Nuove memorie con raffreddamento a liquido

Nuove memorie con raffreddamento a liquido

OCZ espande la propria serie di memorie con sistema di raffreddamento misto aria ed acqua, con un modello PC2 6400

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:03 nel canale Memorie
OCZ
 

PC2-6400 FlexXLC: questo è il nome scelto per le nuove memorie DDR2 dell'americana OCZ, destinate agli utenti più appassionati di overclocking. Si tratta di soluzioni dotate di un particolare sistema di raffreddamento misto ad aria ed acqua.

Alla base un dissipatore di calore, montato a diretto contatto con i chip memoria, che termina superiormente con un voluminoso radiatore; nella parte centrale è stato integrato un circuito di raffreddamento a liquido, attraverso il quale far scorrere acqua o altro liquido che possa contribuire a portare via il calore dal modulo.

ocz_water_pc2_6400_1.jpg (18463 bytes)

ocz_water_pc2_6400_2.jpg (38096 bytes)

OCZ propone il raffreddamento a liquido come funzionalità opzionale, da utilizzare nel momento in cui si vuole ottenere il massimo in termini di dissipazione termica. I moduli sono certificati per operare alla frequenza di 800 MHz di clock in abbinamento a timings pari a 4-4-4-15; il voltaggio di alimentazione è pari a 2V, con la possibilità di aumentare sino a 2.2V senza invalidare la garanzia del prodotto.

A seguire le specifiche tecniche dettagliate dei moduli:

  • 800MHz DDR2
  • CL 4-4-4-15 (CAS-TRCD-TRP-TRAS)
  • Available in 2GB (2x1024) Dual Channel Kits
  • Unbuffered
  • OCZ Lifetime Warranty
  • 2.0 Volts
  • 240 Pin DIMM
  • 2 x 1/4" ID (inner diameter) barbs
  • FlexXLC Heatsink
  • 2.2V EVP

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito OCZ a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PsyCloud19 Gennaio 2007, 11:07 #1
fra un po a fianco del case dovremmo tenere delle pompe da piscina per raffreddarlo...
Mister Tarpone19 Gennaio 2007, 11:08 #2
Quanto costeranno??
stalker17019 Gennaio 2007, 11:14 #3
Originariamente inviato da: PsyCloud
fra un po a fianco del case dovremmo tenere delle pompe da piscina per raffreddarlo...

qualcuno ha già fatto quello che hai detto http://www.thebuehls.com/pool_cooling/
Mister Tarpone19 Gennaio 2007, 11:16 #4
Originariamente inviato da: stalker170]qualcuno ha già
http://www.thebuehls.com/pool_cooling/[/url]








rezinomed19 Gennaio 2007, 11:18 #5
Raffreddiamo la cpu a liquido....raffreddiamo la vpu a liquido... Dopo tutto questo giro, il fluido arriva alla RAM a una temperatura vicina a quella del sole....
stalker17019 Gennaio 2007, 11:23 #6
in ogni caso io lo vedo inutile un raffreddamento a liquido sulla ram, anche x i bench, xchè è sufficente una ventola 12*12 che soffia sopra i moduli x tenerli a temperature + che adeguate
franklar19 Gennaio 2007, 11:26 #7
Da qualche anno il mondo degli overclockers è in preda alla follia più totale
Fiuz19 Gennaio 2007, 11:29 #8
sono rimasto allucinato dal tipo della piscina...

preferirei si risolvesse il problema a monte con soluzioni meno dispendiose dal punto di vista energetico...
EddieIng19 Gennaio 2007, 11:32 #9
Ma se ci compriamo una scorta decennale di azoto liquido, non facciamo prima
faber8019 Gennaio 2007, 11:35 #10
Originariamente inviato da: stalker170
in ogni caso io lo vedo inutile un raffreddamento a liquido sulla ram, anche x i bench, xchè è sufficente una ventola 12*12 che soffia sopra i moduli x tenerli a temperature + che adeguate



il + delle volte è vero, infatti io ho un coolermaster stacker 820 che è la fine del mondo, col ventolone da 30 cm a bassa rumorosità ; tuttavia se dovessi overcloccare la ddr a livelli tipo da 800 a 1200 Mhz, credo non basterebbe, scalderebbero troppo;

è un'idea per overclock VERAMENTE spinti, un'idea "di nicchia"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^