Politiche di protezione di prezzi per i produttori Taiwanesi di memorie

Politiche di protezione di prezzi per i produttori Taiwanesi di memorie

Per rispondere alla mossa intrapresa dai produttori sudcoreani, pare che alcuni produttori taiwanesi di memorie stiano per adottare politiche di protezione di prezzo

di pubblicata il , alle 18:08 nel canale Memorie
 

Alcuni produttori taiwanesi di memorie DRAM inizeranno ad offrire una sorta di protezione dei prezzi ai propri clienti, in risposta a simili politiche adottate dai produttori di memorie Sudcoreani.

Nanya Technologies ha tuttavia dichiarato di non essere a conoscenza di compagnie che offrono questo tipo di politiche, mentre fonti vicine a Winbond Electronics hanno fatto notare che la compagnia si sta focalizzando attualmente sul settore SDRAM, mentre le politiche di protezione di prezzo sono solitamente indirizzate a prodotti DRAM.

I produttori sudcoreani di memorie hanno applicato politiche di questo tipo per espandere le capacità produttive. Secondo le politiche applicate i produttori DRAM liquideranno l'ammontare di ogni riduzione di prezzo che si dovesse verificare nel periodo dei trenta giorni successivi all'acquisto. Applicando questo tipo di protezione i clienti possono commissionare ordini con maggiore facilità rispetto alle condizioni precedenti.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dvd10029 Marzo 2005, 20:48 #1
non ho capito in cosa consiste questa "protezione dei prezzi"
maxim7129 Marzo 2005, 21:05 #2
c'e' scritto!
in pratica se il prezzo scende e tu l'hai pagata di piu', ti ridanno la differenza, o almeno questo e' quello che capisco dalla frase:
i produttori DRAM liquideranno l'ammontare di ogni riduzione di prezzo che si dovesse verificare nel periodo dei trenta giorni successivi all'acquisto
Watt29 Marzo 2005, 21:28 #3
buona idea, almeno come inizio!
JohnPetrucci29 Marzo 2005, 22:12 #4
Sarebbe un buon modo per contenere i prezzi anche x chi è stato fregato dai tempi di acquisto non proprio propizi.
In informatica si sa i prezzi variano giornalmente quasi.
Tutto ciò che porta a vantaggi di prezzo anche postumi è sempre ben accetto!
maxim7129 Marzo 2005, 22:37 #5
guarda che e' solo per chi compra in quantita' (dell, compaq, acer e tutti i distributori enormi), mica per chi compra solo qualche centinaio di pezzi!
biffuz30 Marzo 2005, 00:28 #6
...e comunque sono solo i produttori di chip che vendono ai produttori di moduli...
JohnPetrucci30 Marzo 2005, 02:24 #7
E allora pensate che per il cliente finale ciò non porterà a qualche vantaggio?
Io penso di sì.
E anche fosse minimo ben venga!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^