L'uscita di scena di Steve Ballmer non è stata tranquilla come dichiarato da Microsoft

L'uscita di scena di Steve Ballmer non è stata tranquilla come dichiarato da Microsoft

La notizia che ha scosso il fine settimana è stata proprio quella del ritiro di Ballmer da Microsoft. Secondo AllThingsD i motivi sarebbero stati fin troppo edulcorati dalla compagnia

di pubblicata il , alle 08:51 nel canale Mercato
Microsoft
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

87 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
adapting27 Agosto 2013, 10:02 #11
Originariamente inviato da: dobermann77
Pensa che a me riesce molto piu' difficile immaginarmi un mondo senza Windows che un mondo senza Google.

E' il potere della mente tifosa.

E sono gli OS a trainare i servizi, non viceversa,


L'esatto opposto, google funziona su tutti gli OS. E ha finito per creare un OS a sua volta che ha quasi monopolizzato il mobile.

a mio parere questo è l'errore fondamentale di molte analisi.
Poiché Windows è insostituibile sul desktop, Windows Phone sarà automaticamente trainato verso la leadership.

Lo si dice dal 2009, ma WP è al 2-3% e non si è mai schiodato da lì, mentre Android+iOS fanno oltre il 90% del mercato.
Come faceva notare aovestdipaperino, quasi tutti i nuovi gadget tecnologici del mobile, sono compatibili solo con iOS e Android. WP è il linux del mobile.
dobermann7727 Agosto 2013, 10:04 #12
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
(vivo da anni senza)


Chiaramente si discute del caso medio, non abbassiamoci ai discorsi individuali. Anche io ci metterei 10 minuti a rimpiazzare Google.
Spectrum7glr27 Agosto 2013, 10:06 #13
Originariamente inviato da: adapting
Un bellissimo pezzo intitolato: "Se Ballmer avesse lavorato in Apple come CEO" indica che Apple avrebbe fatto molti più profitti. Ma sarebbe finita nell'irrilevanza.

Oggi è particolarmente difficile immaginarsi di vivere senza Apple, Google e Amazon. E' fin troppo facile pensare di farlo senza Microsoft.

http://stratechery.com/2013/if-steve-ballmer-ran-apple/


sarà che vivo senza apple (come TANTITSSIMI) e senza google (qui siamo di meno) ma tutto sommato credo che la tua sia una discreta esagerazione...

cmq MS ha ben più di una dozzina di differenti "billion dollar business"...nessun competitor tra quelli che hai citato ha una diversificazione di prodotti di peso anche slo lontanamente paragonabile...fatto questo che ha permesso ai ricavi di crescere costantemente a livelli record anche negli ultimi trimestri nonostante il deciso rallentamento del settore dei PC (pure nell'ultimo: il write-off ha inciso sui guadagni ma a livello di ricavi è stato un trimestre record).
Che diventino irrilemanti 15-20 business tutti insieme (alcuni dei quali sono in decisa crescita) è se permetti piuttosto improbabile a meno che non si verifichi la terza guerra mondiale o una apocalisse zombie (a quel punto suppkngo che a nessuno fregherebbe nemmeno dell'iphone)
Darkon27 Agosto 2013, 10:06 #14
Pensa che a me riesce molto piu' difficile immaginarmi un mondo senza Windows che un mondo senza Google.

E sono gli OS a trainare i servizi, non viceversa, a mio parere questo è l'errore fondamentale di molte analisi.
Poiché Windows è insostituibile sul desktop, Windows Phone sarà automaticamente trainato verso la leadership.

Staremo a vedere.


Verso la leadership?! Cos'è una battuta?

Windows Phone bene che va crescerà e avrà una buona posizione ma arrivare alla leadership non è nemmeno lontanamente nei sogni sfrenati di microsoft. Nemmeno il più folle analista prospetta uno scenario così positivo per microsoft e di fatto è proprio uno scenario impossibile.


