Elpida, pronta a moduli di memoria mobile 2Gb a 50nm

Elpida, pronta a moduli di memoria mobile 2Gb a 50nm

Completato lo sviluppo del nuovo processo produttivo che consentirà lo sviluppo di nuovi moduli di memoria mobile con costi ridotti

di pubblicata il , alle 12:05 nel canale Memorie
 

Elpida Memory, uno dei produttori di moduli di memoria più importanti, ha annunciato di aver portato a termine lo sviluppo del nuovo processo produttivo a 50nm: l'utilizzo dei nuovi chip consentirà di disporre, in un prossimo futuro, di un maggior quantitativo di memoria sui sistemi ultra portatili, abbassando sensibilmente il costo.

I nuovi chip di memoria mobile, configurati con un I/O a x32-bit DDR possono operare a 400Mbps (200MHz), per trasmettere così dati alla velocità di 1,6GB/s. Specifiche di questo tipo garantisco ad Elpida di fornire una soluzione che ben risponde alle esigenze dei principali produttori di dispositivi ultra-portatili, al momento concentrati sullo sviluppo di unità dalle alte performance video. Se paragonati ai vecchi modelli sviluppati a 70nm i nuovi moduli sono in grado di consumare la metà durante il funzionamento.

Il design ultra-low power con cui questi moduli RAM per mobile sono stati sviluppati (1,2V) posizionano il prodotto come la soluzione ideale per dispositivi come player multimediali portatili e cellulari. La cosìdetta "mass-production", o produzione su larga scala, partirà dalla metà del 2009.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ThePaK12 Dicembre 2008, 12:26 #1
Ottimo lavoro! consumi dimezzati!
Whizkid12 Dicembre 2008, 12:30 #2
Originariamente inviato da: ThePaK
Ottimo lavoro! consumi dimezzati!


giusto questa è la strada da seguire (un po' per tutto...) non quella di sistemi di raffredamento alieni e consumi alti
bLaCkMeTaL12 Dicembre 2008, 13:54 #3
oltre a consumi dimezzati, sembra anche che il lato performance non verrà trascurato con l'adozione di queste memorie.
Probabilmente in ambito MID se ne vedranno delle belle!
Vise 9112 Dicembre 2008, 14:10 #4
piu autonomia nei cellulari grazie a questo tipo di memorie e alla nuova tecnologia di display ultrasottile e flessibil...
evviva la nuova tecnologia!!!
share_it13 Dicembre 2008, 16:25 #5
ddr 1?
alexius908915 Dicembre 2008, 12:46 #6

Non ho ben capito...

400 Mbps sono 400 Mega bit al secondo? Cioè dividendo per 8 sarebbero 50 Mega Byte al secondo?

Probabilmente mi sfugge qualcosa, come si ottengono 1.6 GB/s?
alexius908915 Dicembre 2008, 12:59 #7

?

Essendo una DDR, ci sono 2 invii per ciclo e 8 byte traferiti per ogni invio, quindi 200 MHz*2*8=3200MB/s di velocità... che non risulta, inoltre circa 1.6GB/s si ottengono normalmente con una DDR SDRAM con clock di 100 MHz (latenze escluse), non ho ben capito come funziona...
alexius908915 Dicembre 2008, 13:01 #8

hihihi ^^

Non è una DDR SDRAM, infatti ha un bus di 32 bit e non 64, quindi non invia 8 byte alla volta ma solo 4, scusate la confusione...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^