Sony Transfer Jet Memory Stick al debutto in Giappone

Sony Transfer Jet Memory Stick al debutto in Giappone

Presentate al CES 2010 di Las Vegas, fanno il loro debutto in commercio le nuove schede Memory Stick con Transfer Jet di Sony, in grado di trasferire dati senza cavi o collegamenti diretti

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 08:24 nel canale Memorie
Sony
 

Sony ha distribuito ai primi negosi giapponesi le nuove Transfer Jet Memory Stick, stando a quanto riportato da Akihabaranews. Tanto clamore per una scheda memoria? Sì, perché si tratta di un modello molto particolare, in grado di trasferire i dati attraverso una connessione wireless dedicata, senza quindi necessitare si essere collegata fisicamente al PC per scaricare il proprio contenuto.

Sony

Ovviamente sarà necessario che il PC disponga della ricevente giusta, che verrà probabilmente integrata di serie in molti prodotti di casa Sony. Per trasferire i file basterà collocare la scheda in un raggio di 3cm dalla ricevente (pochi, certo, ma si tratta di un lavoro che si suppone venga eseguito sulla scrivania, di fianco al PC portatile).

Disponibili per ora nel solo taglio da 8GB, la famiglia Sony Transfer Jet Memory Stick verrà presto estesa con due modelli da 16GB e 32GB. La velocità di trasferimento massima dichiarata da Sony ammonta a ben 560Mbps, ovvero circa 70MB al secondo, un risultato davvero notevole qualora venisse confermato dai fatti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spec1alFx20 Gennaio 2010, 08:34 #1
Stamattina mi ero alzato proprio pensando che la mia vita era incompleta senza una memory card proprietaria che trasmettesse i dati con una connessione wireless proprietaria. Grazie Sony, meno male che ci sei tu, senza di te e di quelli come te saremmo completamente in balia degli standard, brrr, rabbrividiamo.
deepdark20 Gennaio 2010, 08:43 #2
In un raggio di 3cm???? Potevan farlo di 5mm già che c'erano.....
StyleB20 Gennaio 2010, 08:56 #3
mah come idea non è male anzi permetterebbe di fare atrezzature non sottoposte a sforzi meccanici continui.. io ce la vedrei da dio con un caricabatterie ad induzione su una pedanina collegata usb: arrivi, appoggi, parte il download/upload dei contenuti e allo stesso tempo ricarichi con consumi molto inferiori rispetto a bluetooth/wi-fi e senza cavi et similia ingiro...
Paganetor20 Gennaio 2010, 08:56 #4
memoria: proprietaria
protocollo di trasferimento: proprietario
prodotti che utilizzano questa tecnologia: solo i Sony (per ora... ma scommetto che a nessun altro verrà in mente di implementarlo)
distanza utile per il trasferimento: 3 cm... in pratica, inserendolo in un lettore di schede si ottiene la medesima distanza
velocità massima di traserimento: 570 Mbit (a questo punto tanto vale usare l'usb2 con i suoi 480 Mbit, o attendere un attimo e vedere cosa esce con l'usb3)

non so, Sony con i suoi standard non va molto avanti, e i consumatori se ne stanno accorgendo!
Paganetor20 Gennaio 2010, 08:57 #5
@StyleB: perchè secondo te dovrebbe consumare meno rispetto a un sistema con i cavi?
StyleB20 Gennaio 2010, 09:06 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
@StyleB: perchè secondo te dovrebbe consumare meno rispetto a un sistema con i cavi?


parlo di consumare meno rispetto al classico wireless (wi-fi/bluetooth) non al cavo... anche perchè la comodità pratica c'è oltre alla mancanza di sforzi meccanici e di fessure (polvere, liquidi e varie)
PhoEniX-VooDoo20 Gennaio 2010, 09:12 #7
quando vedo certi prodotti cerco di immaginare la situazione aziendale che ne ha permesso la creazione.

voglio dire, a qualche ubriacone/drogato del reparto ricerca e sviluppo dev'essere venuta in mente sta menata, e va bene, ma poi tutti i dirigenti ed i superiori che l'hanno approvata? Ma ce la fanno?

Vorrei proprio sentire le loro motivazioni sulle differenze tra inserire una memory stick nel lettore di schede ed appoggiarla a 3cm (!!!) dal portatile

ma baff..
Savehc20 Gennaio 2010, 09:13 #8
A questo punto tanto valeva fare una docking station come quella per le fotocamere hp.....ci metti la macchina sopra, fai download dei contenuti e ricarichi nel mentre....un solo cavo e distanza uguale
saeba7720 Gennaio 2010, 09:14 #9
poi succederà che verrà lasciata sulla scrivania...persa sotto libri o dentro cassetti...e quando la si dovrà spostare ci si metterà un'ora a trovarla e si dirà: beh è li da qualche parte...fino a quando per magia non supererà i 3 metri di distanza e allora ci vorrà una giornata per ritrovarla
novità secondo me quasi inutile...ma cmq le cose nuove sono sempre ben accette al max non le si comprano
montanaro7920 Gennaio 2010, 09:15 #10
bo la trovo inutile ... sopratutto visto le dimensioni fisiche e il suo peso, una schedina cosi l' appoggi sulla scrivania rischi che si sposti dalla pedana di trasferimento un piccolo colpo una folata di vento(se si è in esterno), un collega che appoggia roba sulla scrivania ecc..
insomma questo tipo di tecnologia va bene per un cellulare qualcosa di più "pesante" ...vedo piu pratico e sicuro "inserirla in un buco" che non "appoggiarla da qualche parte"..

mah...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^