Nuova bozza per lo standard IEEE 802.11n

Nuova bozza per lo standard IEEE 802.11n

E' stata completata negli scorsi giorni una nuova bozza delo standard 802.11n; tale documento dovrà ora essere votato dai vari membri

di pubblicata il , alle 12:12 nel canale Mercato
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pikkoz23 Gennaio 2007, 02:02 #11
Originariamente inviato da: Raid5
Con tre antenne interne (a meno di non avere un aggeggio di dimensioni generose) servono a poco, non tanto per il guadagno, quanto per il posizionamento.

Non dirlo a me, dillo a quelli a tutti quelli che costruiscono router con antenne interne(Netgear, Linksys, D-link,il vecchio e nuovo Airport della Apple etc ), anche router pre-N che hanno solo due antenne interne, coumunque,essendo usate solo antenne omnidirezionali ,non ci dovrebbero presentare problemi di posizionamento/orientamento, o no?

Originariamente inviato da: Raid5
Ehehe ... ma un router cosa necessita, oltre alle interfacce gigabit?
Tieni presente che molti router economici non riescono neppure a sostenere un troughput di 100 Mb/s figurati 1 giga!


Ma infatti, a livello di banda passante sono messi male, ho fatto il discorso delle reti cablate, ma la stessa cosa vale per i 10/200 e passa Mbits dello standard N.
Raid523 Gennaio 2007, 02:48 #12
Originariamente inviato da: pikkoz
Non dirlo a me, dillo a quelli a tutti quelli che costruiscono router con antenne interne(Netgear, Linksys, D-link,il vecchio e nuovo Airport della Apple etc ), anche router pre-N che hanno solo due antenne interne, coumunque,essendo usate solo antenne omnidirezionali ,non ci dovrebbero presentare problemi di posizionamento/orientamento, o no?

È un po' difficile fare delle antenne veramente omnidirezionali (di solito solo sono solo rispetto ad un piano). Quindi i problemi di orientamento esistono, anche se nei casi pratici sono assolutamente trascurabili, visti i tanti fattori che influenzano le onde radio.
marciufello23 Gennaio 2007, 16:41 #13
Notizia poco rassicurante. Su TOTAL COMPUTER di gennaio 2007, c'è un articolo che parla proprio dei dispositivi n e pre-n. IN particolare dice che i primissimi dispositivi usciti con wireless (pre-)n avevano si una potenza di segnale migliore e un velocità altissima, ma impedivano ad altri strumenti wireless di funzionare, cioè: io a casa ho il wireless b/g a 54 mbps, se l'inquilino sopra di me mette un wireless pre-n, la mia rete non funziona più, questo lo dice l'articolo. Inoltre dice che i dispositivi aggiornati (diciamo la seconda serie) non impediva le altre connessioni wireless, ma in presenza di queste sia la rete n sia l'altra (tipo la mia a b/g) per funzionare, dovevcano andare alla metà della loro velocità originale, questo per risolvere il problema dell'annullamento della rete non n vicina.
In definitiva spero che abbiano risolto questi problemi, se no prevedo un mucchio di incazzature da parte di TUTTI perchè:
- compro wireless n e lo vedo andare alla metà della velocità disponibile (e che ho pagato)? no grazie, mi incazzo.
- ho già un router wireless, il mio vicino mette su un router wireless n e mi cazzia la rete che io già ho da tempo? Per andare bene dovrei mettere anche io una rete n ma non mi serve tutta quella velocità e poi ho già un apparecchio, mi incazzo anche io. Già che 54 mbps sono la metà dei 108 che ci sono adesso, devo pure andare alla metà? NO GRAZIE.

Queste sarebbero le due posizioni probabili. I problemi descritti nell'articolo erano veri, spero li abbiano risolti.
L'articolo parlava anche di problemi di compatibilità tra schede di diverse marche. Spero che non ci siano neanche quelli.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^