Joint venture tra Qimonda e Sony per nuove memorie

Joint venture tra Qimonda e Sony per nuove memorie

Le due aziende si alleano per sviluppare nuove tecnlogie di memorie, creando Qreatic Design

di Rosario Grasso, Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:13 nel canale Memorie
Sony
 

Sony e Qimonda hanno ufficializzato un accordo di collaborazione, che ha portato alla creazione di Qreatic Design, joint venture che si occuperà dello sviluppo di nuove tecnologie di memorie adottate in varie tipologie di prodotti di attuale e futura commercializzazione.

La joint venture, nella quale la partecipazione delle due aziende è divisa al 50%, avrà inizio con il contributo di 30 specialisti provenienti da ciascuna delle due aziende; la sede dell'azienda sarà a Tokio, Giappone, con avvio previsto delle operazioni per la fine del calendario fiscale di Sony, che termina a Marzo di ogni anno.

Non è chiaro al momento che tipo di tecnologie di memoria verranno sviluppate da Qreatic Design; considerando il ridotto numero di persone impiegate nell'azienda pare difficile prevedere che Qreatic Design possa sviluppare nuove innovative tecnologie proprietarie nella memorizzazione, ma più plausibilmente l'opera della joint venture verterà verso l'utilizzo e il perfezionamento di tecnologie di memoria già disponibili in commercio.

E' bene tenere presente tuttavia che Qimonda è sussidiaria di Infineon, azienda tedesca che già collabora con Sony per ciò che concerne lo sviluppo e la produzione di alcuni chip integrati all'interno della console Playstation 3. E' quindi fortemente probabile che la nuova joint venture possa rientrare nel complesso piano che Sony sta portando avanti per raggiungere l'obiettivo del taglio dei costi di produzione della propria console di ultima generazione.

L'annuncio, inoltre, giunge in un momento piuttosto delicato per il futuro commerciale di PlayStation 3: si attende, infatti, una riduzione imminente del prezzo al pubblico della console (vedi qui). Ricordiamo inoltre che sono recentemente circolate alcune informazioni secondo le quali Sony sarebbe intenzionata a cedere a Toshiba la linea di produzione che si occupa del processore Cell. La linea di produzione avrebbe un valore di circa 870 milioni di dollari. Sony, inoltre, sta valutando l'opportunità di avviare una joint venture anche con Toshiba in modo da controllare da vicino la produzione dei processori per le sue console (ulteriori informazioni sono reperibili a questo indirizzo).

Una mossa di questo tipo sembra comunque essere particolarmente interessante anche per Qimonda, che può così aprire le proprie attività in Giappone con una propria presenza diretta oltre che espandere le proprie tecnologie di memoria in ambiti che siano collaterali a quelli tradizionali dell'informatica.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pierpixel04 Ottobre 2007, 13:44 #1
E' bello che da una parte Sony e toshiba collaborano per Cell, dall'altra si scannano per i supporti HD...sembra assistere ai politici nostrani che si picchiano in parlamento e poi magari li si vede chiacchierare insieme amichevolmente...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^