Internet of Things, si apre il mercato per i gateway domestici

Internet of Things, si apre il mercato per i gateway domestici

Con l'esplosione del fenomeno IoT anche nel contesto abitativo, i consumatori cercheranno sempre di più una soluzione che funga da centro nevralgico dal quale comandare, monitorare e gestire tutta la casa

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Mercato
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bobafetthotmail12 Agosto 2015, 21:20 #11
Aggiornamento, manco a farlo apposta, ecco un ennesimo esempio della sicurezza secondo i produttori http://www.hwupgrade.it/news/sicure...tali_58369.html
dispositivi che leggono impronte digitali lasciati totalmente sprotetti e in chiaro, qualsiasi app può accedere e leggere le impronte se gira in background.

Ridere, ridere e ridere ancora (cit)

Preparate i pop corn e gli emettitori di disturbo, che in un prossimo futuro tornano utili.

Originariamente inviato da: TheQ.
Ma ancora? non eravamo rimasti che utilizzavi google per cercateli visto che non hai ublock che salta direttamente tutte le pubblicità ivi inclusi i link messo tempo fa?
No, eravamo rimasti a io che ti dicevo che o me li metti in chiaro senza dover passare per link che pagano terze parti o io non li apro.

Sai quanti usano i forum per portarsi click sul blog?

è disonesto e mi infastidisce.

Se sono veramente studi ufficiali stanno su un sito di un giornale scientifico dove almeno l'abstract è aggratis, non dietro un adf.y
TheQ.12 Agosto 2015, 23:08 #12
lol, questi criminali che si fanno un blog come un diario dove annotare materiale da usare. Ci sono servizi di terzi come stumbleupon o reddit per questo traendone forte giovamento, con pubblicità e banner!!!

Se invece ti metto il link di Google sbrocchi come se metto il link di un blog che ho trovato?
No, perchè è veramente minima la differenza fra un search engine che indicizza il materiale raccogliendo i termini chiave ed i link elencati in siti web e blog ed i siti web e blog che fanno riferimento ad un dato materiale
bobafetthotmail13 Agosto 2015, 00:06 #13
Originariamente inviato da: TheQ.
No, perchè è veramente minima la differenza fra un search engine che indicizza il materiale raccogliendo i termini chiave ed i link elencati in siti web e blog ed i siti web e blog che fanno riferimento ad un dato materiale
No, perchè nel primo caso pago google che indicizza la roba, nel secondo pago gente che scrive nonsense su un blog che non condivido.

Se invece ti metto il link di Google
Ottimo.
Dicono l'ovvio (con argomentazioni migliori della media), cioè che una larga fetta di lavori con basso salario e bassa specializzazione sono a rischio di essere sostituiti da macchine in un futuro relativamente vicino (10-20 anni), mentre i lavori direttivi dove devi usare la testa (o avere culo) no.

Dicono che il 47% della forza lavoro degli USA si trova in lavori a rischio di sostituzione (che mi sembra anche abbastanza poco, credevo fossero di più, questo è interessante...).

Ma se non erro quel tipo di lavoro lo stanno già delocalizzando da decenni nei paesi in via di sviluppo (tipo l'asia ma anche l'europa dell'est) o lo smollano agli extracomunitari sottopagati (o equivalente USA, tipo messicani e clandestini vari).

Quindi o macchine o altro quelli sono lavori ad alto rischio di ritrovarsi a spasso anche adesso che possono sostituirti solo con una persona qualunque (o farti contratti a tempo determinato e poi non riassumerti mai più perchè hanno millemila che fanno la fila per lavorare).

Non discutono della questione legale e politica. Un lavoratore puoi usarlo come caprio espiatorio e dargli colpe di errori vari, una macchina in genere no.
E dal punto di vista politico ci saranno sicuramente delle regolamentazioni volte a preservare i posti di esseri umani se non altro per ragioni di eleggibilità del politico (visto che ad un robot da catena di montaggio o ad un software gestionale non viene in genere garantito diritto di voto).

L'unica cosa che esce dalle loro conclusioni è che i lavoratori devono diventare più coinvolti e furbini, iniziare a dare un valore aggiunto al loro lavoro, se non usi la testa allora delocalizzare o automatizzare diventa conveniente per il datore di lavoro.

Ma anche qui... scoperta dell'acqua calda.
Avviene già da tempo con la delocalizzazione o con un semplice licenziamento.

Tutto qui?
TheQ.13 Agosto 2015, 12:04 #14
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
No, perchè nel primo caso pago google che indicizza la roba, nel secondo pago gente che scrive nonsense su un blog che non condivido.

Non paghi nessuno se hai adblock o ublock attivo...
Comunque hai ragione, meglio dare soldi a Google che ad un blogger italiano.

Per il resto, siamo OT ed ho anche di meglio da fare.
bobafetthotmail14 Agosto 2015, 14:13 #15
Originariamente inviato da: TheQ.
Non paghi nessuno se hai adblock o ublock attivo...
adfly lo paghi comunque anche se la pubblicità è bloccata.
E le pubblicità Google non sono intrusive e sono spesso mirate e utili, quindi sono in whitelist (il tracciamento non è in whitelist), visto che le approvo e vorrei tanto che le pubblicità fossero tutte così.

Comunque hai ragione, meglio dare soldi a Google che ad un blogger italiano.
La nazionalità è irrilevante, se è buono pago, se fa schifo lo evito. Quella è l'unica cosa che posso fare per far sentire la mia voce.

Se migliora la qualità e accuratezza dei suoi articoli bene, sennò che resti nel sottobosco con gli altri scii chimici e catastrofisti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^