Arrivano le nuove API di YouTube: tagliati fuori vecchi iPhone, Apple TV e Google TV

Arrivano le nuove API di YouTube: tagliati fuori vecchi iPhone, Apple TV e Google TV

Alcuni dispositivi prodotti prima del 2012 non verranno più supportati dall'applicazione ufficiale di YouTube: fra questi i vecchi iPhone e iPad con iOS 6, Apple TV, Google TV ed alcuni TV e lettori Blu-ray Sony

di pubblicata il , alle 16:59 nel canale Multimedia
GoogleAppleiOSSony
 

Google si prepara a tagliare il supporto alla sua app YouTube su un grosso numero di vecchi dispositivi, fra cui iPhone, Apple TV, Google TV, ed anche smart TV e lettori Blu-ray Sony. Una nuova pagina di supporto del servizio indica le novità, sottolineando che alcuni dispositivi prodotti prima del 2012 potrebbero perdere la compatibilità con l'applicazione di video sharing.

La novità arriva in concomitanza dell'aggiornamento della YouTube Data API, con cui il gigante dell'informatica ha colto l'occasione per introdurre "nuove funzioni" e tagliare il supporto ai dispositivi più vecchi. Le operazioni potrebbero iniziare a partire da questa settimana, e includeranno tutti i dispositivi iOS che non hanno effettuato l'aggiornamento almeno alla versione 7.

La cessazione del supporto prevede esclusivamente l'applicazione nativa, mentre la versione mobile del sito sarà ancora utilizzabile anche per chi usa release precedenti del software. Diversa la situazione su Apple TV: solo sulla terza generazione sarà garantito l'accesso a YouTube, che sarà invece interdetto su quelle precedenti senza alcuna soluzione alternativa possibile.

Per quanto riguarda le Google TV, tutti i modelli che utilizzano la versione 3 o successiva del software potranno continuare ad usare il servizio eseguendo un aggiornamento software; niente da fare, invece, per i modelli con la versione 2 o più vecchia. Come su iPhone e iPad, le Smart TV e gli altri dispositivi potranno aggirare il problema utilizzando il browser integrato, naturalmente se presente e se supporta Flash o HTML5.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bobafetthotmail22 Aprile 2015, 10:35 #1
Ed ecco che Google inizia a comportarsi come MS, per quanto su un pubblico limitato.

Non mi piace mica eh.

E no, non sto parlando degli iphone 3 (quanti ce ne saranno che usano youtube frequentemente?) e dei dispositivi con un browser che se ne fregano.
Penso alle AppleTV, GoogleTV e i vari dispositivi embedded scrausi.
corvazo22 Aprile 2015, 12:14 #2
Mai capito a cosa servano queste pinco tv, visto il supporto che poi ricevono... a parte lo spazio che occupano, che vantaggio possono dare rispetto ad un normale assemblato?
gd350turbo22 Aprile 2015, 12:30 #3
Io dovrei avere ancora un paio di google tv in giro per casa...
Sono dei minipc android, ci puoi far girare tutte le app di conseguenza, se acquistate nel paese d'origine hanno un prezzo molto modesto.
Io le uso per vedere film tramite rete.
zappy22 Aprile 2015, 13:08 #4
d'accordo con bobafetthotmail e corvazo.
GTKM22 Aprile 2015, 13:19 #5
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
Ed ecco che Google inizia a comportarsi come MS, per quanto su un pubblico limitato.

Non mi piace mica eh.

E no, non sto parlando degli iphone 3 (quanti ce ne saranno che usano youtube frequentemente?) e dei dispositivi con un browser che se ne fregano.
Penso alle AppleTV, GoogleTV e i vari dispositivi embedded scrausi.


"Don't be evil".

A parte gli scherzi, Google è una multinazionale al pari di Microsoft, solo che, inizialmente, si è costruita quella maschera da azienda "buona", cosa che non è (e nessuna lo è, lo impone l'attuale modello economico).
the fear9022 Aprile 2015, 13:40 #6
Originariamente inviato da: GTKM
"Don't be evil".

A parte gli scherzi, Google è una multinazionale al pari di Microsoft, solo che, inizialmente, si è costruita quella maschera da azienda "buona", cosa che non è (e nessuna lo è, lo impone l'attuale modello economico).


Le aziende buone sono fallite prima di diventare google o microsoft
GTKM22 Aprile 2015, 13:43 #7
Originariamente inviato da: the fear90
Le aziende buone sono fallite prima di diventare google o microsoft


Certo, ed è dovuto a ciò che avevo scritto tra parentesi. Per questo, secondo me, è stupido difendere una multinazionale e proteggerne un'altra. Fanno tutte schifo, e sono tutte allo stesso livello.

A Google interessa guadagnare sempre di più, e quindi taglia il supporto (il che si traduce in risparmio per l'azienda) a quei prodotti che, evidentemente, non considera più remunerativi.
bobafetthotmail22 Aprile 2015, 14:16 #8
Originariamente inviato da: corvazo
Mai capito a cosa servano queste pinco tv, visto il supporto che poi ricevono... a parte lo spazio che occupano, che vantaggio possono dare rispetto ad un normale assemblato?
Mah, il loro problema è che sono sistemi chiusi e gestiti col pugno di ferro, l'hardware non è malaccio.

Un mediacenter Minix o simili con su Android nel frattempo se la cava tranquillamente e fa di fatto da miniPC e da mediacenter mica male con su XBMC/Kodi e simili.
I più nuovi sono anche dualboot con win8 http://hardware.hdblog.it/2015/02/1...z64-recensione/

A parte gli scherzi, Google è una multinazionale al pari di Microsoft, solo che, inizialmente, si è costruita quella maschera da azienda "buona", cosa che non è (e nessuna lo è, lo impone l'attuale modello economico).
Mah, non è una questione di buono o cattivo è una questione di business model.

MS vive ed ha sempre vissuto perchè ha spinto a calci il suo Windows in tutti i PC ed in tutte le case poi si è comportata da padrona del mondo.

Google fino ad ora non ha ancora fatto nulla di così orribile (Android è tutta una roba strana dove sono gli OEM che hanno deciso di usarlo e possono cambiare quando gli va), ma certamente un pò si pavoneggia.
zappy22 Aprile 2015, 14:35 #9
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
...Google fino ad ora non ha ancora fatto nulla di così orribile (Android è tutta una roba strana dove sono gli OEM che hanno deciso di usarlo e possono cambiare quando gli va), ma certamente un pò si pavoneggia.

bah, qualche giorno fa qualcuno ha fatto osservare che G non aggiorna più android precedenti al 4.4 benchè ci siano vulnerabilità note e serie, quando ancora oggi si vendono terminali con 4.1 a 100€ abbondanti...
GTKM22 Aprile 2015, 15:13 #10
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
Mah, non è una questione di buono o cattivo è una questione di business model.

MS vive ed ha sempre vissuto perchè ha spinto a calci il suo Windows in tutti i PC ed in tutte le case poi si è comportata da padrona del mondo.

Google fino ad ora non ha ancora fatto nulla di così orribile (Android è tutta una roba strana dove sono gli OEM che hanno deciso di usarlo e possono cambiare quando gli va), ma certamente un pò si pavoneggia.


Pure in ambito PC gli OEM potrebbero cambiare senza rinnovare gli accordi con Microsoft. Il business model diverso è (era) semplicemente dovuto al fatto che Google era semplicemente un motore di ricerca.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^