Tanto più che la tanto decantata unificazione è solo apparente in quanto è molto lontana dalla realtà. Pochissimi usano tablet e simili targati windows che sono praticamente anche relegati a una posizione nascosta in qualsiasi negozio viste le scarsissime vendite. Pochissimi usano metro su desktop e basta vedere i numeri di win8 senza considerare quanti han prontamente modificato il sistema per skippare metro e avere start. Quando addirittura un produttore ti mette in bundle la modifica all'OS il segnale da parte del mercato mi sembra chiaro a prescindere dalle motivazioni.
WP infine per quanto simile a metro non è affatto integrato e rimangono due mondi quasi uguali eppure distanti anni luce. Di fatto anche avendo un telefono targato windows non è che vi siano grosse integrazioni o ragioni per fare l'accoppiata win8+WP. Di fatto a parte le sincronizzazioni e poco altro che sono tranquillamente fattibili anche con android c'è ben poca integrazione.


Quindi che Ballmer sia stato cacciato IMHO è sacrosanto ed è arrivato colpevolmente tardi. Adesso correre ai ripari sarà ben difficile e implicherà o un passo indietro clamoroso rivedendo tutti i prodotti praticamente quasi da zero o trovare il modo di rendere i prodotti realmente funzionali e adatti all'esigenza di mercato facendo vera integrazione e non GUI simili punto e basta.
adapting27 Agosto 2013, 10:15 #15
cmq MS ha ben più di una dozzina di differenti "billion dollar business"...nessun competitor tra quelli che hai citato ha una diversificazione di prodotti di peso anche slo lontanamente paragonabile..


Sono gli stessi dell'era Gates, con l'eccezione di Xbox che non ha mai recuperato le perdite iniziali.
Microsoft sta diventando un'azienda rivolta al mondo corporate, e sparendo dal lato consumer. Come Oracle o IBM. Farà ancora business, di sicuro, ma oggi nei grandi trend del mondo mobile, internet e cloud non la considera più nessuno o quasi.
mauriziofa27 Agosto 2013, 10:27 #16
Originariamente inviato da: Darkon
Verso la leadership?! Cos'è una battuta?

Windows Phone bene che va crescerà e avrà una buona posizione ma arrivare alla leadership non è nemmeno lontanamente nei sogni sfrenati di microsoft. Nemmeno il più folle analista prospetta uno scenario così positivo per microsoft e di fatto è proprio uno scenario impossibile.


Tanto più che la tanto decantata unificazione è solo apparente in quanto è molto lontana dalla realtà. Pochissimi usano tablet e simili targati windows che sono praticamente anche relegati a una posizione nascosta in qualsiasi negozio viste le scarsissime vendite. Pochissimi usano metro su desktop e basta vedere i numeri di win8 senza considerare quanti han prontamente modificato il sistema per skippare metro e avere start. Quando addirittura un produttore ti mette in bundle la modifica all'OS il segnale da parte del mercato mi sembra chiaro a prescindere dalle motivazioni.
WP infine per quanto simile a metro non è affatto integrato e rimangono due mondi quasi uguali eppure distanti anni luce. Di fatto anche avendo un telefono targato windows non è che vi siano grosse integrazioni o ragioni per fare l'accoppiata win8+WP. Di fatto a parte le sincronizzazioni e poco altro che sono tranquillamente fattibili anche con android c'è ben poca integrazione.


Quindi che Ballmer sia stato cacciato IMHO è sacrosanto ed è arrivato colpevolmente tardi. Adesso correre ai ripari sarà ben difficile e implicherà o un passo indietro clamoroso rivedendo tutti i prodotti praticamente quasi da zero o trovare il modo di rendere i prodotti realmente funzionali e adatti all'esigenza di mercato facendo vera integrazione e non GUI simili punto e basta.




