offerte prime day amazon

Nuove memorie a 60 nanometri da Hynix

Nuove memorie a 60 nanometri da Hynix

Il nuovo processo produttivo prmetterà di abbattere i costi di produzione e realizzare moduli più convenienti per l'utente finale

di pubblicata il , alle 10:13 nel canale Memorie
 

Hynix Semiconductor ha presentato nel corso della giornata odierna una nuova serie di moduli di memoria assemblati con chip da 1Gbit DDR2 realizzati con processo produttivo da 60 nanometri.

La produzione in volumi prenderà il via nel corso della prima metà del 2007. I moduli da 1GB e 2GB di memoria unbuffered DIMM operano alla frequenza di 800MHz e sono già stati certificati da Intel. Una volta che la produzione a 60 nanometri entrerà a pieno regime, il costo di produzione di chip da 1Gbit sarà destinato ad andare incontro ad una flessione del 50% rispetto alla produzione ad 80 nanometri.

Grazie ai costi di produzione più contenuti, Hynix avrà la possibilità di realizzare moduli da 4GB di memoria Registered DIMM e Fully Buffered DIMM più convenienti per l'utente finale. Grazie ad un nuovo processo di assemblaggio, inoltre, sarà possibile realizzare moduli con un packaging ancor più ridotto che consentirà di eliminare la necessità di dover impilare i chip in alcuni moduli, abbattendo ulteriormente i costi di produzione.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kbytek18 Dicembre 2006, 10:16 #1
ottimo.

Stavo gia pensando ai 4 giga per vista.
presix18 Dicembre 2006, 10:30 #2
4 Gb... ma vi sentite quando parlate?!?! (vi leggete meglio...)
Ma dai...
Kintaro7018 Dicembre 2006, 10:52 #3
Originariamente inviato da: kbytek]
ottimo.

Stavo gia pensando ai 4 giga per vista.
[/QUOTE]

... era una piccola "
4 Gb... ma vi sentite quando parlate?!?! (vi leggete meglio...)
Ma dai...


alludeva a Windows Fiji
xxxyyy18 Dicembre 2006, 10:55 #4
Bene, finalmente si intravedono i moduli da 4GB.
Ne metto due e sono a posto.
Si... 8 GIGABYTES.
E poi un bel crollo dei prezzi, perfetto.
ciao

PS: presix? ma che stai a d
flapane18 Dicembre 2006, 10:59 #5
posso immaginare che intendeva che non tutti quelli che comprano 4 e 8gb di ram forse ne hanno realmente bisogno per computer-grafica, video editing, modellazione 3d, se non per far girare l'ultimo giochino che in realtà neanche necessita di tale ram (penso)
MaxArt18 Dicembre 2006, 11:05 #6
Meno 50% per la produzione? Mi risulta che non sia possibile neanche con un metodo ottimizzato al massimo: (60/80)^2 fa 0.5625.
gi0v318 Dicembre 2006, 11:06 #7
l'importante è che calino i prezzi..è incredibile che le ram di adesso costino più che 6 mesi fa...è l'unico settore dell'hw dove i prezzi sono saliti, anzichè calare..e comunque, se il calo sarà così drastico come prevedono, prendere 2 banchi da 2gb anche per l'utente medio non sarà così irrealizzabile..se le ram costassero 15 euro al banco da 1 gb non ne prenderesti 4 anche tu, presix?
Jon_Snow18 Dicembre 2006, 11:55 #8
Quindi da gennaio ci potrà essere una flessione dei prezzi delle ram? Avevo intenzioni di farmi altri 2gb, ma penso che a sto punto attendo.
papuX18 Dicembre 2006, 12:14 #9
scusate ma questi chip verranno implementati anche nelle sodimm ddr2?
bjt218 Dicembre 2006, 14:26 #10
Beh, ma con una riduzione di nanometria aumenta la resa, perchè la probabilità di difetto è proporzionale all'area del die: minore ara, maggiore resa. Inoltre il wafer è tondo e con die più piccoli si ha meno "sfrido" (prova a fare il rapporto tra l'area utilizzabile con quadrati grandi e con quadrati piccolini... )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^