Zhaoxin KX-U6780A, ecco come si comporta la CPU x86 cinese con 8 core

Zhaoxin KX-U6780A, ecco come si comporta la CPU x86 cinese con 8 core

Tom's Hardware USA ha provato la CPU x86 cinese Zhaoxin KX-U6780A, in un lungo e dettagliato articolo in cui l'ha messa a confronto con le proposte di Intel e AMD. Il gap è ancora molto elevato e può essere chiuso solo con progressi a tutto tondo su architettura, frequenza e processo produttivo.

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Processori
 

Nei giorni scorsi vi abbiamo riportato il test di una vecchia CPU x86 di Zhaoxin come un primo esempio del gap esistente tra quanto può garantire l'industria hi-tech x86 cinese e quanto offrono AMD e Intel. Quel processore era un quad-core a 28 nanometri del 2016, quindi ci eravamo lasciati scrivendo che molto probabilmente il modello KX-U6780A a 16 nanometri - dotato di 8 core / 8 thread e frequenza di 2,7 GHz - si sarebbe comportato meglio.

A distanza di pochi giorni, Tom's Hardware USA ha pubblicato un interessante e lungo articolo in cui mette alla prova proprio lo Zhaoxin KX-U6780A, un chip recentissimo, confrontandolo con le soluzioni di fascia bassa di AMD e Intel. Basata su architettura LuiJiaZui, la CPU cinese supporta istruzioni AVX (256-bit), SSE 4.2 e la virtualizzazione. Il processore è inoltre dotato di una GPU integrata, la cui architettura non è nota (potrebbe derivare da S3 Graphics, sussidiaria di VIA Techologies che concede la licenza x86 a Zhaoxin) ma che supporta DirectX 11, OpenCL 1.1 e OpenGL 3.2, il tutto condito da accelerazione hardware della codifica e decodifica video.

Il chip non offre tecnologie come SMT/Hyper-Threading e non è nemmeno in grado di aumentare la propria frequenza in base ai carichi di lavoro tramite meccanismi di boost. Praticamente, selezionando il profilo energetico ad alte prestazioni o bilanciato da Windows, la CPU opera costantemente a 2,7 GHz, senza badare al carico, alle condizioni termiche o altro. Esiste fortunatamente un meccanismo di throttling nel caso la dissipazione sia inadeguata, ma al tempo stesso un sistema di raffreddamento migliore non sarà di alcun beneficio. La CPU supporta memoria dual-channel DDR4 fino a 2666 MHz, offre 16 linee PCI Express 3.0 e non supporta l'overclock.

La GPU integrata, nei test svolti con Dota 2 a dettagli bassi, si dimostra enormemente dietro persino alla UHD Graphics 630 di Intel: a 720p il chip cinese raggiunge 20,6 fps, mentre la GPU Intel tocca 104,9 fps. Il gap scende in Full HD, ma stiamo sempre parlando di 17 fps contro 85 fps.

Crediti immagine: Tom's Hardware

In termini di IPC (prestazioni per ciclo di clock), ovvero come l'architettura si comporta con i carichi single-thread, il chip Zhaoxin si è dimostrato molto indietro, con prestazioni inferiori alla APU Bristol Ridge A10-9700 basata su core Excavator di AMD. La differenza con un chip Kaby Lake come il Core i3-7100 è abissale. Il processore sembra comportarsi apparentemente meglio in multi-thread, ma in realtà non è del tutto vero se si tiene conto che integra 8 core fisici e raggiunge un punteggio simile a un dual-core con Hyper-threading in test come Cinebench R20.

Crediti immagine: Tom's Hardware

In termini di consumo è all'incirca al livello dell'A10-9700 di AMD prodotto a 28 nanometri. Le prestazioni in gaming con scheda video dedicata lo vedono praticamente sempre ultimo, in grado di garantire lo stesso frame rate medio o quasi dell'A10-9700, ben staccato nella maggior parte dei casi dalle CPU più recenti come l'Athlon 3000G. Le prestazioni con carichi workstation sono altalenanti: il chip che si comporta decisamente male in diversi test e discretamente in altri. Anche qui però va messo tutto in relazione al fatto che ha 8 core, a fronte di altri modelli tutt'al più quad-core.

