Kingston, kit di memoria HyperX da 24GB per Intel Core i7 e da 16GB per Core i5

Kingston, kit di memoria HyperX da 24GB per Intel Core i7 e da 16GB per Core i5

Disponibili due nuovi kit memoria HypeprX da parte di Kingston, destinati a sistemi Intel Core i7 e Core i5, rispettivamente Triple Channel 24GB e Dual-Channel 16GB

di pubblicata il , alle 08:55 nel canale Memorie
IntelKingston
 

Kingston Technology ha annunciato la disponibilità di nuovi kit memoria. Gli utilizzatori di Intel Core i7 e piattaforme X58 possono ora contare sul kit Kingston HyperX 24GB, con frequenze a 1600MHz, CL9 e composto da sei moduli da 4GB. Si tratta di un quantitativo di memoria molto elevato, di cui abbiamo potuto osservare i benifici nel corso del CES 2010 di Las Vegas.

Kingston

Tale quantitativo di memoria ha permesso l'avvio, attraverso VMWare, di ben 8 istanze di Microsoft Windows 7, giusto per dimostrare che un quantitativo di memoria molto elevato, con buone prestazioni, può essere utile, quando non fondamentale, per poter svolgere compiti specifici.

Kingston

Per i possessori di piattaforme Intel Core i5 e del chipset P55, Kingston ha rilasciato un kit da 16GB con frequenze a 1600MHz, formato da 4 moduli da 4GB.

Specifiche Kit Kingston HyperX DDR3

Numero prodotto

Capacità e caratteristiche

MSRP

KHX1600C9D3K6/24GX

24GB 1600MHz (CL9-9-9-27 @ 1.65v)

kit di 6 ottimizzato per Core i7 XMP

1,459.00 EUR

KHX1600C9D3K4/16GX

16GB 1600MHz (CL9-9-9-27 @ 1.65v)

kit di 4 ottimizzato per Core i5 XMP

973.00 EUR

I prezzi sono ovviamente allineati alle capienze e alle caratteristiche in gioco: si parla infatti di circa 1450 Euro con IVA per il kit da 24GB Triple-Channel da 6 moduli, che passano a circa 970 Euro per quanto riguarda quello da 16GB Dual-Channel su 4 moduli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cagnaluia13 Gennaio 2010, 09:03 #1
neanche male.
finalmente ci si sblocca oltre la soglia psicologica dei 4GB
Superboy13 Gennaio 2010, 09:17 #2
No, si sblocca la soglia fisica dei moduli più grandi di 2gb -.- da quanti anni è ferma questa capienza massima?
deepdark13 Gennaio 2010, 09:17 #3
Mettere una v.m. in ram dovrebbe essere spettacolare soprattutto per chi ha un server che fa pesante uso dell'hd.

Ci sono video in giro a tal proposito?
AceGranger13 Gennaio 2010, 09:20 #4
Originariamente inviato da: Superboy
No, si sblocca la soglia fisica dei moduli più grandi di 2gb -.- da quanti anni è ferma questa capienza massima?


in campo server ci sono da un'eternita, in campo consumer ci sono da un annetto almeno;

comunque il prezzo per essere allineato dovrebbe essere intorno alle 800 euro ivate, non 1400
masty_<313 Gennaio 2010, 09:21 #5
Inutility.
ezio13 Gennaio 2010, 09:25 #6
Originariamente inviato da: masty_<
Inutility.

Non in tutti gli ambiti.
Alessandro Bordin13 Gennaio 2010, 09:30 #7
avvelenato13 Gennaio 2010, 09:41 #8
Originariamente inviato da: ezio
Non in tutti gli ambiti.


Negli ambiti in cui sono richieste quelle quantità di ram (non certo quelli consumer), ci sono già moduli disponibili sul mercato.


Tuttavia c'è anche da dire che gli sviluppatori non possono ipotizzare il progetto di software innovativi se non si diffonde la piattaforma hardware necessaria per.

Quindi, facendo anche un parallelo con quanto già successo in passato con altre features tipicamente server che sono state commoditizzate nel consumer, ad esempio il smp, mi aspetto e mi domando le nuove applicazioni che un sistema dotato di un simile quantitativo di memoria potrebbe avere.

Ad esempio: potrei ipotizzare un "cloud computing" domestico, dove anziché ogni componente della famiglia ha un pc, con costi, consumi, inaffidabilità, moltiplicati, ogni utente utilizza una macchina virtuale, e in base alle esigenze e alle risorse in uso, ad ogni vm viene modulata la potenza utilizzabile.
Così mentre il figliuolo può giocare (a Crysis ) dalla SUA postazione nella SUA stanza, il papà può lavorare in cad dallo studio, la mamma naviga su internet attraverso il telecomando della tv in cucina e si cerca una nuova ricetta da preparare, e la figlia in soggiorno cerca un bel film on demand da vedersi dopo cena.
Una piattaforma simile, sotto ups e con dischi ridondati, avrebbe un tco sicuramente inferiore rispetto ai 4 pc di cui solo uno potente, se le licenze dei sw di virtualizzazione si faranno abbastanza economiche.
baruk13 Gennaio 2010, 09:42 #9
non capisco il senso e la necessità di avere 24Gb di memoria su una macchina desktop. Il test con vmware è sicuramente spettacolare, ma chi fa virtualizzazione spinta su un normale PC?
AceGranger13 Gennaio 2010, 09:49 #10
Originariamente inviato da: avvelenato
Negli ambiti in cui sono richieste quelle quantità di ram (non certo quelli consumer), ci sono già moduli disponibili sul mercato.


Originariamente inviato da: baruk
non capisco il senso e la necessità di avere 24Gb di memoria su una macchina desktop. Il test con vmware è sicuramente spettacolare, ma chi fa virtualizzazione spinta su un normale PC?


ci sono macchine usate per lavoro che non necessitano per forza di cose di ram ECC, quindi è inutile spendere di piu per una cosa evitabile;

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^