Microsoft "contagiata" dal Coronavirus: tagliate le stime di vendita per Windows e Surface

Microsoft "contagiata" dal Coronavirus: tagliate le stime di vendita per Windows e Surface

Microsoft ha annunciato che a causa dell'impatto del Coronavirus non riuscirà a rispettare le stime di fatturato per il terzo trimestre fiscale 2020. A soffrire le vendite di licenze OEM di Windows e i prodotti Surface.

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Mercato
MicrosoftSurfaceWindows
 

Microsoft ha annunciato che non rispetterà le stime di fatturato indicate per il terzo trimestre fiscale 2020 che si concluderà il 31 marzo. La casa di Redmond, come altre aziende del settore tecnologico, si trova ad affrontare l'impatto che il Coronavirus (COVID-19) sta avendo sulla filiera produttiva cinese.

"Anche se ravvisiamo una forte domanda legata a Windows in linea con le nostre aspettative, la filiera sta ritornando alla normale operatività con un passo più lento di quanto anticipato. Di conseguenza per il terzo trimestre fiscale 2020 non ci aspettiamo di rispettare le stime indicate per la divisione More Personal Computing in quanto le licenze OEM di Windows e i prodotti Surface risultano più impattati rispetto alle previsioni".

Microsoft si aspettava un fatturato per la divisione More Personal Computing tra 10,75 e 11,15 miliardi di dollari, valori che già rappresentavano "un intervallo più ampio del solito per riflettere l'incertezza relativa alla situazione della salute pubblica in Cina". Le stime precedentemente comunicate sull'andamento delle altre divisioni rimangono invariate (per ora).

Nel secondo trimestre Microsoft aveva messo a segno un fatturato di 36,9 miliardi e un utile di 11,6 miliardi di dollari, con vendite di prodotti Surface in crescita su base annua del 6% a 1,9 miliardi di dollari.

Anche Apple nei giorni scorsi aveva lanciato un allarme sui conti citando la produzione limitata di componenti da parte dei partner cinesi, la conseguente disponibilità ridotta degli iPhone e il calo degli acquisti nel paese asiatico.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Shirov27 Febbraio 2020, 17:41 #1
Chissà se un giorno noi o i nostri pronipoti sapremo mai cosa c'è davvero dietro questa follia collettiva....
Enderedge27 Febbraio 2020, 22:49 #2
Difficile, se poi consideriamo che è meno letale dell’influenza di cui abbiamo il vaccino ....
zerothehero27 Febbraio 2020, 23:06 #3
Veramente no. L, influenza uccide meno dello 0,02 per cento , il coronavirus il 2 per cento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^