La Commissione Europea sanziona nove produttori di memorie per operazioni di cartello

La Commissione Europea sanziona nove produttori di memorie per operazioni di cartello

Nel corso della giornata di ieri la Commissione Europea ha elevato una multa per un valore complessivo di 331 milioni di euro a nove produttori di memorie

di pubblicata il , alle 11:56 nel canale Memorie
 

Nel corso della giornata di ieri, come anticipato in questa notizia, la Commissione europea ha stabilito la sanzione di 331 milioni di euro per operazioni di cartello condotte negli anni daò 1998 al 2002 da parte di una serie di produttori di memorie DRAM.

Le compagnie toccate dalla decisione della Commissione sono Micron, Samsung, Hynix, Infineon, NEC, Hitachi, Mitsubishi, Toshiba, Elpida e Nanya. Nella sanzione applicata è compreso lo sconto del 10% per l'ammissione dei fatti da parte delle compagnie coinvolte, tuttavia Micron non riceverà alcuna sanzione poiché è stata essa stessa a rivelare alla commissione, nel 2002, l'esistenza di questa operazione di cartello.

Infineon
€ 56.700.000
Hynix
€ 51.471.000
Samsung
€ 145.728.000
Gravante solidalmente per Elpida, NEC Corporation, Hitachi Ltd.
€ 8.496.000
Gravante solidalmente per NEC Corporation, Hitachi Ltd.
€ 2.124.000
NEC
€ 10.296.000
Hitachi
€ 20.412.000
Toshiba
€ 17.641.800
Mitsubishi
€ 16.605.000
Nanya
€ 1.800.000
Ammontare delle sanzioni decise dalla Commissione Europea

Nel periodo compreso tra Dicembre 2003 e Febbraio 2006, inoltre, Infineon, Hynix, Samsung, Elipda e NEC hanno mostrato collaborazione nelle fasi di indagine ed hanno potuto usufruire, per questo, di un'ulteriore riduzione. La misura della riduzione è del 45% per Infineon, del 27% per Hynix e del 18% per Samsung, Elpida e NEC. A seguito della scoperta di circostanze attenuanti, un'ulteriore riduzione del 5% è stata applicata ad Hynix e una del 10% a Toshiba e Mitsubishi. Infine, come detto, tutte le aziende hanno ricevuto uno sconto del 10% per aver patteggiato il caso con la commissione.

Il commissario per la concorrenza Joaquín Almunia ha commentato: "Questa decisione è un'altra pietra miliare nelle attività anti-cartello della commissione. Ammettendo la partecipazione in un'operazione di cartello, le compagnie hanno permesso alla commissione di portare a compimento questa lunga indagine e di liberare risorse per le indagini di altre attività sospette. Con la procedura che verrà applicata ai nuovi casi, ci aspettiamo di velocizzare considerevolmente le indagini".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Markk11720 Maggio 2010, 12:02 #1
Era ora!
FroZen20 Maggio 2010, 12:04 #2
Caz, sarebbero da boicottare epr un anno almeno!Chi rimane fuori da sta cosa?O sono semplicemente tutte?Crucial?Kingston?
supertigrotto20 Maggio 2010, 12:04 #3

Tanto queste multe le pagano gli acquirenti

Quanto ci scommettete???????
G-UNIT9120 Maggio 2010, 12:07 #4
micron?
dark.halo20 Maggio 2010, 12:10 #5
Finalmente !!!
SpyroTSK20 Maggio 2010, 12:11 #6
Originariamente inviato da: G-UNIT91
micron?


tuttavia Micron non riceverà alcuna sanzione poiché è stata essa stessa a rivelare alla commissione, nel 2002, l'esistenza di questa operazione di cartello.


Roman9120 Maggio 2010, 12:16 #7
cosa sono le operazioni di cartello?
G-UNIT9120 Maggio 2010, 12:19 #8
Originariamente inviato da: SpyroTSK


occhiali!...mi ci vogliono gli occhiali!
G-UNIT9120 Maggio 2010, 12:20 #9
Originariamente inviato da: Roman91
cosa sono le operazioni di cartello?


infilarlo di dietro a noi
MaxArt20 Maggio 2010, 12:23 #10
Originariamente inviato da: Roman91
cosa sono le operazioni di cartello?
http://it.wikipedia.org/wiki/Cartello

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^