10.000 ore di video Full HD per la MicroSD Sandisk High Endurance

10.000 ore di video Full HD per la MicroSD Sandisk High Endurance

Sandisk al Mobile World Congress di Barcellona ha messo in mostra le sue novità dedicate alla videosorveglianza con le due schede MicroSD High Endurance Card, disponibili in tagli da 32GB e 64GB, costruite per sopportare - rispettivamente - almeno 5.000 e 10.000 ore di registrazioni in Full HD

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Memorie
Sandisk
 

Ci sono particolari nicchie di utilizzo che si focalizzano su carattteristiche particolari dei prodotti: un caso evidente lo troviamo nell'ambito della videosorveglianza. Se le videocamere top di gamma 4K hanno bisogno di tanto spazio e tanta velocità, le videocamere di videosorveglianza e le dashcam che registrano in modo continuo (sovrascrivendo i vecchi dati inutili) hanno invece la necessità di supporti in grado di reggere senza problemi le scritture ripetute.

Sandisk al Mobile World Congress di Barcellona ha messo in mostra le sue novità dedicate a questo settore con le due schede MicroSD High Endurance Card, disponibili in tagli da 32GB e 64GB. Le schede sono costruite per sopportare - rispettivamente - almeno 5.000 e 10.000 ore di registrazioni in Full HD. Si tratta di schede di Classe 10 con velocità di scrittura e lettura massime di 20MB/s e vengono vendute con incluso l'adattatore per quei dispositivi basati su formato SD.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7703 Marzo 2015, 10:45 #1
Visto che mi sto un attimo interessando a questo argomento approfitto per una domandina...
Ma quindi se uno piazza ad esempio due o tre ipcam wireless dotate di micro SD interna queste si gestiscono in maniera autonoma settando gli orari in cui sono attive e registrano tutto sulla loro scheda? Senza quindi avere un NAS?

E quindi anche la app di gestione delle ipcam presente su molti NAS non è indispensabile? Ne hanno già uno interno le ipcam? Tipo quelle D-link?
s12a03 Marzo 2015, 11:06 #2
Qual è il bit rate tipico di uno stream in FullHD di una telecamera di sorveglianza?
deggial03 Marzo 2015, 11:13 #3
Originariamente inviato da: demon77
Visto che mi sto un attimo interessando a questo argomento approfitto per una domandina...
Ma quindi se uno piazza ad esempio due o tre ipcam wireless dotate di micro SD interna queste si gestiscono in maniera autonoma settando gli orari in cui sono attive e registrano tutto sulla loro scheda? Senza quindi avere un NAS?

E quindi anche la app di gestione delle ipcam presente su molti NAS non è indispensabile? Ne hanno già uno interno le ipcam? Tipo quelle D-link?


Sì, funzionano senza avere un NAS.
Poi dipende anche dal tipo di camera, e da come è sviluppato il suo firmware.

Se devo consigliarti una marca, vai su Axis, che non trovi al centro commerciale, ma sulla baia le trovi facilmente. Poi dipende da quanto vuoi spendere... ce ne sono di molto più economiche.

Le scomodità di avere telecamere slegate senza avere un nas sono principalmente:
- non hai una schermata in cui ti vedi tutte le telecamere insieme, ma apri una pagina internet alla volta
- se il ladro ti ruba la telecamera ti ruba anche le registrazioni... e quindi si autocancella le prove del furto discorso diverso con il nas, che in genere è in un luogo un po' meno accessibile della telecamera
- configurazioni di fino su eventi (se si apre il contatto di una porta, inizia a registrare in continuo su tutte le telecamere) non puoi farle... ma queste sono seghe mentali.
~efrem~03 Marzo 2015, 11:16 #4
Originariamente inviato da: demon77
Visto che mi sto un attimo interessando a questo argomento approfitto per una domandina...
Ma quindi se uno piazza ad esempio due o tre ipcam wireless dotate di micro SD interna queste si gestiscono in maniera autonoma settando gli orari in cui sono attive e registrano tutto sulla loro scheda? Senza quindi avere un NAS?

E quindi anche la app di gestione delle ipcam presente su molti NAS non è indispensabile? Ne hanno già uno interno le ipcam? Tipo quelle D-link?


Ogni marca/produttore di IP Camera ha caratteristiche diverse in merito, nelle più avanzate la registrazione su supporti interni è indipendente dalle altre funzionalità di registrazione push/pull. Al di là di questo la differenza primaria è l'interfaccia di accesso ai contenuti ivi registrati, di solito (praticamente sempre) la registrazione a bordo camera non è user friendly, come accesso, e per questo nella maggior parte dei casi è utilizzata come soluzione di backup e/o ridondanza rispetto a quella primaria.

Originariamente inviato da: s12a
Qual è il bit rate tipico di uno stream in FullHD di una telecamera di sorveglianza?


ah, bella domanda, dipende dal tipo di sensore, codec di registrazione, implementazione dello stesso, varie e variabilissime tecnologie per l'esaltazione della luce e abbassamento del rumore... io lo lascio sempre variabile e/o adattativo a seconda del modello e marca su cui lavoro.
deggial03 Marzo 2015, 11:21 #5
Originariamente inviato da: s12a
Qual è il bit rate tipico di uno stream in FullHD di una telecamera di sorveglianza?


