Memorie NAND Flash: ripresa per la seconda metà dell'anno

Memorie NAND Flash: ripresa per la seconda metà dell'anno

A-Data prevede che nella seconda metà dell'anno le memorie NAND Flash assisteranno ad una impennata della domanda

di pubblicata il , alle 12:25 nel canale Memorie
 

Il presidente di A-Data Technology, Simon Chen, ha dichiarato nella scorsa settimana che le memorie NAND flash assisteranno, grazie alla spinta di telefoni cellulari, console e lettori MP3, ad una crescita della domanda nella seconda metà dell'anno, portando così ad una battuta d'arresto il repentino calo di prezzi delle memorie stesse.

Nel trimestre corrente i prezzi delle memorie NAND flash hanno subito una flessione del 20% e, secondo gli analisti del mercato, tale situazione si protrarrà ancora per qualche tempo. Simon Chen, tuttavia, ha dichiarato che i prezzi più bassi di tutto l'anno saranno raggiunti in questo primo trimestre e che già dal prossimo quarto sarà possibile assistere ad un risanamento.

Secondo le previsioni di Chen la crescita della domanda per le memorie NAND flash dovrebbe permettere ad A-Data di generare il 40% del ricavo del 2006 da questo segmento. Nel primo trimestre dell'anno il risultati di A-Data sono costituiti per il 30% dalle memorie NAND e dal 70% da memorie DRAM.

Nella seconda metà dell'anno A-Data ha intenzione di aprire una filiale in Europa, verosimilmente nei Paesi Bassi.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JohnPetrucci13 Febbraio 2006, 13:23 #1
A-data è in grande salute, credo che parte di questo successo sia dovuto anche alla serie vitesta oltre che al mercato value che gli ha portato notorietà.
Adesso con la grande opportunità delle nand flash, non poteva tirarsi mica indietro.
GIVDYX13 Febbraio 2006, 15:06 #2
...ma sono gli unici produttori mondiali di NAND ?...con quali certezze puo' affermare che, visto l'aumento della domanda, dalla seconda meta' dell'anno, rallentera' il calo dei prezzi ?...sta facendo cartello con gli altri ?
nicgalla13 Febbraio 2006, 22:40 #3
penso che le variazioni dei prezzi legate alla domanda non sia un fatto di cartello, eventualità che quando comunque si è pochi e grandi è tutt'altro improbabile, il problema da quanto ho capito è che queste produzioni di massa vengono organizzate in grandi blocchi di tempo, trimestri o semestri, nel quale si cerca di prevedere la domanda di vari tipi di memorie. Dato che in questo modo non è possibile intervenire rapidamente sulle quantità prodotte, ecco che se si verifica un eccesso di offerta i prezzi scendono, mentre se c'è eccesso di domanda questi salgono.
Si veda ad esempio inverso i prezzi quadruplicati delle ram nel giro di un mese a seguito di un violento terremoto a Taiwan...
mjordan15 Febbraio 2006, 07:14 #4
Ho visto un lettore MP3 della A-Data, in particolare l'MF1, se non ricordo male il nome del modello. Dire che fa schifo è fargli un complimento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^