormy30 Agosto 2006, 17:10 #9
Io ho una 9800 AIW, la differenza è che oltre al sintonizzatore TV ha il chip Theater per l'acquisizione in MPEG2 direttamente, che non è poco

Spero non interrompano la produzione
Darkangel66630 Agosto 2006, 17:14 #10
Originariamente inviato da: magilvia
Perchè è un normativa più restrittiva in norme ambientali e antiinquinamento. Per fortuna che a noi europei interessa qualcosa, se dovessimo fare come la gente di oltreoceano per cui l'ambiente viene sempre dopo il profitto immediato staremmo freschi (o più probabilmente caldi)...


non è sempre vero visto che la California ha le normative antinquinamento tra le più severe del mondo ... e chi non le rispetta, Swarzy lo frulla per bene.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^