Prezzi delle memorie ai minimi storici

Prezzi delle memorie ai minimi storici

Continuano a restare bassi i prezzi delle memorie, per la gioia dei consumatori ma la disperazione dei produttori

di pubblicata il , alle 11:48 nel canale Memorie
 

Da molti mesi a questa parte i prezzi delle memorie DRAM sono in continua contrazione, con la conseguenza diretta per i consumatori di poter acquistare moduli a prezzi sempre più accessibili. Da un anno a questa parte i prezzi dei chip memoria DDR2 sono diminuiti di circa l'80%, con una continua discesa nel corso della prima metà del 2007, una fase di stallo nel corso dell'estate e una successiva ulteriore diminuzione dei prezzi.

La seconda conseguenza è la riduzione dei margini dei produttori, costretti in alcuni casi anche a perdere direttamente dei soldi per ogni modulo memoria venduto così quantomeno da continuare a mantenere una quota di mercato, sperando che nel frattempo possano cambiare le dinamiche di mercato e una domanda crescente far aumentare i prezzi dei moduli.

Anche i prezzi delle memorie NAND Flash stanno registrando una continua diminuzione, iniziata nel corso dell'estate e quindi non pienamente allineata a quella delle memorie DDR2. Molti produttori hanno cercato, nel corso degli ultimi mesi, di portare la produzione verso moduli Nand Flash a discapito del volume di memorie DDR2, così da poter contrarre l'offerta di moduli e spingere verso l'alto i prezzi di queste memorie. Tale manovra ha portato ad uno stallo della caduta dei prezzi delle memorie DRAM nel corso dell'estate, ma si è trattato solo di un fenomeno temporaneo.

Al momento attuale i produttori di memoria non hanno strumenti a disposizione per cercare di spostare i prezzi delle memorie verso un rialzo, benché contenuto. La domanda attesa dal mercato, infatti, è sostanzialmente allineata e nota e compatibile con le capacità produttive attuali; questo non porterà che ad una stabilizzazione dei prezzi delle memorie sui valori attuali, se non al limite ad una loro ulteriore contrazione.

L'evoluzione tecnologica messa in moto dai produttori di memorie, con passaggi a tecnologie produttive sempre più sofisticate, non farà altro che aumentare l'offerta sul mercato e quindi a spingere verso una ulteriore contrazione dei prezzi delle memorie, sia DRAM che Nand Flash. Pare prevedibile che alcuni fenomeni di mercato, come il rilascio del Service Pack 1 di Windows Vista, possano portare ad un aumento della domanda di memorie DRAM nel corso dei primi mesi del 2008, con quindi un positivo effetto sui prezzi, ma non è detto che questo non possa venir bilanciato dalla riduzione dei costi di produzione dei produttori, o da una domanda addizionale inferiore alle aspettative.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

61 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MisterG27 Novembre 2007, 11:54 #1
Effettivamente oggi 2X2gb pc6400 si trovano a 120 euro nuove ivate
Se penso che all'inizio dell'anno con questa cifra non ci si comprava nemmeno 2X1gb di pc3200 . . .
TheMaster8727 Novembre 2007, 11:54 #2
E per fortuna! 20€ (o meno!) per un giga di DDR2 non è decisamente male.
Paganetor27 Novembre 2007, 12:01 #3
che sia ora di fare lupgrade da 2x512 a 2x1 giga?
Faustinho DaSilva27 Novembre 2007, 12:01 #4
solo le ddr 3 resistono imperterrite a prezzi elevati, ma tanto tanti produttori di mobo orientano quasi tutti i prodotti cn memorie ddr 2
andrea8027 Novembre 2007, 12:06 #5
Ma far scendere anche la DDR1???? no eh... tanto ormai tenere alti i prezzi della DDR1 per lanciare sul mercato la DDR2 credo non abbia più molto senso... e probabilmente dato che la DDR1 non sarà più in produzione, non potrebbero fare uno sforzo e tagliare i prezzi per svuotare i magazzini??? che se ne fanno loro?? se tengono prezzi assurdi per le DDR1 cosa ci guadagnano?? ho guardato ora della DDR per partatile 1Gb ddr2 33€ 1Gb ddr1 67€...... e non cambio mica il portatile intero per avere 1Gb in più, risultato loro si tengono la Ram quando invece abbassando i prezzi della ddr1 avrebbero realizzato una trentina di euro... no comment
Dexther27 Novembre 2007, 12:08 #6
non potrebbe andare meglio
redeagle27 Novembre 2007, 12:08 #7
Paganetor, se pensi che ho pagato 86 euro per 2x1GB Corsair XMS2 DHX CL4 (PC6400)... direi di sì!
MiKeLezZ27 Novembre 2007, 12:09 #8
Se vendo DDR1 qualcuno me le piglia? Con sti prezzi alla fine ci sta pure ci guadagno
ilcose27 Novembre 2007, 12:12 #9
43 euro x 2x1gb di ocz rev 2 pc 6400 (gemelle di quelle in sign) non sono affatto male eh! cosi mi metto i miei 4gb.
omega72627 Novembre 2007, 12:17 #10
Passato pure io a 4gb ddrII pc6400 twinmos con 90 euro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^