Intel, STM e Francisco Partners insieme per le memorie non volatili

Intel, STM e Francisco Partners insieme per le memorie non volatili

Le tre aziende uniranno le forze per creare una nuova società che produrrà chip di memoria non volatile NOR e NAND, con un fatturato previsto di 3,6 miliardi di dollari

di pubblicata il , alle 18:11 nel canale Memorie
Intel
 

Intel, Francisco Partners ed STMicroelectronics fonderanno una nuova società impegnata nella realizzazione e nello studio di nuove soluzioni nel campo delle memorie non volatili NOR e NAND. La notizia è molto importante, sia per i nomi in gioco, sia per il volume di affari che si attende dalla nuova azienda, stimato in circa 3,6 miliardi di dollari USA.

Principale obiettivo sarà quello di realizzare moduli di memoria flash a basso costo per praticamente tutti gli apparecchi elettronici portatili e non, fra cui citiamo lettori multimediali portatili, telefoni cellulari, videocamere digitali e molto altro ancora.

Le esperienze di Intel e STMicroelectronics saranno quindi sommate per dar vita ad una società che rivestirà fin da subito un ruolo di primo piano nel panorama informatico e dell'elettronica di consumo, anche in virtù della condivisione degli studi finora intrapresi sulle memorie a cambiamento di fase della prossima generazione, sulle quali troverete maggiori informazioni a questo indirizzo.

La nuova società sarà guidata da Mr. Brian Harrison (Intel), che prenderà le vesti di CEO (Chief Executive Officer) e da Mario Licciardello (STM), COO (Chief Operative Officer). La sede centrale sarà situata in territorio elvetico, mentre è previsto l'impiego a livello globale di circa 8000 dipendenti. Maggiori informazioni di carattere economico e strategico reperibili direttamente nel comunicato stampa, reperibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
3NR1C022 Maggio 2007, 18:24 #1
Grande salto di qualità per l'azienda italo-francese STM
JohnPetrucci22 Maggio 2007, 18:32 #2
Originariamente inviato da: 3NR1C0
Grande salto di qualità per l'azienda italo-francese STM

Speriamo non sia effimero ma duraturo e profittevole.
daniluzzo22 Maggio 2007, 19:17 #3
Non è tutto oro quello che riluce...
enryfox22 Maggio 2007, 20:03 #4
Purtroppo per quello che ne so io, sia STM che Intel si "liberano" di due divisioni in perdita... L'arrivo in massa di Samsung ha fatto crollare i prezzi e ammazzato il mercato.
Credo che il terzo partner sia chiamato a metterci i soldi; auguro lunghissima vita alla joint-venture, ma non parte con i migliori auspici.
3NR1C022 Maggio 2007, 20:21 #5
Mah, ultimamente sono più o meno tutti in perdita, non mi preoccupa quell'aspetto, ma le fusioni in questi casi generalmente portano benefici.
daniluzzo22 Maggio 2007, 20:34 #6
benefici alle loro tasche ma non ai dipendenti
sacd22 Maggio 2007, 21:28 #7
Originariamente inviato da: daniluzzo
benefici alle loro tasche ma non ai dipendenti


Sei coinvolto di persona?
Dreadnought22 Maggio 2007, 22:32 #8
I benefici delle tasche dell'azienda spesso si ripercuotono sui dipendenti, nel senso che significano niente tagli di personali, niente contratti non rinnovati...

Poi c'è chi li fa ripercuotere di più e chi di meno sui dipendenti gli introiti dei buon affari, ma dipende dall'azienda.
3DMark7922 Maggio 2007, 23:33 #9
Sarebbe il massimo per me riuscire ad entrare alla ST, peccato era vicino casa!
JohnPetrucci22 Maggio 2007, 23:44 #10
Originariamente inviato da: 3DMark79
Sarebbe il massimo per me riuscire ad entrare alla ST, peccato era vicino casa!

Per quanto ne so io non assumono da tempo, e il "nuovo" modulo M6 è quasi una cattedrale nel deserto, tenuta in ordine però....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^