Appunto l'errore è stato proprio quello di fare 3 Windows simili ma non uguali che richiedono 3 sviluppi di app distinti, se avessero fatto, come faranno ora ma potrebbe essere tardi, un Windows dove ti dicono "ci sono 500.000 app che possono girare su smartphone tablet e pc" la partenza non sarebbe stata quella che abbiamo visto invece sul pc viene disabilitata l interfaccia ModernUI, su RT ci sono poche app e di scarsa qualità e su Windows Phone pur essendoci più app ancora mancano alcune cose, il centro notifiche ad esempio, la personalizzazione dell'audio ecc...
La speranza del futuro non è far girare vecchi programmi win32 con il pennino sul tablet come scrivono molti, cosa già tentata ai tempi di Windows Xp Tablet Edition e fallita miseramente, ma unificare le 3 versioni in modo che un app Modern UI giri sia su pc che su tablet che su smarthone adattando la risoluzione. Se poi su pc si riesce anche a far girare i vecchi programmi ben venga ma il target deve essere quello, altrimenti Microsoft si ritira dal mercato tablet e smartphone e lascia una versione simil Windows 7 per il mercato pc e buonanotte.
dobermann7727 Agosto 2013, 10:30 #17
Originariamente inviato da: adapting
Microsoft sta diventando un'azienda rivolta al mondo corporate, e sparendo dal lato consumer.


Anche questo mi sembra evidente
adapting27 Agosto 2013, 10:35 #18
Originariamente inviato da: Darkon
Tanto più che la tanto decantata unificazione è solo apparente in quanto è molto lontana dalla realtà. Pochissimi usano tablet e simili targati windows che sono praticamente anche relegati a una posizione nascosta in qualsiasi negozio viste le scarsissime vendite. Pochissimi usano metro su desktop e basta vedere i numeri di win8 senza considerare quanti han prontamente modificato il sistema per skippare metro e avere start. Quando addirittura un produttore ti mette in bundle la modifica all'OS il segnale da parte del mercato mi sembra chiaro a prescindere dalle motivazioni.


Notare come il produttore è Lenovo, primo produttore di pc mondiale.
Che vende i suoi PC per business con installato solo Windows 7 (anche se con formale licenza Windows 8).
E quando vende Windows 8, lo vende "hackerato" in modo da farlo avere più digeribile ad un'utenza che evidentemente non lo vuole.

E Lenovo lo deve fare perché altrimenti non vende più PC. A differenza di Microsoft che "impone" prodotti che nessuno sembra volere, e la portano, lentamente ma inesorabilmente, fuori mercato.
mauriziofa27 Agosto 2013, 10:52 #19
Originariamente inviato da: adapting
Notare come il produttore è Lenovo, primo produttore di pc mondiale.
Che vende i suoi PC per business con installato solo Windows 7 (anche se con formale licenza Windows 8).
E quando vende Windows 8, lo vende "hackerato" in modo da farlo avere più digeribile ad un'utenza che evidentemente non lo vuole.

E Lenovo lo deve fare perché altrimenti non vende più PC. A differenza di Microsoft che "impone" prodotti che nessuno sembra volere, e la portano, lentamente ma inesorabilmente, fuori mercato.


Questa frase detta 5 anni fa avrebbe avuto un significato diverso da oggi, è il primo produttore di pc al mondo, è vero, ma allora se il suo business passa da miliardi di clienti a milioni va a restringersi anno dopo anno, converrebbe anche a Lenovo avere una divisione tablet almeno (anche smartphone ma ci sono già tanti produttori) altrimenti è destinata a vendere sempre meno e diventare il fornitore di pc per le sole aziende tra l'altro mica potrà continuare a vendere pc con Windows 7 per anni ed anni ancora, insomma il suo business adesso galleggia ma tra qualche anno potrebbe ridimensionarsi e di molto anche.
mauriziofa27 Agosto 2013, 10:54 #20
Originariamente inviato da: dobermann77
Anche questo mi sembra evidente


Insomma, è un pò forzata come frase, IBM ed Oracle non producono console per videogiochi ad esempio, è vero che molti software si stanno trasformando in servizi (sqlserver, skype, office) ma da qui a diventare solo azienda di servizi ce ne passa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^