Da Micron nuovi chip MLC NAND Flash a 34nm

Da Micron nuovi chip MLC NAND Flash a 34nm

Micron ha annunciato l'avvio della produzione in volumi di nuovi chip flash con processo a 34nm

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:10 nel canale Memorie
 

Micron Technology ha annunciato nel corso della giornata di ieri di aver dato il via alla produzione di memoria flash impiegando il processo produttivo a 34 nanometri. Le nuove soluzioni multi-level cell permetteranno a Micron di realizzare dispositvi SSD più convenienti e dalle maggiori prestazioni che potranno beneficiare, oltre che del nuovo processo produttivo, anche delle specifiche ONFI (Open NAND Flash Interface) 2.1.

I nuovi chip di memoria NAND flash di tipo MLC da 32 gigabit realizzati da Micron hanno dimensioni inferiori del 17% rispetto alla prima generazione di chip Micron da 32Gb, mentre le soluzioni MLC NAND da 16Gb hanno una dimensione di appena 84mm quadri, mettendo a disposizione un'elevata capacità in un package molto piccolo. Micron sta inoltre realizzando i primi sample di soluzioni Single Level Cell da 8Gb e 16Gb con il processo a 34nm.

I prodotti citati saranno conformi alle specifiche ONFI 2.1 e saranno provvisti di una nuova interfaccia che permette velocità di trsaferimento dati fino a 200MB al secondo. A confronto le tradizionali soluzioni SLC NAND sono limitate a 40MB al secondo. Si tratta di un'importante elemento, soprattutto in vista della futura adozione dell'interfaccia SATA a 6Gb al secondo da parte dei produttori di soluzioni SSD.

Brian Shirley, vicepresidente di Micron, ha dichiarato: "Con i nostri chip da 16Gb e 32Gb entrati nella produzione in volumi, stiamo dando modo ai clienti di progettare soluzioni di storage convenienti e di elevata capacità in form factor compatti usando meno spazio e meno chip". La prima realtà a beneficiare di questi nuovi prodotti è Lexar Media, sussidiaria di Micron e principale fornitore di memoria per i dispositivi consumer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fpg_8701 Luglio 2009, 10:35 #1
e sn 2... dopo intel anche Micron cambia processo produttivo per le Nand...
che x Natale un SSD costerà un 30% in meno che adesso??
atomo3701 Luglio 2009, 10:37 #2
gli ssd daranno sicuramente grosse soddisfazioni in futuro, ma c'è ancora da aspettare.
Sapo8401 Luglio 2009, 11:38 #3
Originariamente inviato da: fpg_87
e sn 2... dopo intel anche Micron cambia processo produttivo per le Nand...

Considerando che Intel e Micron producono Nand tramite una joint venture (IM Flash Technologies) direi che rimaniamo a 1.
Micron è arrivata solo un pelo più tardi con l'annuncio
g.luca86x01 Luglio 2009, 12:16 #4
"velocità di trsaferimento dati fino a 200MB al secondo. A confronto le tradizionali soluzioni SLC NAND sono limitate a 40MB al secondo. Si tratta di un'importante elemento, soprattutto in vista della futura adozione dell'interfaccia SATA a 6Gb al secondo"

Considerando che 200MB sono 1,6Gbit/sec e SataII ne garantisce 3 di Gbit/sec, siamo ancora ben lontani per parlare di interfaccia SataIII! L'altra volta per testarla hanno dovuto usare 24 harddisk in raid0... Vediamo almeno il prezzo di queste soluzioni per vedere se si tratta davvero di prodotti più economici...
AceGranger01 Luglio 2009, 12:37 #5
Originariamente inviato da: g.luca86x
"velocità di trsaferimento dati fino a 200MB al secondo. A confronto le tradizionali soluzioni SLC NAND sono limitate a 40MB al secondo. Si tratta di un'importante elemento, soprattutto in vista della futura adozione dell'interfaccia SATA a 6Gb al secondo"