Insomma, sebbene rispetto al chip del 2016 le prestazioni siano certamente migliori, il divario con i leader del mercato è ancora ampio. "Persino i vecchi chip Bristol Ridge di AMD con core Excavator sono sufficienti a respingere il nuovo sfidante", si legge nelle conclusioni di Tom's Hardware. Le voci di una possibile parità prestazionale con i Core i5 di settima generazione di Intel che circolavano in passato appaiono molto gonfiate, infatti tale confronto potrebbe essere vero solo per un limitato gruppo di test o forse una singola prova.

Cosa deve migliorare Zhaoxin? Tutto. Le prestazioni mostrate nei test evidenziano che il divario esistente è un mix di architettura, tecnologia produttiva e frequenza. Sembra che l'azienda cinese si sia data obiettivi più che ambiziosi: ha infatti parlato di parità prestazionale con l'architettura Zen 2 già il prossimo anno con i modelli ZX-7000 a 7 nanometri. Le nuove CPU dovrebbe avere una GPU integrata compatibile con le DirectX 12, ma anche supportare tecnologie come PCIe 4.0 e DDR5. Francamente, dovesse riuscirci, ci troveremmo davanti a un'impresa. Non ci resta che attendere per capire se manterrà le promesse.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino11 Aprile 2020, 10:46 #1
Chissà se queste cpu integrano qualche 'bug' hardware che compromette la sicurezza del sistema per compiacere il governo.
Jackari11 Aprile 2020, 11:09 #2
Originariamente inviato da: Ragerino
Chissà se queste cpu integrano qualche 'bug' hardware che compromette la sicurezza del sistema per compiacere il governo.


almeno saranno bug volontari
penso che il modo di fare impresa in cina consentirà di tirari fuori un prodotto più che valido
(il che per noi utenti potrebbe essere un vantaggio)...(per noi cittadini...meno)
300011 Aprile 2020, 12:08 #3
Se implementassero anche l'HT e il Turbo, l'anno prossimo con i 7nm, il PCIe4, le DDR5 e le DX12 potrebbero davvero diventare CPU interessanti, anche se non vedo perchè a questo punto non puntare direttamente sul PCIe5.
Vampire66611 Aprile 2020, 12:32 #4
Probabilmente questi processori vanno molto bene con i file ".bat".

In ogni caso se avessero qualche bug hardware gli si può mettere sopra una mascherina, senza valvola di sfogo.

P.S. Bat in inglese significa...

Doraneko11 Aprile 2020, 13:31 #5
Originariamente inviato da: Vampire666
Probabilmente questi processori vanno molto bene con i file ".bat".


Eventi recenti mi portano a pensare che non è proprio così...
Doraneko11 Aprile 2020, 13:44 #6
Originariamente inviato da: Ragerino
Chissà se queste cpu integrano qualche 'bug' hardware che compromette la sicurezza del sistema per compiacere il governo.


Infatti credo che difficilmente verranno adottati in certi ambiti, se non proprio resteranno confinati al solo mercato interno. Chissà se queste CPU sono un semplice prodotto oppure sono un pezzo di un qualche piano più ampio...
dwfgerw11 Aprile 2020, 14:29 #7
Hanno almeno una ventina di anni da recuperare.
zbear11 Aprile 2020, 14:38 #8

Ahem ....

1) Che diavolo è un Ryzen 3 3600?? Conosco SOLO i Ryzen 5 3600 ....
2) Un Ryzen 5 3600 le da di santa ragione a un I5-7100 ....

Qualcuno ha info?
Phantom II11 Aprile 2020, 19:09 #9
Originariamente inviato da: Doraneko
Infatti credo che difficilmente verranno adottati in certi ambiti, se non proprio resteranno confinati al solo mercato interno. Chissà se queste CPU sono un semplice prodotto oppure sono un pezzo di un qualche piano più ampio...

Il "piano più ampio" è abbastanza chiaro: provare a competere in un settore industriale di punta in cui l'egemonia statunitense è ancora totale.
Lithios11 Aprile 2020, 20:17 #10
Non mi sento allineato ai commenti così critici dell'articolo.

La differenza rispetto ai competitor internazionali è enorme da un punto di vista assoluto. Ma già il fatto che queste CPU x86 esistono e sono quantomeno confrontabili nello stesso ordine di grandezza mi pare un mezzo miracolo.

Non credo che con la nuova generazione si avvicineranno neanche all'architettura Zen 2. Ma potrebbero comunque colmare ancora di più il divario, diventando "quasi" accettabili dal mondo occidentale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^