Memorie Flash a 25 nanometri da Toshiba

Memorie Flash a 25 nanometri da Toshiba

Prevista per la seconda metà del 2010 la produzione di nuovi sofisticati moduli memoria flash NAND da parte della numero 2 del settore a livello globale

di pubblicata il , alle 09:32 nel canale Memorie
Toshiba
 

Toshiba ha annunciato l'intenzione di investire, nel corso dell'anno, circa 160 milioni di dollari USA nella produzione di una linea per la costruzione di memorie flash basate su tecnologia produttiva a 25 nanometri. Al momento attuale Toshiba detiene la seconda posizione a livello globale nella produzione di memorie flash, dietro la coreana Samsung.

Moduli flash NAND vengono prodotti da Toshiba utilizzando tecnologie a 43 nanometri e a 32 nanometri; passando a 25 nanometri si dovrebbe ottenere una ulteriore riduzione dei costi di produzione per ogni chip, con una superficie complessiva a parità di capacità inferiore.

A differenza delle memorie DRAM, i moduli NAND mantenono memoria dei dati contenuti anche nel momento in cui la corrente viene rimossa. Di conseguenza prodotti di questo tipo vengono utilizzati in prodotti di elettronica di consumo portatili, quali ad esempio lettori multimediali, macchine fotografiche digitali o telefoni.

Toshiba ha ufficialmente annunciato, attraverso un portavoce, l'intenzione di avviare la produzione di memorie NAND flash di nuova generazione, costruite con processo compreso tra 20 e 29 nanometri, nel corso della seconda metà del 2010. I macchinari per i quali sono stati fatti investimenti prevedono quale capacità massima teorica il processo a 25 nanometri, ma non è ancora stato deciso se verrà sfruttata appieno questa possibilità specificando con precizione la dimensione minima dei transistor.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
g.dragon06 Aprile 2010, 09:50 #1
mi fa piacere che le grandi aziende investino su queste tecnologie...lo sviluppo di ssd sempre piu veloci e capienti procede a grandi passi
alexsky806 Aprile 2010, 10:05 #2
Originariamente inviato da: g.dragon
mi fa piacere che le grandi aziende investino su queste tecnologie...lo sviluppo di ssd sempre piu veloci e capienti procede a grandi passi


qualcosa si sta muovendo ma per quanto mi riguarda acquisterò un SSD quando i prezzi di un 128GB, di buona qualità, scenderà ben sotto i 200€.
Ntropy06 Aprile 2010, 12:22 #3
Originariamente inviato da: alexsky8
qualcosa si sta muovendo ma per quanto mi riguarda acquisterò un SSD quando i prezzi di un 128GB, di buona qualità, scenderà ben sotto i 200€.


concordo, la tecnologia è appetitosa ma il prezzo ancora troppo altro. Speriamo in una riduzione del prezzo a breve termine e sono sicuro che i dispositivi ssd spopoleranno con altrettanta rapidità.
alexsky806 Aprile 2010, 15:08 #4
Originariamente inviato da: Ntropy
concordo, la tecnologia è appetitosa ma il prezzo ancora troppo altro. Speriamo in una riduzione del prezzo a breve termine e sono sicuro che i dispositivi ssd spopoleranno con altrettanta rapidità.


lo penso pure io, ovviamente non mi aspetto che gli SSD abbiano un costo per GB uguale ai dischi tradizionali ma poco più alto di un Raptor sì
JackZR06 Aprile 2010, 16:05 #5
Aspetto che scendano sotto i 2€ al GB, mi sembra una cifra ragionevole per una nuova tecnologia che da grandi risultati.
halo2606 Aprile 2010, 21:06 #6
Originariamente inviato da: alexsky8
qualcosa si sta muovendo ma per quanto mi riguarda acquisterò un SSD quando i prezzi di un 128GB, di buona qualità, scenderà ben sotto i 200€.


ma dai!!!! coando un buon ssd di 250 gb costera 100 euro alora si

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^