Elpida acquista maggiore indipendenza

Elpida acquista maggiore indipendenza

Nec e Hitachi decidono di ridurre la propria partecipazione nella joint-venture giapponese specializzata nella realizzazione di memorie

di pubblicata il , alle 09:18 nel canale Memorie
 

Elpida, principale produttore giapponese di memorie inzialmente nato come joint-venture tra NEC e Hitachi, ha annunciato che i principali azionisti hanno venduto una porzione delle loro quote della compagnia. Le conseguenze di questo avvenimento non dovrebbero ripercuotersi sul business di Elpida ma formalmente la compagnia avrà modo di poter prendere autonomamente decisioni sul proprio futuro.

NEC ha ridotto la propria partecipazione in Elpida da 23,89% all'attuale 13,89% vendendo 9,6 milioni di azioni a Daiwa Securites SMBC, mentre Hitachi ha ridotto la propria partecipazione dal 23,84% al 19,7%.

In questo modo Elpida non può più essere considerata proprietaria alla pari di NEC ed Hitachi. Nonostante questo le relazioni con le due compagnie non subiranno alcun tipo di modifica ed Elpida non avrà la necessità di dover ricorrere ad operazioni finanziare per salvaguardare i propri risultati.

Secondo le rilevazioni di IC Insight, nel 2004 Elpida si è classificata al quinto posto tra i produttori mondiali di memorie DRAM.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ThePunisher02 Settembre 2005, 09:44 #1
Le DDR2 by Elpida sono state tra le prime ad essere scelte da parte dei distributori più importanti di memorie (OCZ, GeIL, Corsair), anche in virtù delle loro potenzialità in overclock.
MasterGuru02 Settembre 2005, 11:50 #2
Nec e Hitachi decidono di ridurre la propria partecipazione nella joint-venture giapponese specializzata nella realizzazione di memorie


secondo me c'è sotto qualcosa...fregature all'orizzonte
mjordan03 Settembre 2005, 01:41 #3
Ma dei motivi della vendita non si sa niente?
mjordan03 Settembre 2005, 01:42 #4
Originariamente inviato da: MasterGuru
Nec e Hitachi decidono di ridurre la propria partecipazione nella joint-venture giapponese specializzata nella realizzazione di memorie


secondo me c'è sotto qualcosa...fregature all'orizzonte


Già è quello che ho pensato pure io...
IL PAPA03 Settembre 2005, 14:04 #5
Stanno tirandosene fuori, forse il mercato delle memorie non rende più come una volta, oppure le due compagnie stanno irando i remi in barca, con un cospicuo profitto data la solidità dell'azienda che hanno fondato.
Nec poi sta investendo molto su Blue-ray (o era HD.DVD, buh) forse necessita di fondi per sostenere lo sforzo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^