1160 Mhz con timings spinti per memorie DDR2

1160 Mhz con timings spinti per memorie DDR2

Anche Geil presenta nuove memorie DDR2 caratterizzate da frequenze massime molto elevate, in abbinamento a timings di accesso spinti

di pubblicata il , alle 09:23 nel canale Memorie
GeIL
 

La disponibilità di piattaforme chipset sempre più tolleranti all'overclock spinto sta portando vari produttori di memorie a presentare soluzioni DDR2 certificate per operare a frequenze fortemente fuori specifica. Nelle scorse settimane Corsair e OCZ hanno presentato le proprie proposte, mentre ora è il turno della taiwanese Geil.

PC9280 DDR2 1160 Plus: questo il nome dei nuovi moduli memoria ad elevata prestazioni che Geil ha sviluppato. Si tratta di memorie tradizionali dal punto di vista estetico, in quanto utilizzano un semplice dissipatore passivo posto a coprire i chip memoria; a caratterizzare questa soluzione troviamo la frequenza di clock massima certificata, pari a 1.160 MHz, e i timings memoria, di 4-4-4-12 sempre alla frequenza massima. Si tratta di valori molto spinti, allineati a quelli delle più recenti soluzioni Dominator di Corsair.

geil_ddr2_9280.jpg (7142 bytes)

Queste le specifiche tecniche di questo nuovo prodotto:

  • Available in 1GB & 2GB Dual Channel KIT
  • GeIL OC Certified FBGA 64Mx8 DDR2 Chips
  • 240 pin, Non-ECC, Un-buffered DIMM
  • Metallic-orange Aluminum Heat Spreader
  • Retail Package
  • Lifetime Warranty
  • Working Voltage 2.45V

Trattandosi di memorie specificamente pensate per l'overclocking, è interessante segnalare come Geil testi i moduli: questo avviene con una scheda madre  Asus P5B-Deluxe Bios version 0711 (INTEL 965), un processore Intel Core 2 Duo E6300 e un alimentatore da 650 Watt. Al momento attuale non si hanno informazioni circa disponibilità e costi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
adynak12 Dicembre 2006, 10:01 #1
Domanda stupida: per usare a frequenza piena questo tipo di memoria si può modificare il moltiplicatore oppure l'unica possibilità è aumentare il FSB ?
burrasca12 Dicembre 2006, 10:17 #2

Provare per credere!

La verific asperimentale è sempre la migliore.
Provare finché... non si fonde qualche pezzo!
:o)
MaxArt12 Dicembre 2006, 10:27 #3
Tensione operativa a 2.45 V... porca vacca, praticamente come le vecchie DDR!
demon7712 Dicembre 2006, 10:37 #4

x adynak

per oerare a frequenze simili il voltaggio ci vuole!
Spingere in alto la memoria in fatto di prestazioni rende davvero poco, il fatto è che se alzi il FSB va su di conseguenza anche la menoria.. e se non regge non overclocchi nemmeno con la migliore delle DFI LANPARTY.

Per il moltiplicatore vita grama.. è sempre bloccato!! Ah i bei tempi del thunderbird e il molti bloccato a colpi di matita!!
imayoda12 Dicembre 2006, 10:56 #5
Ma che vita hanno sti banchi stra dopati???
CryTek_Modder12 Dicembre 2006, 15:31 #6
Paura!!!
Passo&chiudo
mjordan12 Dicembre 2006, 17:41 #7
Un raggio di sole ha pervaso temporaneamente il mio volto, pensando che questi banchi fossero di capacità uguale alle G.Skill annunciate l'altra volta (2 banchi x 2GB).
Uff.
innamorato12 Dicembre 2006, 17:53 #8
si sapeva già cmq..
mjordan12 Dicembre 2006, 18:22 #9
Originariamente inviato da: innamorato
si sapeva già cmq..


Cosa si sapeva già?
nicgalla12 Dicembre 2006, 18:46 #10
certo che un kit da 2 GB di sti banchi sono capaci di arrivare anche a costare 500-600 euro, direi che se le possono anche tenere!
Il problema del moltiplicatore lo si aggira facilmente acquistando un E6600 piuttosto che un E6300+mobo da paura+ram da paura....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^