Elpida e PSC, partnership per memorie DRAM

Elpida e PSC, partnership per memorie DRAM

Le due realtà stringono un accordo per combinare le proprie risorse e realizzare un nuovo stabilimento produttivo a Taiwan

di pubblicata il , alle 12:18 nel canale Memorie
 

Elpida e Powerchip Semiconductor (PSC) hanno annunciato una partnership al fine di combinare le risorse di entrambe le realtà e rafforzare la presenza di ciascuna nel settore delle memorie DRAM. Elpida ha sede in Giappone, mentre PSC detiene una solida posizione a Taiwan. Le due aziende hanno annunciato l'intenzione di voler costruire un nuovo complesso produttivo presso il Central Science Park di Taiwan che dovrà raggiungere una capacità di produzione mensile di 240 mila wafer da 12 pollici.

Il nuovo stabilimento sarà suddiviso in quattro moduli identici, ognuno del quale con una capacità produttiva di 60 mila wafer al mese. Secondo quanto dichiarato da Elpida, la nuova partnership permetterà di competere con tutti gli altri produttori giapponesi e taiwanesi. Elpida e PSC collaboreranno inoltre allo sviluppo delle future tecniche di produzione delle memorie DRAM.

Il primo dei quattro moduli è completo al 50% circa, con i macchinari di produzione che saranno installati nel corso del primo trimestre del prossimo anno. La produzione prenderà il via nel terzo trimestre 2007, parallelamente all'avvio dei lavori per la realizzazione del secondo modulo.

Fonte: Dailytech

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^