Mercato dei PC in espansione anche in futuro? Questo uno dei possibili effetti della pandemia globale

Mercato dei PC in espansione anche in futuro? Questo uno dei possibili effetti della pandemia globale

Yang Yuanqing, CEO di Lenovo, guarda in modo positivo al futuro del mercato dei PC: la domanda, a suo avviso, cotinuerà a restare sostenuta per anni invertendo la tendenza storica

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Mercato
Lenovo
 

La pandemia globale ha generato alcune dinamiche commerciali molto particolari nel corso di questi primi 3 mesi del 2020, ben visibili anche nella nostra nazione. C'è stata una vera e propria rincorsa all'acquisto di strumenti che permettessero, in varie forme, di restare collegati alla rete così da permettere di studiare o lavorare in modo efficace.

Ci si è scontrati, soprattutto in Italia, con una diffusione della cultura informatica inferiore a quella di altre nazioni e alla presenza di un parco macchine medio che è indubbiamente molto vecchio, forse troppo per poter supportare al meglio le esigenze degli utenti.

Da questo vendite di PC portatili, oltre che di tablet convertibili, che sono andate da metà marzo in avanti ben oltre la tipica stagionalità del periodo. Con molti punti vendita chiusi, inoltre, i consumatori si sono rivolti alla struttura online: per molti di essi la necessità del momento ha portato ad una scoperta del commercio elettronico facendo per la prima volta acquisti in questa modalità.

aerobook_2503_720.jpg

Si può pensare che questa forte domanda di mercato per soluzioni PC sia figlia del tempo che stiamo vivendo e non destinata a durare a lungo, ma non tutti la vedono in questo modo. Yang Yuanqing, CEO di Lenovo, ha infatti espresso ottimismo nel corso della conferenza di analisi dei più recenti risultati finanziari dell'azienda.

Per Yang la domanda di PC continuerà a restare sostenuta perché è destinato a cambiare, in misura più o meno marcata, il modo con il quale i lavoratori presteranno le proprie mansioni e gli studenti si impegneranno con la didattica. Il lavorare e studiare da casa diventerà sempre più una abitudine, non costante ma sicuramente diffusa come pratica ordinaria: questo richiederà  di restare aggiornati con la propria infrastruttura informatica domestica, aggiornando PC molto più di frequente di quanto fatto in passato.

Se questa dinamica si avverasse sarebbe un segnale positivo per il settore dei PC, da tempo vittima di una lenta ma costante contrazione dei volumi. Questo è un mercato che aveva raggiunto vendite di notebook per oltre 200 milioni di pezzi nel 2011, scendendo sino a poco meno di 160 milioni nel corso dello scorso anno.

Asus-Zephyrus-S_720.jpg

Il pensiero di Yang non sembra però essere condiviso da tutti gli operatori di settore, che dopo aver registrato una forte domanda di nuovi sistemi da parte del mercato nei primi 2 trimestri dell'anno e con una buona visibilità su quella che dovrebbe essere la domanda nel corso della seconda metà dell'anno, non sembrano attendersi una ulteriore impennata delle vendite rispetto ai trend storici.

E' in ogni caso evidente come la situazione globale vissuta negli ultimi 2 mesi e mezzo, e che presumibilmente ci accompagnerà ancora per molto tempo, abbia fatto comprendere al consumatore tipo l'importanza di dotare, ove possibile, ogni componente della famiglia di un proprio PC per poter garantire la produttività sul lavoro e sullo studio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nx-9924 Maggio 2020, 11:48 #1
Si son stancati di guardare il web dal buco della serratura.
fabio75i24 Maggio 2020, 12:46 #2
A fronte di una necessità di portatili e tablet nuovi negli ultimi 3 mesi, come ha reagito il mercato?
Ha reagito togliendo dagli scaffali tutte quelle soluzioni fino ai 500 euro.
Bravi !!!
Fino a 3 mesi fa cercavate di rimanere a galla e vi lamentavate che il mercato fosse in contrazione e adesso che è arrivata la domanda anziché fare fuoco alle polveri e fare il botto che fate? Togliete la fascia bassa e medio-bassa x tirare il collo alle famiglie? Cretini... Potevate vendere il quadruplo ma siete i soliti mentecatti
nickname8824 Maggio 2020, 13:12 #3
Originariamente inviato da: fabio75i
A fronte di una necessità di portatili e tablet nuovi negli ultimi 3 mesi, come ha reagito il mercato?
Ha reagito togliendo dagli scaffali tutte quelle soluzioni fino ai 500 euro.
Bravi !!!
Fino a 3 mesi fa cercavate di rimanere a galla e vi lamentavate che il mercato fosse in contrazione e adesso che è arrivata la domanda anziché fare fuoco alle polveri e fare il botto che fate? Togliete la fascia bassa e medio-bassa x tirare il collo alle famiglie? Cretini... Potevate vendere il quadruplo ma siete i soliti mentecatti
Il tuo negozio sotto casa non può fare statistica.
Se non trovi quello vuoi negli scaffali di un negozio, passi ad un altro o compri online, non ci vuole la scienza.
Se poi mi stai dicendo che un essere umano normodotato compera solo quello che trova in uno scaffale allora i problemi di quest'ultimo sono ben altri.

