Anche Microsoft nel mercato dei dispositivi portatili?

Anche Microsoft nel mercato dei dispositivi portatili?

La compagnia di Redmond sta valutando la possibilità di realizzare un dispositivo portatile di intrattenimento. Ma per battagliare contro chi...?

di pubblicata il , alle 11:37 nel canale Multimedia
Microsoft
 

Secondo alcune insistenti indiscrezioni che circolano da qualche giorno, pare che Microsoft stia considerando la possibilità di lavorare ad un dispositivo di intrattenimento portatile.

La compagnia di Redmond ha infatti dichiarato che ha costituito un gruppo che attualmente è al lavoro per considerare le possibilità di sviluppare e commercializzare un dispositivo portatile a proprio marchio. La compagnia, comunque, non ha ancora preso alcuna decisione in merito.

Microsoft, che resta principalmente una compagnia impiegata nello sviluppo di software, ha alle spalle una storia piuttosto importante nella progettazione e produzione di hardware. Inoltre la compagnia ha iniziato a sviluppare sistemi operativi proprio come conseguenza della produzione di schede e componenti.

Fu infatti Microsoft a realizzare la scheda add-in-card con il processore z80 per il sistema Apple II. Tale scheda ha attirato l'attenzione di IBM, la quale ha chiesto a Microsoft di sviluppare un sistema operativo per essa. Nel 1982 la compagnia ha formato ufficialmente la prima divisione hardware che ha creato il primo e originale "Microsoft Mouse", commercializzato l'anno seguente al prezzo di 195 dollari.

Con lo sviluppo e la successiva commercializzazione di Windows 1.0 il Microsoft Mouse ha assistito ad un'impennata di vendite nel 1985. Negli anni più recenti la compagnia si è poi dedicata allo sviluppo e realizzazione di joystick, joypad e tastiere, prima di entrare nel settore consumer con la console di gioco Xbox, nel Novembre 2001.

I contorni di questo ipotetico dispositivo portatile sono comunque ancora piuttosto indefiniti: Microsoft potrebbe dedicarsi allo sviluppo di un dispositivo più orientato alla fruizione di musica e video, per andare a battagliare direttamente con iPod anche spinta dal fatto che l'iniziativa Play for Sure non sta riscuotendo il successo sperato.

Tuttavia risulta interessante e sibillina l'affermazone di Peter Mootre, responsabile della divisione di Microsoft che si occupa di Xbox: "Non sarà semplicemente la "nostra" versione di iPod. Io credo che il brand Xbox sia una opportunità da sfruttare per la commercializzazione del nuovo dispositivo".

Che Microsoft voglia iniziare a competere anche nel mercato delle console portatili? Difficile a dirsi. La situazione attuale di questo segmento del mercato sembra tale da non essere in grado di poter accogliere un altro competitor. Quel che è certo è che la compagnia di Redmond dovrà focalizzare attentamente il target di questo ipotetico dispositivo portatile, dal momento che risulta pressoché impossibile riuscire a battagliare contemporaneamente con iPod, Playstation Portabile e GameBoy o Nintendo DS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jpjcssource27 Gennaio 2006, 11:57 #1
La strada di microsoft è ancora in salita nel mercato console casalinghe e già pensa di entrare in un mercato difficilissimo dove nintendo domina e sony è agguerritissima, capisco lo spirito tipico di microsoft e di zio bill di entrare ed aver successo in più mercati possibili, ma questa sfida la vedo veramente ostica!

Comunque secondo me l'ipod non c'entra più di tanto con psp e nintendo ds perchè non ti permette di giocare e non è una console portatile secondo me quindi la metterei nel mercato dei player mp3, ma non nel mercato delle console portatili....

Proprio l'altro giorno Tiger telematics produttrice della console gizmondo si è arresa ed ha proclamato il fallimento della sua divisione europea, sicuramente microsoft ha più soldi da investire che quest'ultima e più brand per farsi conoscere, ma questa vittima precoce (il gizmondo era uscito da un'anno ed aveva un hardware di tutto rispetto) del mercato console portatili forse dovrebbe far riflettere.

Comunque se lo zio bill dice così avrà le sue buone ragioni e poi ha sempre amato le sfide (tanto la divisione software microsoft è una risorsa illimitata di denaro da cui attingere fondi per nuove avventure anche se varie volte si sono rivelate non molto confortanti)
Caterpillar8627 Gennaio 2006, 11:58 #2
Andassero a cagare non gli perdono il fatto che hanno smesso di supportare con driver e nuovi prodotti gli ottimi joystick Sidewinder per il computer
sbaffo27 Gennaio 2006, 12:00 #3
mai sottovalutare la potenza dell'impero.

microsoft è bravissima a imporre gli standard, ricordate come ha sconfitto netscape e addirittura ha deviato il web fuori dalle specifiche ufficiali?
Quando sente odore di affari ci si butta a capofitto, e l'affare del futuro è l'entertainment.

Piuttosto sono sorpreso delle origini hardware di microsoft. Io sapevo che quando Bill ha scritto il dos era ancora uno studente universitario, non un produttore di schede (con annessa fabbrichetta? )
SilverXXX27 Gennaio 2006, 12:02 #4
Supportassero anche lo strategic commander (che non va da utente limitato)
innovatore27 Gennaio 2006, 12:07 #5
NN mi stupirò un domani... quando zio bill metterà un zampino in tutte le cose con brandizzazione Microsoft... se ci sarà un aricolo del genere

Anche Microsoft nel mercato della pasta?
La compagnia di Redmond sta valutando la possibilità di realizzare un tipo di pasta particolare per contrastare il monopolio della Barilla........

Sto delirando lo sò ma oramai nn se ne può + sta microsoft sta d'appertutto e guai a chi si propone in un settore dove nn ci sia zio bill provvede subito a metterci il suo ennesimo zampino.
DVD200527 Gennaio 2006, 12:24 #6
sinceramente non vedo questo scandalo, in fondo microsoft cerca di andare in mercati redditizzi dove operano anche suoi concorrenti, quindi se nel gaming portatile ci sono colossi come sony e nintendo, perchè non dovrebbe esserci anche microsoft?
bartolomeo_ita27 Gennaio 2006, 12:27 #7
Andassero a cagare non gli perdono il fatto che hanno smesso di supportare con driver e nuovi prodotti gli ottimi joystick Sidewinder per il computer


:sisi:
jpjcssource27 Gennaio 2006, 12:36 #8
Negli ultimi tempi però lo zio bill ha dimostrato che ama il rischio buttandosi su mercati difficilissimi ed una esempio fra tutti è il quasi goffo o patetico tentativo di contrastare un colosso della ricerca su internet come google con il suo misero (relativamente a yahoo e google) msn search..
Questa sfida la vedo anche più dura che quella dei motori di ricerca
icoborg27 Gennaio 2006, 12:44 #9
pensate ke il mitico sidewinder 3d pro...usato fino allinversimile in mechwarrior...per via della rotazione sull'asse...ho dovuto darlo via perke su schede madri con bus superiore ai 100 nn funge...ma vi rendete conto?
rotfl...dovevo praticamente usarlo emulando un altro famoso joystick di cui nn ricordo il nome perdendo pero 4 pulsanti e altre funzioni.
Tony Mako27 Gennaio 2006, 13:01 #10
Penso che un aumento della concorrenza non può fare che bene al mercato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^