Nuovi chip DDR3 a 50nm da Elpida

Nuovi chip DDR3 a 50nm da Elpida

Elpida prossima ad avviare la produzione di chip di memoria DDR3 caratterizzati da una migliore efficienza energetica

di pubblicata il , alle 11:29 nel canale Memorie
 

Il produttore di memorie Elpida ha recentemente annunciato la prossima produzione di nuovi chip di memoria DDR3 in grado di vantare una migliore efficienza energetica e, pertanto, minori consumi rispetto ai chip DDR3 tradizionali.

Si tratta di chip realizzati con processo produttivo a 50 nanometri che consente così di ridurre le dimensioni di ciascun chip di circa 40 millimetri quadri e, al contempo, l'energia necessaria per il funzionamento. A titolo di confronto si segnala, ad esempio, che le memorie DDR3 tradizionali richiedono una tensione operativa di 1,5 volt, mentre i nuovi chip di Elpida sono in grado utilizzare una tensione di 1,35V o di 1,2V nei sistemi come notebook e server low-profile.

Secondo le informazioni disponibili i chip saranno predisposti per supportare frequenze operative superiori a quelle attualmente ratificate: Elpida segnala infatti la possibilità di operare fino a 2,5GHz. La produzione in volumi dei nuovi chip di memoria sarà avviata all'inizio del prossimo anno.

Fonte: Electronista

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Human_Sorrow28 Novembre 2008, 11:37 #1
1,35V o 1,2V
2,5GHz

Esagerati ....
Tioz9028 Novembre 2008, 11:39 #2
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
1,35V o 1,2V
2,5GHz

Esagerati ....

Dice "fino a 2,5GHz"
Probabilmente servirà overvolt per farli andare a quella frequenza
MadMax of Nine28 Novembre 2008, 11:55 #3
a me dei banchi da 2ghz a 1,2v magari in cas 7 non dispiacerebbero
viper-the-best28 Novembre 2008, 13:25 #4
beh comunque 1,5-2,5 volt in meno è sempre un bel guadagno!
SoulKeeper28 Novembre 2008, 14:34 #5
Originariamente inviato da: Tioz90
Dice "fino a 2,5GHz"
Probabilmente servirà overvolt per farli andare a quella frequenza


ma anche no....
li dice fino a 2.5, ma si riferisce a queste "nuove" memorie.
quindi non avrebbe senso se fosse alzando il vcore
SwatMaster28 Novembre 2008, 14:48 #6
Sticazzi.
poaret28 Novembre 2008, 21:16 #7
queste serviranno per non bruciare il memory controller degli I7
Tioz9028 Novembre 2008, 21:22 #8
Originariamente inviato da: poaret
queste serviranno per non bruciare il memory controller degli I7


Che non si brucia comunque
RICKYL7401 Dicembre 2008, 00:09 #9
Ottimo ma non solo DDR3, da quanto ho letto anche per le DDR2 sia 65nm che 55nm..
chip con una superficie inferiore a 40 mm quadri che su un wafer da 300mm si traduce in più produzione riducendo i costi quindi il tutto si riperquote sul mercato con costi inferiori a tutto vantaggio dei consumatori, beh! direi una buona notizia

P.S.
X la cronaca anche la Hynix sta lavorando su nuovi chip per le nuove GDDR5 @40nm, sembra che dai test questi nuovi chip vanno da paura, a questo punto mi sa che anche nVidia opterà per queste ram i nuovi chip dovrebberò abbassare i prezzi delle memorie GDDR5 quindi in teoria schede video meno costose.
keglevich01 Dicembre 2008, 10:18 #10
scusate la domanda na niubbo, ma le gddr sono cosi' diverse dalle ddr??? Possibile che ci sia una tale differenza da non poter unificare le 2 cose???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^