Dipende da troppi fattori (compressione nell'encoding H264), luminosità, quantità di movimento...
- Ma se devi fare calcoli mooolto per eccesso: senza compressione, luminosità bassa, movimento continuo di persone che passano, tieni conto di 1Mbit/s (stando larghi).
- Se ti serve una stima più "realistica", con compressione e poco movimento, scendi anche a 200/250 kbit/s
~efrem~03 Marzo 2015, 11:30 #6
Originariamente inviato da: deggial
Se devo consigliarti una marca, vai su Axis, che non trovi al centro commerciale, ma sulla baia le trovi facilmente. Poi dipende da quanto vuoi spendere... ce ne sono di molto più economiche.

Le scomodità di avere telecamere slegate senza avere un nas sono principalmente:
- non hai una schermata in cui ti vedi tutte le telecamere insieme, ma apri una pagina internet alla volta
- se il ladro ti ruba la telecamera ti ruba anche le registrazioni... e quindi si autocancella le prove del furto discorso diverso con il nas, che in genere è in un luogo un po' meno accessibile della telecamera
- configurazioni di fino su eventi (se si apre il contatto di una porta, inizia a registrare in continuo su tutte le telecamere) non puoi farle... ma queste sono seghe mentali.


D'accordo su tutto, tranne che sull'ultimo punto, certi divertenti automatismi li puoi fare anche solo con la camera, cambia il tipo di approccio.

Originariamente inviato da: deggial
Dipende da troppi fattori (compressione nell'encoding H264), luminosità, quantità di movimento...
- Ma se devi fare calcoli mooolto per eccesso: senza compressione, luminosità bassa, movimento continuo di persone che passano, tieni conto di 1Mbit/s (stando larghi).
- Se ti serve una stima più "realistica", con compressione e poco movimento, scendi anche a 200/250 kbit/s


Senza contare il frame rate che introduce una variabilità consistente in tutti gli scenari.
gioloi03 Marzo 2015, 11:37 #7
Originariamente inviato da: deggial
- se il ladro ti ruba la telecamera ti ruba anche le registrazioni... e quindi si autocancella le prove del furto

Stessa cosa che ho pensato anch'io. Basta che qualcuno te la mandi in pezzi. Ok, non è detto che si debba necessariamente danneggiare la MicroSD, ma data la particolare natura di queste telecamere non vorrei rischiare di trovarmi senza i filmati proprio quando ne ho maggiormente bisogno.

Telecamera e archiviazione devono stare ben separate.
s12a03 Marzo 2015, 11:51 #8
Il discorso del bit rate era più che altro per quantificare queste 10000 ore di FullHD per la versione da 64GB. Da un rapido calcolo non mi sembra che queste memorie siano particolarmente durevoli sebbene le cifre riportate dal produttore facciano pensare il contrario.
~efrem~03 Marzo 2015, 12:04 #9
Originariamente inviato da: s12a
Il discorso del bit rate era più che altro per quantificare queste 10000 ore di FullHD per la versione da 64GB. Da un rapido calcolo non mi sembra che queste memorie siano particolarmente durevoli sebbene le cifre riportate dal produttore facciano pensare il contrario.


Allora, la questione è ampia, io l'affronto in questo modo:

La registrazione a bordo camera la si utilizza solo in 2 casi: micro impianti (una/due camere), sistema di ridondanza di registrazione.
In entrambi gli scenari per garantire una certa anzianità delle registrazioni opto sempre per una registrazione su evento (sia esso movimento o un qualcosa triggerato da altra sensoristica), il che riduce enormemente la quantità di dati scritti sul supporto. Per l'affidabilità del supporto, in un progetto utilizzai delle SD di classe miitare (con certificazioni particolari e apposite) ma ora non ricordo marca e modello.

Ovviamente nell'ambito della videosorveglianza IP, si dovrebbe sempre procedere ad una pianificazione della sostituzione supporti di registrazione, per ridurre al minimo i guasti.
deggial03 Marzo 2015, 12:11 #10
Originariamente inviato da: ~efrem~
D'accordo su tutto, tranne che sull'ultimo punto, certi divertenti automatismi li puoi fare anche solo con la camera, cambia il tipo di approccio.

Si si puoi farli sulla singola telecamera, ma non puoi far interagire tra loro diverse camere (ad esempio, se l'ingresso su una si chiude, fai registrare l'altra).
A meno di novità di qualche produttore che non conosco.


Originariamente inviato da: ~efrem~
Senza contare il frame rate che introduce una variabilità consistente in tutti gli scenari.


eh sì hai ragione nella fretta ho scritto solo un pezzo di calcoli
I dati che ho scritto sono da moltiplicare per il framerate! (praticamente ho scritto la banda per un frame al secondo).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^