Fiere ICT internazionali: quali e come sono cambiate per via del Coronavirus

Fiere ICT internazionali: quali e come sono cambiate per via del Coronavirus

Tra cancellazioni, spostamenti a data da destinarsi ed eventi che per il momento sono confermati facciamo il punto di quello che potrebbe avvenire nel corso di questo 2020 per le fiere di settore

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Mercato
NVIDIAFacebookGoogleMicrosoft
 

Una delle dirette ricadute della diffusione del Coronavirus a livello globale riguarda l'organizzazione delle numerose fiere di settore che caratterizzano il mondo dell'ICT. Alcune settimane fa è saltato il primo appuntamento importante della stagione, il Mobile World Congress di Barcellona, ma altre defezioni sono giunte e altre, crediamo, si manifesteranno nel corso delle prossime settimane.

Parzialmente collegato al mondo della tecnologia è sicuramente il salone automobilistico di Ginevra, previsto per questi giorni e annullato la scorsa settimana con poco preavviso rispetto all'apertura dei padiglioni. Di qualche giorno fa anche la notizia che Facebook abbia scelto di cancellare il proprio evento F8 a San Jose, previsto per il 5 e il 6 di maggio.

NVIDIA ha annunciato nella giornata di ieri che si svolgerà il proprio evento GTC (GPU Technology Conference) ma è stato convertito in una edizione unicamente in streaming: così facendo viene mantenuta l'agenda degli appuntamenti senza però correre il rischio che i partecipanti possano in qualche misura rischiare di venire a contatto con il virus. Significativa questa scelta da parte di NVIDIA, che lascia quindi fissa la data del GTC confermando indirettamente la volontà di tenere fede ai propri piani originari nonostante l'emergenza: viene quindi da pensare che a questo evento NVIDIA colleghi importanti annunci legati alle proprie future architetture di GPU, rivolte nel modo specifico al mondo dei supercomputer e del calcolo parallelo in datacenter.

Dal 16 al 20 marzo era prevista la Game Developers Conference (GDC)a San Francisco: questo evento è stato posticipato a data ancora da destinarsi, con una vaga indicazione di un "durante l'estate" che lascia pensare al mese di luglio. Molto dipenderà dall'evoluzione dell'epidemia tanto negli Stati Uniti come a livello globale.

philips_ifa19_720.jpg

Non sappiamo ancora quale sarà il futuro a breve di altri importanti eventi: dal 13 al 22 Marzo dovrebbe svolgersi a Austin SXSW, evento che per il momento è confermato per quanto è facile immaginare che siano già state messe in atto delle cancellazioni da parte di aziende per le quali era prevista una iniziale partecipazione. In dubbio anche Google I/O, evento schedulato dal 12 al 14 maggio a San Jose: possibile che faccia la stessa fine dell'edizione 2020 dell'evento F8 di Facebook.

Maggio è mese dedicato a fiere verticali da parte di aziende del settore e non possiamo quindi non menzionare anche la conferenza Microsoft Build che dovrebbe tenersi a Seattle dal 19 al 21 maggio. Per il momento non ci sono indicazioni specifiche da parte dell'azienda, con piani di svolgimento che restano confermati.

Punto interrogativo anche per il Computex 2020, che è previsto a Taipei dal 2 al 6 giugno: per ora tutto è confermato ma alla luce della storia passata (edizione 2003 con epidemia SARS in corso in Asia) è possibile che possa verificarsi uno slittamento più avanti. Molto dipenderà da come la diffusione del Coronavirus proseguirà a lvello globale oltre che nelle regioni asiatiche. Nella stessa settimana Apple ha previsto la propria WWWDC, Worldwide Developers Conference, a San Jose (dal 3 al 7 giugno): per ora tutto è confermato ma siamo anche molto lontani da quella data per poter prendere una decisione definitiva ora.

Sempre a giugno si tiene la conferenza E3 a Los Angeles, incentrata sul mondo dei videogiochi: prevista dal 9 all'11 giugno resta per ora confermata. Dinamica simile per il Gamescom di Colonia, la principale fiera sui videogiochi che si svolge in Europa: prevista dal 25 al 29 agosto resta per ora confermata. Chiude la panoramica delle fiere estive l'IFA di Berlino, principale appuntamento incentrato sull'elettronica di consumo a livello europeo: l'evento è preisto dal 4 al 9 settembre e per ora è pienamente confermato.

Difficile per le aziende organizzatrici, oltre che per i potenziali partecipanti, fare previsioni se non nell'immediato. Quello che viene da immaginare è che gli eventi previsti per il mese di marzo subiranno modifiche nella forma di cancellazioni o di slittamenti ad altra data, e con buona probabilità lo stesso potrebbe avvenire per quelli di aprile. Su maggio e i mesi successivi molto sarà legato alla evoluzione della diffusione dei contagi da Coronavirus a livello globale: per ora la cautela e la preoccupazione circa la salute dei partecipanti ha il ruolo guida nelle decisioni.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
filippo198003 Marzo 2020, 16:32 #1
A fine mese ci dovrebbe essere anche il Codemotion a Roma ... chissà se si farà così come il Web Marketing Festival che si dovrebbe tenere i primi di giugno a Rimini ... due eventi, probabilmente, non del calibro di quelli nominati nell'articolo ma entrambi casalinghi e, quindi, molto importanti per il nostro paese IMHO

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^