Memorie Adata quad channel da 32 Gbytes

Memorie Adata quad channel da 32 Gbytes

Un nuovo kit a 4 moduli, ciascuno con capacità di ben 8 Gbytes, in previsione del debutto delle soluzioni Intel Sandy Bridge-E su socket 2011 LGA

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:35 nel canale Memorie
IntelADATA
 

Adata non ha ancora un brand nel canale retail che per impatto sul pubblico sia paragonabile a quello di altre aziende impegnate nel settore delle memorie enthusiast, ma è uno dei 3 principali produttori a livello mondiale di moduli DRAM e Flash. L'azienda ha presentato al Computex 2011 di Taipei un kit memoria molto particolare, a quanto pare il primo della sua classe tra i produttori taiwanesi. Ci riferiamo alle soluzioni Gaming serie DDR3-1333, frequenza di clock non elevata in assoluto ma che si accompagna ad una capacità di 8 Gbytes per modulo memoria.

adata_computex_3.jpg (30468 bytes)

Un kit di questo tipo è stato sviluppato dall'azienda taiwanese tenendo conto dell'architettura delle future piattaforme socket 2011 LGA per processori Sandy Bridge-E, nuova gemerazione di processori Intel di classe enthusiast attesi al debutto nel corso della seconda metà dell'anno, presumibilmente tra Ottobre e Novembre.

adata_computex_2.jpg (19273 bytes)

Questi processori integrano al proprio interno controller memoria DDR3 di tipo quad channel; di conseguenza sono presenti onboard 4 slot memoria, che devono essere tutti popolati per poter assicurare le migliori prestazioni velocistiche complessive. Da questo la necessità di utilizzare moduli memoria di elevata capienza complessiva, compensando in questo il più ridotto numero di slot rispetto alle piattaforme enthusiast con chipset Intel X58 attualmente presenti sul mercato.

adata_computex_1.jpg (77721 bytes)

Queste memorie abbinano timings conservativi, pari a 9-9-9-24, per poter assicurare funzionamento corretto a questa frequenza di clock con una capacità così elevata. Adata ci ha confermato anche il rilascio, nel corso dei prossimi mesi, di un kit memoria di questo tipo certificato per operare sino alla frequenza di clock di 1.600 MHz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AceGranger03 Giugno 2011, 09:49 #1
speriamo non costino uno sproposito
avvelenato03 Giugno 2011, 11:18 #2
a che servono? dubito che tutti stiano lì a fare rendering e virtualizzazioni....
Devilboy9003 Giugno 2011, 12:48 #3
ma più che altro mi fa paura il costo che potrebbe avere una soluzione simile: 500 €?
WarSide03 Giugno 2011, 12:58 #4
Solo un pazzo userebbe tutta questa ram per una workstation senza usare moduli ECC. Veramente da pazzi...
AceGranger03 Giugno 2011, 13:05 #5
Originariamente inviato da: WarSide
Solo un pazzo userebbe tutta questa ram per una workstation senza usare moduli ECC. Veramente da pazzi...


gli slot delle memorie sono molto vicini al controller, le ECC non sono essenziali.
avvelenato03 Giugno 2011, 14:53 #6
Originariamente inviato da: AceGranger
gli slot delle memorie sono molto vicini al controller, le ECC non sono essenziali.


ma visto il costo di queste, visto il costo di tutta la piattaforma, e visto al "costo" di un eventuale crash di sistema dovuto a un errore non correggibile in memoria, mi domando come fare a preferire memorie non ecc a memorie ecc.
Qual'è la stima media di non-recoverable errors? al massimo throughput disponibile, qual'è il tempo medio tra due errori non correggibili? Se si parla di anni è un conto, se si parla di mesi è un altro.
AceGranger03 Giugno 2011, 15:43 #7
Originariamente inviato da: avvelenato
ma visto il costo di queste, visto il costo di tutta la piattaforma, e visto al "costo" di un eventuale crash di sistema dovuto a un errore non correggibile in memoria, mi domando come fare a preferire memorie non ecc a memorie ecc.
Qual'è la stima media di non-recoverable errors? al massimo throughput disponibile, qual'è il tempo medio tra due errori non correggibili? Se si parla di anni è un conto, se si parla di mesi è un altro.


Le ECC sono giusto indicate in quegli ambiti dove il dato deve arrivare inalterato in ogni sua parte, e dove si vuole sgravare il sistema dalla correzioen degli errori ( visto che anche nelle ram normali i dati vengono corretti ) tipo ambiti medicali e finanziari,.

Perfino assemblatori come HP o DELL ti danno workstation certificate anche senza le ECC. Qui si parla di workstation, oltretutto la piattaforma "piu consumer", e a conti fatti sono praticamente inutili, nella quasi totalita degl ambiti per cui verranno acquistate, e il primo che mi viene in mente è disegno grafico, tecnico e montaggio video.

le ECC costano mediamente il doppio delle non ECC, sui moduli da 4 Gb siamo 35-40 euro contro 70-90 euro a banco.

io acquistero il 2011 per lavorare e di certo non buttero nel cesso piu soldi del dovuto a meno che non sia strettamente necessario, ovvero nel caso in cui optero per MB con piu di 4 slot di ram, e continuero a vivere felice come ho fatto fino ad ora con la workstation e i nodi di render con ram normale e 0 errori e quasi sempre funzionanti 24h.

Che le ECC siano necessarie e obbligatorie in molti ambiti ci sta, che lo siano sempre è una vaccata
sbudellaman04 Giugno 2011, 00:47 #8
32 gb ? Sono per server e workstation giusto ?
Drizzt06 Giugno 2011, 07:57 #9
Mi sfugge un attimo il senso di tutto questo...visto che stiamo parlando di memorie Gaming, sperano davvero che qualcuno montera' 32 GB per giocare?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^