Samsung avvia la produzione di moduli SoDIMM DDR3 da 8GB

Samsung avvia la produzione di moduli SoDIMM DDR3 da 8GB

L'azienda coreana da il via alla produzione in volumi di moduli di memoria DDR3 da 8GB per sistemi portatili

di pubblicata il , alle 08:35 nel canale Memorie
Samsung
 

Il produttore coreano Samsung ha annunciato di aver avviato la produzione in volumi di moduli di memoria DDR3 da 8GB in formato SODIMM, per l'impiego in sistemi notebook o in soluzioni all-in-one particolarmente compatte.

Per la realizzazione dei moduli Samsung utilizza chip DDR3 a 4 gigabit prodotti a 40 nanometri, che operano alla frequenza di 1333MHz e alla tensione di 1,5 volt. Si dovrebbe trattare di questi chip, la cui produzione è stata avviata da Samsung nel corso del mese di febbraio.

Analizzando i dati di targa, un modulo di memoria DDR3 da 8GB che impiega i nuovi chip Samsung dovrebbe essere in grado di offrire un risparimo energetico del 53% rispetto all'impiego di due moduli DDR3 da 4GB ciascuno, e un risparmio del 67% rispetto a moduli costruiti con chip DDR2 con tensione operativa di 1,8V.

Samsung non ha ancora comunicato i prezzi retail per i componenti individuali. Uno dei primi prodotti commerciali a fare uso dei nuovi moduli di Samsung sarà la workstation mobile Dell Precision M6500, dove i nuovi moduli saranno disponibili come opzione e consentiranno di equipaggiare il sistema con un quantitativo massimo di 32GB di memoria.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zerk27 Settembre 2010, 09:00 #1
Ma quanto consuma un modulo ram da 8 GB?
lucusta27 Settembre 2010, 09:13 #2
uno ddr2 da 800 mhz e 16 chip (da oltre 65nm) poteva arrivare a una decina di watt... fa' tu' i calcoli...
credo che ormai siamo su livelli di 3-4 watt a DIMM.

di per se il singolo chip non consuma tantissimo, sono tutte le resistenze , le distanze dal controller e i condensatori per la pulizia del segnale che hanno il loro consumo; quindi un numero inferiore di chip ed un numero inferiore di DIMM comporta sicuramente un cospiquo abbassamento del consumo; a parita' di capacita' una dimm comsuma la meta' di due; poi conta l'abbassamento di tensione, ecc, ecc....
SaggioFedeMantova27 Settembre 2010, 09:21 #3
stanno avviando, inoltre, la produzione di banconote da 2000$ per comprarli!
predator8727 Settembre 2010, 09:49 #4
Originariamente inviato da: SaggioFedeMantova
stanno avviando, inoltre, la produzione di banconote da 2000$ per comprarli!


ArteTetra27 Settembre 2010, 17:00 #5
Originariamente inviato da: SaggioFedeMantova
stanno avviando, inoltre, la produzione di banconote da 2000$ per comprarli!


Sì, ma pare abbiano problemi con il processo produttivo... Probabilmente dovremo usare ciò che già abbiamo, come reni e midollo.
Drizzt27 Settembre 2010, 23:03 #6
Ottima, cosi potrem risparmiare 1 euro l'anno di corrente elettrica. Ok, i moduli costeranno abbastanza da pagarci la differenza di consumi per 50 anni con i due moduli da 4 giga, ma vuoi mettere? :-D
simone1400004 Febbraio 2011, 22:56 #7
2 reni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^