Considerando che 200MB sono 1,6Gbit/sec e SataII ne garantisce 3 di Gbit/sec, siamo ancora ben lontani per parlare di interfaccia SataIII! L'altra volta per testarla hanno dovuto usare 24 harddisk in raid0... Vediamo almeno il prezzo di queste soluzioni per vedere se si tratta davvero di prodotti più economici...


guarda che si parla di 1 SOLO chip, e nell'SSD i chip viaggiano in parallelo. il Sata 3 è gia stato quasi saturato dal prototipo Vertex 2 presentato al CES 2009 ( che usava pure i vecchi chip ).

mi sa che non sai di cosa parli...

se li metti in raid, ogni SSD ha il suo canale sata 3, e al massimo hanno testato la bonta della Areca 1680ix-24 RAID ( scheda raid su PCI-EX ), visto che il controller integrato sulla MB non avrebbe retto la mole di dati.
Linux Lover01 Luglio 2009, 16:21 #6

@ AceGranger (info dettagliate)

Ciao! Ottimo il tuo intervento.. hai links da postare su info e foto in gerere sui controller dedicati (ma sono ad impiego professionale o counsuper.. perchè i costi cambiano di brutto).

Eventualmente q.che link a foto, giusto per valutare la periferica citata (è di tipo bi-canale, bidirezionale)
ossia riesce a scrivere/leggere i dati contemporaneamente, esattamente come i controller di "classe superiore".

Dove hai letto dell' SSD Vertex 2 che ha saturato il SATA 3.0, e soprattuto su quale mobo sono stati condotti i test.. urgono info dettagliate, please!

Grazie.
AceGranger01 Luglio 2009, 17:02 #7
Originariamente inviato da: Linux Lover
Ciao! Ottimo il tuo intervento.. hai links da postare su info e foto in gerere sui controller dedicati (ma sono ad impiego professionale o counsuper.. perchè i costi cambiano di brutto).

Eventualmente q.che link a foto, giusto per valutare la periferica citata (è di tipo bi-canale, bidirezionale)
ossia riesce a scrivere/leggere i dati contemporaneamente, esattamente come i controller di "classe superiore".

Dove hai letto dell' SSD Vertex 2 che ha saturato il SATA 3.0, e soprattuto su quale mobo sono stati condotti i test.. urgono info dettagliate, please!

Grazie.


Allora

Il post dell'utente sopra si riferiva al test effettuato con 24 SSD della samsung, postato anche come news qualte tempo fa anche qui su HU

http://www.tomshardware.com/news/sa...-raid,7224.html

Sono controller professionali e non certo consumer, piu di preciso per il test dei 24 SSD è stato utilizzato un controller Areca, di questa serie
http://www.areca.com.tw/products/pc...s1680series.htm
costa circa 1000-1500 dollari piu o meno.

qui una foto
http://www.directcanada.com/product...nfuacture=Areca
qua costa 800 dollari ma è quello a 8 porte e non 24

Per cio che concerne il Vertex 2

http://notebookitalia.it/ocz-vertex...a-iii-4399.html

Era presente allo stand della OCZ, e i test li hanno effettualti loro, in quanto essendo produttori avevano gia a disposizione un engineering sample del sata 3.

i dati sono piu che veritieri, in quanto quel prototipo è composto da 4 vertex in raid interno; basta andare a controllare le prestazioni dei vertex e fare un po di moltiplicazioni; la OCZ è sempre stata piu o meno veritiera nelle prestazioni ( che ovviamente sono le sequenziali e al massimo le random 512K, nei random 4K scendono drasticamente, ma come uin tutti i dischi, meccanici e SSD ).

Ora quello è un prototipo e verra quasi sicuramente aggiornato con le nuove memorie abbassando i costi di produzione e forse anche riducendo il numero di dischi interno visto il guadagno in velocita;

rimane il fatto che è gia presente un prototipo che quasi satura la Sata 3 con 550 MB/s ben prima del lancio della stessa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^