Asustek e MSI interessate agli e-book reader?

Asustek e MSI interessate agli e-book reader?

Due importanti realtà taiwanesi potrebbero presto entrare nel mercato dei lettori di libri digitali

di pubblicata il , alle 14:50 nel canale Multimedia
MSI
 

Con la recente presa di popolarità del lettore di libri elettronici Kindle di Amazon e un discreto successo di alcuni modelli di e-book reader di Sony, alcune importanti realtà taiwanesi stanno considerando la possibilità di fare il proprio ingresso nel mercato dei lettori di e-book, per allargare il potenziale bacino d'utenza ed estendere così le possibilità di business.

In particolare sarebbero Asustek Computer e MicroStar International, due tra i principali produttori di schede madri e notebook al mondo, ad essere interessati a questo mercato. A tal proposito il presidente di Asus, Jerry Shen, ha confermato l'interesse della compagnia nei lettori e-book, aggiungendo che questa tipologia di prodotti verrà commercializzata sotto il marchio Eee, ma che sarà possibile vederla sul mercato non prima della fine del 2009.

La linea Eee di Asustek comprende attualmente soluzioni nettop e netbook, tuttavia per la realizzazione di un e-book reader sono necessarie tecnologie differenti e pertanto l'ipotesi di poter lanciare un prodotto di questo tipo entro la fine dell'anno in corso sembra essere un po' troppo ottimistica.

Molto più indefinite le informazioni riguardanti MSI: vi sarebbero alcune fonti interne all'industria ad indicare che anch'essa è propoensa al rilascio di una soluzione e-book reader, tuttavia non è stato ancora possibile raccogliere conferme o smentite direttamente da qualche persona-chiave dell'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mark028 Agosto 2009, 14:57 #1
Magari semplicemente rimarchieranno un prodotto già in circolazione (come ha fatto Bookeen con il Cybook, Foxit con l'eSlick, etc.).
puccio198428 Agosto 2009, 16:29 #2
il problema è che in italia non si trovano tanti libri in formato elettronico! sarebbe una svolta!
ARARARARARARA28 Agosto 2009, 19:48 #3
ma che libri e libri, per favore, sarebbe figo un computerino così in grado di fare ciò che fa un netbook con l'unica differenza che questo non avrebbe la tastiera fisica, se iniziano a spacciarlo per lettore di libri elettronici finisce male come quando sono stati lanciati la prima volta, ricordate? immagino di no visto che non si sono diffusi! Chi ama i libri ama la carta stampata e non un monitor, io non lo comprerei mai un libro eletrronico, è più bello di carta, poi magari leggerei un libro su quel tablet perchè di tablet si tratta però non sarebbe comprato sarebbero delle scansioni ad esempio, per l'università sarebbe molto comodo quando studi te lo tieni a fianco (forse dovrei precisare che studio sdraiato sul letto nel massimo relax e non su un tavolo) come del resto faccio col portatile (però è più scomodo) e lo si potrebbe usare sia per leggere dispense, che per chiedere ciò che non sai ad amici su msn che magari hanno dato quell'esame o cercare su internet come faccio spessissimo informazioni aggiuntive 8non tutti gli esami fanno schifo a volte ti intrippi e vuoi sapere di più o spiagazioni più chiare o magari semplicemente più aggiornate, o se es si studia arte o robe del genere su quello uno si tene le foto delle opere per vederle meglio, insomma io lo vedrai come un ottimo strumento di studio, ne posso fare a meno, ma se lo avessi lo userei di certo, poi si potrebbe usare in migliaia di altri ambiti es per scaricarci le foto della reflex o in vacanza usarlo come gps o per cercare luoghi o informazioni su internet, insomma sarebbe molto più utile e più pratico di un netbook che aprendosi come un normale pc è più ingombrante e scomodo, se poi fosse resistente agli urti (non dico iper resistente ma che non si svernici a guardarlo) magari usando un SSD anche non troppo veloce ma capiente, e se fosse resistente alla pioggia (non dico sott'acqua ma che possa stare alla pioggia) bhè io sarei il primo ad ordinarlo, fino a 600€ ce li butterei in una cosa del genere, di più no, se poi telefonasse e mandasse gli sms potrebbe sostituire il telefono in quella marea di situazioni in cui lo porto perchè: non si sa mai, ma in realtà non lo uso, es in vacanza quello ti risolve il problema gps e salvataggio foto, e se proprio servisse puoi fare una chiamata, anche se sei in vacanza ed è l'ultima cosa a cui vorresti pensare. (in vacanza il telefono sta offline!)
marcos8629 Agosto 2009, 10:46 #4
@ARARARARARARA
Tablet = schermo lcd
ebook = e-ink

l'e-ink ha la stessa "resa" dell'inchiostro normale e non consuma energia se non quando si cambia pagina. A leggere un libro su un pc perdi gli occhi (per non parlare di problemi di luce, peso, batteria), con un ebook è come leggere un foglio di carta

Anch'io dico che i libri sono meglio, ma è una tecnologia interessantissima, sopratutto per la scuola (1 ebook invece di 30-40 libri)
Guitarscorpio29 Agosto 2009, 19:22 #5
Originariamente inviato da: marcos86
@ARARARARARARA
Tablet = schermo lcd
ebook = e-ink

l'e-ink ha la stessa "resa" dell'inchiostro normale e non consuma energia se non quando si cambia pagina. A leggere un libro su un pc perdi gli occhi (per non parlare di problemi di luce, peso, batteria), con un ebook è come leggere un foglio di carta