Inoltre anche se per puro caso aumentassero i prezzi ( e aumentarli significa far lievitare i prezzi degli stessi modelli e non rimpiazzarli con prodotti di fascia alta ) sarebbe anche logico visto che maggior domanda implica aumento del prezzo, è la normalissima legge della domanda e dell'offerta e nessuno è obbligato a comperare, così come han scelto di farne a meno prima, continueranno a farne ancora a meno ora.
ilariovs25 Maggio 2020, 07:30 #4
Originariamente inviato da: nickname88
Il tuo negozio sotto casa non può fare statistica.
Se non trovi quello vuoi negli scaffali di un negozio, passi ad un altro o compri online, non ci vuole la scienza.
Se poi mi stai dicendo che un essere umano normodotato compera solo quello che trova in uno scaffale allora i problemi di quest'ultimo sono ben altri.

Inoltre anche se per puro caso aumentassero i prezzi ( e aumentarli significa far lievitare i prezzi degli stessi modelli e non rimpiazzarli con prodotti di fascia alta ) sarebbe anche logico visto che maggior domanda implica aumento del prezzo, è la normalissima legge della domanda e dell'offerta e nessuno è obbligato a comperare, così come han scelto di farne a meno prima, continueranno a farne ancora a meno ora.


I prezzi per me sono aumentati, sarà per la maggiore richiesta, ma alcuni settori li trovi a prezzi più elevati.

Prendiamo le GPU, ogni giorno che passa ci avviciniamo alle fatidiche next-gen: Navi2 e Ampere.
Eppure le 1660S partono da 260€ ed arrivano a 320€ e passa; la 5600XT pulse veleggia sui 340€.
Eppure fra poco più di tre mesi, a detta dei rumors, ci sarebbe +50% di prestazioni quindi a chi le venderanno?
Costano più del dayone a tre mesi dalla pensione?

Anche gli SSD sono saliti di prezzo e parlo dei sata e PCIex 3.0 nonostante ogni giorno presentino soluzioni pciex 4.0.
Personalmente non ho fretta il mio PC per ora va benissimo com'è e questa "over domanda" per me è temporanea fra qualche mese tutto riprenderà il suo corso anzi viste le previsioni in campo economia se riprende tutto come prima è grasso che cola.
nickname8825 Maggio 2020, 15:23 #5
Originariamente inviato da: ilariovs
I prezzi per me sono aumentati, sarà per la maggiore richiesta, ma alcuni settori li trovi a prezzi più elevati.

Prendiamo le GPU, ogni giorno che passa ci avviciniamo alle fatidiche next-gen: Navi2 e Ampere.
Eppure le 1660S partono da 260€ ed arrivano a 320€ e passa; la 5600XT pulse veleggia sui 340€.
Eppure fra poco più di tre mesi, a detta dei rumors, ci sarebbe +50% di prestazioni quindi a chi le venderanno?
Costano più del dayone a tre mesi dalla pensione?

Anche gli SSD sono saliti di prezzo e parlo dei sata e PCIex 3.0 nonostante ogni giorno presentino soluzioni pciex 4.0.
Personalmente non ho fretta il mio PC per ora va benissimo com'è e questa "over domanda" per me è temporanea fra qualche mese tutto riprenderà il suo corso anzi viste le previsioni in campo economia se riprende tutto come prima è grasso che cola.

Quello che dici potrebbe essere vero, ma l'aumento di prezzo è una cosa, il fatto che negli scaffali cambino proprio i prodotti è un altra.

Se il mio concessionario sotto casa fino al mese scorso vendeva FIAT e oggi trovo solamente le Ferrari, non vuol dire che mi hanno aumentato i prezzi.
Se ci trovassi la stessa FIAT di prima ma con prezzi più alti allora sì.


Comunque sia il valore delle VGA cala solo quando escono le nuove.
Non è che perchè l'uscita delle prossime è vicino e allora devono perdere di valore per forza.
Non è un caso infatti che è sempre meglio vendere la vecchia VGA pochissimo prima dell'uscita della next gen per fare l'affare.
fabio75i25 Maggio 2020, 17:39 #6
nickname sei solo un troll. Ovunque hanno tolto dal mercato portatili di fascia bassa e medio bassa. Chiacchiera di meno e cerca di fare qualcosa di utile il giorno anziché ribattere senza avere argomenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^