Anch'io dico che i libri sono meglio, ma è una tecnologia interessantissima, sopratutto per la scuola (1 ebook invece di 30-40 libri)


Io invece non vedo l'ora che ci siano in A4 con prezzi e pesi interessanti, per smettere di portarmi dietro valanghe di spartiti ed avere sul leggio solo il reader e magari un comando "a piede" per girare le pagine.
ARARARARARARA29 Agosto 2009, 23:34 #6
Originariamente inviato da: marcos86
@ARARARARARARA
Tablet = schermo lcd
ebook = e-ink


Correva l'anno 2001 e smau fu sommerso di e-book, con questo nome li vendevano, palmari, niente altro che palmari, di maggiori dimensioni fatti per leggere libri... ebbero successo? No un fallimento totale, anche l' e-book di microsoftarrotolabile con raggio minimo 4 cm che supportava XP non ebbe successo... forse per il prezzo allucinante... in smau dicevano che il costo era intorno i 30 mila €.

Quindi per mè l'e-book ha uno schermo lcd, ormai è nato così se cambiano tecnologia che cambino nome allora, per esempio potrebbero chiamarlo e-paper!
marcyb5st30 Agosto 2009, 01:25 #7
in realtà e-book sta per electronic book, ovvero libro digitale. Con questo termine si intende la controparte digitalizzata di un libro. un libro non può avere uno schermo.
Quello di cui si parla è un e-book reader, ovvero i dispositivi per leggerli, e, caro ARARARARA, usano già schermi che si basano sull'e-paper, che ha un contrasto simile alla carta stampata (8-10:1) che, quindi non affatica gli occhi. Questa è la dimostrazione di quanto poco ne sappiamo qui di questa magnifica tecnologia.
Daimos30 Agosto 2009, 14:26 #8

ancora con i libri di carta?.. e perchè non la pietra?

Quando la tecnonolgia e-ink si diffonderà, la passione per i libri di carta si estinguerà alla stessa velocità del super8... le cose cambiano è la vita, il problema è che questo cambiamento poteva avvenire già una decina di anni fa, ma si sa gli interessi commerciali contano più di ogni altra cosa.
ARARARARARARA30 Agosto 2009, 15:20 #9
Originariamente inviato da: marcyb5st
in realtà e-book sta per electronic book, ovvero libro digitale. Con questo termine si intende la controparte digitalizzata di un libro. un libro non può avere uno schermo.
Quello di cui si parla è un e-book reader, ovvero i dispositivi per leggerli, e, caro ARARARARA, usano già schermi che si basano sull'e-paper, che ha un contrasto simile alla carta stampata (8-10:1) che, quindi non affatica gli occhi. Questa è la dimostrazione di quanto poco ne sappiamo qui di questa magnifica tecnologia.


Allora andiamo ancora più nello specifico visto che fai il saputello, punto primo gli e-book come già dicevo erano dispositivi commercializzati dal 2001 e i primi (poi non mi interessa se ora non li fanno più avevano monitor LCD, quindi si può dire che un e-book inteso come hardware può essere sia nella vecchia versione lcd che nelle più aggiornate e-ink. Il fatto che i primi non abbiano venduto è sicuramente anche dato dal fatto che fossero con gli lcd non lo metto in dubbio.

E-book in realtà se proprio ci si sofferma è libro elettronico, ossia un libro su supporto digitale, l'idea è quella di vendere libri "software" e non "di carta", quindi si può dire che e-book sia un file contenente un libro, che poi tu lo apra con il tuo notebook, con un e-book reader con tencologia e-ink oppure che tu lo apra con un e-book (e qui compare il paradosso dei termini) oppure che tu lo stampi non cambia un bel niente l'e-book inteso come libro elettronico è solo il software, purtroppo e-book era anche il nome dei lettori di e-book lcd in vendita nel 2001... ci sono andato solo io a smau nel 2001? erano ovunque, non li avete visti?

E' un po' come la storia dell'arte, c'è stato il periodo dell'arte cosiddetta "contemporanea" ora siamo già all'arte post-contemporanea, però se io dico questa è un opera contemporanea indicando un opera post-contemporanea capisci che è sia giusto che sbagliato ci siamo fregati una parola, lo stesso vale per l'epoca "moderna" che sarebbe per gli storici dalla scoperta dell'america quindi 1492 fino all'800... il che ovviamente non ha alcun senso perchè poi l'arte denominata moderna è successiva e in italiano moderno significa "all'avanguardia" "di adesso" quindi alla fine non si capisce un bel niente, moderno è come contemporaneo ed e-book, vuol dire tutto e niente!

Ps: scommetto che se apple farà un e-book lo chiamerà i-book o i-papar o i-ink (si accettano scommesse su quale nome userà
FagioloOne30 Agosto 2009, 16:33 #10
più produttori vuol dire più dispositivi in commercio e vuol dire che questa fantastica tecnologia inizia a diffondersi.

Inoltre proprio bello portarsi via un libro di carta da 1200 pagine che pesa un botto e rilegato male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^